Cerca nel quotidiano:


Livorno Rugby under 14 corsaro a Piombino

Giovedì 13 Ottobre 2016 — 17:48

Mediagallery

Un sabato pomeriggio denso e ricco di soddisfazioni per le due formazioni dell‘under 14 del Livorno Rugby. Come noto, la rosa di atleti (nati negli anni 2003 e 2004) affidati ai tecnici Massimiliano Ljubi, Stefano Gesi e Alessandro Gragnani è talmente ampia da consentire di presentare, in ogni turno di campionato, ben due rappresentative. E nella circostanza le due compagini biancoverdi sono risultate brillanti protagoniste in trasferta. A Piombino, il Livorno Rugby ‘1’ si è imposto sui coetanei locali dell’Etruria 14-89. La formazione del Livorno Rugby ‘2’, invece, era di scena sul neutro di Pisa, dove ha giocato il quadrangolare con Union Versilia (organizzatore dell’evento e, sulla carta, formazione padrona di casa) ed Elba. A Pisa, i biancoverdi hanno battuto l’Elba 31-0 e l’Union Versilia 45-0. Nel terzo match, l’Union Versilia ha superato l’Elba 25-5. Un sabato pomeriggio, dunque, all’insegna di un ingente bottino di mete realizzate. Ma al di là del numero delle marcature messe a segno (e di quelle incassate), il dato più positivo di questo turno di campionato (era la terza ed ultima giornata della cosiddetta ‘fase preliminare’) è la facilità con la quale il valido gruppo biancoverde riesce ad eseguire le indicazioni dei propri tecnici. Queste due squadre del Livorno Rugby, capaci di allenarsi con rara caparbietà nel corso della settimana, hanno mezzi notevoli per la categoria. Risultati di prestigio, anche a livello nazionale, sono alla portata. Sul terreno ‘Venturelli’ di Piombino utilizzati: Schillaci, Nanni, Quaglia, Freschi, Cecconi, Lavorenti, Rossi, Gesi, Giusti, Piram, Amedeo Bianchi Amedeo, Tavella, Migli e Lombardo. Sul campo in sintetico ‘Scacciati’ del Cus Pisa schierati invece: Pigliacelli, Gioele Bianchi, Avila, Bradac, Gragnani, Lampugnale, Isozio, Santuari, Tori, Vallati, Volpi, Nicastro, Fava.

img-20160925-wa0002UNDER 12

Anche fuori dal continente, il Livorno Rugby under 12 sa cosa vuole e sa come ottenerlo. Nel secondo concentramento stagionale, disputato domenica mattina a Portoferraio, i giovanissimi biancoverdi (nati negli anni 2005 e 2006) hanno ottenuto un filotto di quattro vittorie in quattro partite. Al via dell’evento cinque formazioni della provincia. Come normalmente accade in questo tipo di appuntamenti, le formazioni presenti hanno dato vita ad un girone all’italiana: le squadre si sono affrontate l’un l’altra, dando vita, in tutto, a dieci mini incontri. Gare vivaci e divertenti, che hanno evidenziato il buon livello di gioco raggiunto, nel settore propaganda, dalle compagini della costa toscana. I biancoverdi hanno, in tutto, messo a segno 20 mete, incassandone solo 1. In rapida successione, i biancoverdi hanno battuto il Cecina 3-1 (ogni meta un punto), il Piombino 6-0, gli Etruschi Livorno 7-1 ed i padroni di casa dell’Elba 7-0. Al di là del numero di marcature messe a segno, i biancoverdi hanno confermato le qualità già messe in vetrina nel primo concentramento dell’annata, effettuato nell’ultima domenica di settembre al ‘Tamberi’ di Livorno. Squadra matura, composta da elementi di qualità. Giocatori giovanissimi, che, anche grazie alla guida dei propri allenatori-educatori Riccardo Fabbrini, Rossano Campochiari e Piero Chiesa, hanno già compreso i veri valori dello sport della palla ovale. Dopo l’appuntamento all’isola d’Elba, il Livorno Rugby disputerà, domenica prossima, il primo torneo della stagione: a Prato immancabile appuntamento con il Trofeo Denti. Ecco l’elenco dei giocatori biancoverdi protagonisti delle quattro vittorie (su quattro) a Portoferraio: Bruno Fava, Davide Quercioli, Edoardo Giammattei, Edoardo Mauri, Federico Cannone, Giorgio Lenzi, Giorgio Barsotti, Gregorio Gambini, Gregorio Paglini, Leonardo Migli, Mattia Cioni, Mattia Betti, Morgan Buda, Nicola Mazzoni, Omar Niccolai, Saverio Bianchi, Tommaso Perucci.

Riproduzione riservata ©