Cerca nel quotidiano:


Lavori pubblica utilità:
ecco i primi 14 assunti

Dopo oltre un anno di gestione amministrativa dal 1° luglio hanno preso servizio i primi 14 assunti a tempo determinato, vincitori delle graduatorie per i Lavori di Pubblica Utilità

Mercoledì 6 Luglio 2016 — 14:44

Mediagallery

Dopo oltre un anno di gestione amministrativa dal 1° luglio hanno preso servizio i primi 14 assunti a tempo determinato, vincitori delle graduatorie per i Lavori di Pubblica Utilità. I nuovi assunti presteranno servizio per 6 mesi, non rinnovabili, con un contratto a tempo determinato, pari a 20 ore settimanali. Si tratta delle prime 14 assunzioni che il comune di Livorno è riuscito a portare a compimento nell’ambito del progetto PULCR-LAV che il comune di Livorno ha attivato come capofila in squadra con il Comune di Collesalvetti, di Rosignano, la Provincia di Livorno il consorzio di bonifica e Casalp e che prevedeva complessivamente l’attivazione di 66 percorsi per LPU. L’assessore al Lavoro Francesca Martini ha salutato i neoassunti in palazzo comunale ha dato il benvenuto ai neo assunti “pur rendendomi conto che questo purtroppo è solo un piccolo risultato per pochi rispetto al problema della disoccupazione confido che possa contribuire al reinserimento lavorativo dei lavoratori di pubblica utilità. L’Amministrazione cerca di cogliere ogni occasione per arginare il dramma della disoccupazione anche nell’ambito di un contesto normativo che ormai non concede molti spazi di intervento agli enti locali. Superare questa nostra crisi complessa non è un’azione né facile ovviamente, né tanto meno veloce, ma crediamo che mettere un mattone dopo l’altro, utilizzando tutti gli strumenti disponibili sia una delle vie da percorrere, insieme a quella di riuscire ad attrarre investitori privati”.
In totale le assunzioni previste in comune saranno 28 in due step semestrali, invece 66 saranno quelli complessivi in tutti gli enti coinvolti nel progetto.
I 4 profili professionali messi a selezione per il comune sono 2 dell’area tecnica e 2 di quella amministrativa, tutti di categoria B:
• “Pulizia e Manutenzione Straordinaria Parchi Pubblici” con assunzione totale di n. 10 unità – Settore Nuove opere ed urbanizzazioni e Settore Ambiente e Mobilità sostenibile;
• “Riordino straordinario di archivio” con assunzione totale di n. 6 unità – Impianti e Manutenzioni – Manutenzioni Edilizie;
• “Recupero di lavori arretrati di tipo tecnico o amministrativo” con assunzione totale di n. 2 unità – Settore Sviluppo del Territorio e SUAP – Ufficio Abusivismo;
• “Riordino Straordinario di Archivi – Completamento del lavoro di digitalizzazione pratiche edilizie anno 1993-2014 Aggiornamento catasto impianti da Energia rinnovabile” con assunzione totale di n. 10 unità – Settore Sviluppo del Territorio e SUAP – Ufficio Archivio.

Riproduzione riservata ©

16 commenti

 
  1. # Bastiancontrario

    Bene Bravi…..finalmente…… Ora subito a rimettere in ordine il parco di Villa Maria completamente in stato di abbandono da molti mesi ormai. Grazie

  2. # lavoratore

    Bene!
    Ma che lavoro fanno?

  3. # Ale

    Scusate ma impiegare cassaintegrati, extracomunitari ospitati gratuitamente e gli aventi diritto all’assegno di cittadinanza no? Invece di farli mantenere dalle persone che pagano le tasse!!!

    1. # Roberto 1

      Concordo in pieno, hai centrato il punto! Perché assumere 14 persone quando già manteniamo con la cassa integrazione migliaia di persone?

  4. # maurizio

    e vaiiiiiii finalmente un posto di lavoro decente… in bocca al lupo a tutti e uno grosso a mia cognata ANGELA

  5. # colpodimano

    Cara Assessora Martini, ma le sembra possibile che la gestione amministrativa del progetto sia durata più di un anno ? Secondo Lei è tutto normale ?

  6. # Bravi

    Euri speso BENE, fai qualcosa per il tuo Comune, ed il Comune ti paga, Non come reddito di cittadinanza che ti paga per stare a casa

  7. # elena meniconi

    con quale criterio sono state fatte le assunzioni? come sono state considerati i curiculum? buona norma sarebbe avere una risposta sia positiva o negativa

    1. # Patrizia

      Elena, potevano partecipare al concorso solo persone che non fruiscono di nessun reddito, ovvero niente cassa integrazione, niente disoccupazione, pensioni ecc. ecc. insomma persone a reddito zero.
      Il lavoro ha una durata di 6 mesi non rinnovabili, per un totale di circa poco meno di 600 euro al mese, nessun curriculum è stato preso in considerazione, viste le mansione richieste era sufficiente la scuola dell’obbligo.
      Io non ho potuto partecipare perchè nel momento che è stato indetto il concorso percepivo una pur misera disoccupazione, oggi per altro finita, ma visto i tempi di selezione, sarei potuta rientrare nel progetto, ma che dire…pazienza..non mi arrendo di sicuro!

    2. # simona

      Il curriculum non veniva valutato nel modo più assoluto. In pratica tra i moltissimi disoccupati in giro sono stati scelti quelli con familiari a carico, lunga iscrizione nelle liste di disoccupazione e che non hanno nessun reddito, come disoccupazione, mobilità….

  8. # Cittadina

    Non dimenticate però anche tutti quelli idonei nei concorsi nei Comuni che stanno aspettando un lavoro da più di due anni.

  9. # terranovas

    Ma cosa state a fare polemiche !
    Si tratta di 14 persone assunte a tempo determinato per soli 6 mesi e per giunta NON RINNOVABILI.
    … a 20 ore settimanali !!!

    Chiamarlo “lavoro” è quasi una esagerazione…

    Complimenti ai 14 fortunati e spero per loro che possano presto trovare un lavoro vero !

  10. # io

    SEMPRE A LAMENTARVI SU TUTTO

  11. # Ephraim

    In bocca a Gigiballa Andrea!

  12. # cicci

    Si possono sapere i nomi dei fortunati?perché anche mio fratello ha fatto la domanda ma guarda caso non lo hanno chiamato e i requisiti li aveva tutti. C’è una graduatoria che si possa leggere da qualche parte?

  13. # tappabuchi

    Bene ottimo lavoro………..ore vedete di prendere anche qualcuno per tappare le buche nelle strade………..