Cerca nel quotidiano:


“La primavera del ridicolo”, il programma. Annullato il reading di Gifuni per lutto

Il festival, diretto da Stefano Bartezzaghi e promosso da Fondazione Livorno, è gestito e organizzato da Fondazione Livorno - Arte e Cultura, con la collaborazione del Comune di Livorno

Giovedì 5 Aprile 2018 — 08:13

Mediagallery

Con la primavera, il festival dell’umorismo “Il Senso del Ridicolo” torna il 5, 6 e 7 aprile a Livorno con tre eventi, “La primavera del ridicolo”, che sono altrettanti modi per incontrarci di nuovo, sfidare il ridicolo cercando di coglierne il senso e darci appuntamento al prossimo settembre.
Il festival, diretto da Stefano Bartezzaghi (nella foto principale) e promosso da Fondazione Livorno, è gestito e organizzato da Fondazione Livorno – Arte e Cultura, con la collaborazione del Comune di Livorno.

Il 5 e il 6 aprile, alle 10 nella sala Cappiello della Fondazione Livorno, Giulia Addazi e Stefano Bartezzaghi incontrano le scuole

Delegazioni di scuole elementari, medie inferiori e superiori, provenienti da tutta la provincia, parteciperanno a due laboratori sui temi del comico e del gioco, tenuti da Giulia Addazi e Stefano Bartezzaghi. Gli studenti e i docenti presenti potranno poi ripetere l’esperienza nelle loro scuole e così materiali e argomenti cari al Festival avranno l’opportunità di essere disseminati su tutto il territorio.

Fabrizio Gifuni - ph Filippo Vinicio Milani

Fabrizio Gifuni – ph Filippo Vinicio Milani

Il 6 aprile, alle 21 al Teatro Goldoni  doveva andare  in scena “Galline Autolesioniste Declamano Dubitazioni Amletiche. G.A.D.D.A. a teatro” reading di Fabrizio Gifuni.

Vista la delibera comunale che proclama il lutto cittadino per  venerdì 6 aprile per la morte dei due operai Lorenzo Mazzoni Nunzio Viola, avvenuta mercoledì scorso 27 marzo all’interno del Deposito costiero Neri, Fondazione Livorno e Fondazione Livorno – Arte e Cultura hanno deciso di annullare il reading di Fabrizio Gifuni previsto per venerdì sera al Teatro Goldoni nell’ambito della tre giorni “La primavera del ridicolo”. Rimangono confermati il laboratorio con le scuole secondarie previsto per il 6 aprile alle 10 in Fondazione Livorno e l’incontro con Matteo Caccia, sabato 7 aprile alle 21 all’interno della Biblioteca dei Bottini dell’Olio. Con questa decisione la Fondazione vuole esprimere la propria vicinanza alle famiglie colpite dal lutto.

Matteo Caccia

Matteo Caccia

Si concluderà quindi tutto il 7 aprile, alle 21 all’interno della Biblioteca dei Bottini dell’Olio con “A Livorno è sempre estate”, incontro con Matteo Caccia.

Nel 2017, l’attore, scrittore e conduttore radiofonico e televisivo Matteo Caccia ha passato 48 ore a Livorno, ascoltando le testimonianze dei livornesi durante un fine settimana di maggio. Ognuno gli ha raccontato la sua «estate indimenticabile» e Caccia ne ha ricavato uno dei suoi story show, un mix di racconto rielaborato e di testimonianze dirette, che narra Livorno attraverso le voci.

Sempre nel mese di aprile si terrà alla Iulm di Milano, in collaborazione con la Siae e la Iulm, la tavola rotonda dal titolo “La comicità dei copioni. Copyright, linguaggi e normative nell’editoria, in tv e sul web” (12 aprile), con  Stefano Andreoli, Walter Fontana, Pietro Galeotti, Roberta Maggio, Rocco Tanica e un rappresentante SIAE. Modera Stefano Bartezzaghi

Le iniziative di Livorno e Milano annunciano l’edizione 2018 del festival, che si terrà a Livorno dal 28 al 30 settembre.

www.ilsensodelridicolo.it 
Facebook: Il senso del ridicolo | Twitter: @sensoridicolo | Instagram: @ilsensodelridicolo

Riproduzione riservata ©