Cerca nel quotidiano:


“Lo Schiaccianoci” di Čajkovskij sul palco del Goldoni

Il celebre balletto inaugura la stagione di danza del teatro cittadino andando in scena nell’allestimento del Balletto di Mosca “Classical Russian Ballet”

Martedì 18 Dicembre 2018 — 10:33

Mediagallery

Si avvia al “tutto esaurito” il balletto natalizio per eccellenza, Lo Schiaccianoci di Čajkovskij atteso giovedì 20 dicembre, alle ore 21 al Teatro Goldoni quale spettacolo inaugurale della stagione di danza.

Tra i massimi capolavori dell’arte coreutica, Lo Schiaccianoci andrà in scena nell’allestimento del Balletto di Mosca “Classical Russian Ballet”, famosa in tutto il mondo per il suo repertorio classico. Il corpo di ballo proviene dalle più importanti Accademie di danza quali il Bolshoi, la Vaganova e altre rinomate scuole russe.

La Compagnia si è esibita con successo in Russia e all’estero, accolta sempre con entusiasmo in Austria, Germania, Grecia, Finlandia, Israele, Spagna, Ucraina, Giappone e molti altri paesi.

Il suo repertorio comprende capolavori classici come “Il lago dei cigni”, “Giselle”, “Cenerentola”, “Don Chisciotte” ed altri celeberrimi balletti. Tra i ballerini solisti, artisti di assoluto valore e talentuosi come Nataliya Kungurtzeva, che affascina per la sua potenza scenica, dipingendo immagini di rara bellezza, Elena Kabanova, e l’intenso ed esplosivo Dmitry Marasanov.

Le coreografie saranno quelle mitiche di Marius Petipa, Maestro di danza e coreografo dei Teatri Imperiali Russi a San Pietroburgo per tutta la fine ‘800: nello scrivere il libretto, Petipa si lasciò ispirare dal racconto di E.T.A. Hoffmann, precursore del Romanticismo, “Lo Schiaccianoci e il Re dei Topi”, nella versione rivista da Alexandre Dumas “Storia di uno schiaccianoci” adattata per i bambini. Composto da Čajkovskij tra il 1891 e il 1892, il balletto ha le atmosfere oniriche tipiche della favola, con celebri passaggi come la “Danza Russa”, il “Valzer dei Fiori” e la “Danza dei Fiocchi di Neve”. Rivivrà così ancora una volta sul palcoscenico la favola romantica della piccola Clara, figlia del benestante borgomastro di Norimberga e del suo adorato Schiaccianoci, un coloratissimo soldatino di legno regalatole alla vigilia di Natale dal misterioso signor Drosselmeyer, un po’ mago e un po’ precettore.

Info: www.goldoniteatro.it

Riproduzione riservata ©