Cerca nel quotidiano:


“Meno sfratti e 60 alloggi entro l’anno”

Emergenza abitativa, Nogarin incontra il prefetto dopo la protesta dei sindacati con tende e materassi in piazza del Municipio: "Meno sfratti per morosità incolpevole da qui a fine anno"

Venerdì 23 Settembre 2016 — 08:04

Mediagallery

A seguito la protesta dei sindacati con tende e materassi in piazza del Municipio, Nogarin ha incontrato il 22 settembre il prefetto. Lo stesso sindaco ha fatto il punto di quanto emerso nel faccia a faccia con un post sulla propria pagina Fb. “L’incontro avuto con il Prefetto, Anna Maria Manzone, segna un punto di svolta sia nei rapporti inter istituzionali che nelle politiche abitative a Livorno. Con la Prefettura abbiamo deciso di aprire un tavolo allo scopo di ridurre il numero degli sfratti per morosità incolpevole da qui a fine anno, cercando di mediare tra i bisogni degli inquilini e quelli dei proprietari. Tutto, ovviamente nel rispetto della legge. Ma con un obiettivo: dare respiro ai nostri concittadini. Nel frattempo l’amministrazione metterà in campo alcune misure dall’efficacia immediata, in modo da assegnare circa 60 alloggi entro fine anno. Verranno subito investiti 205mila euro per ristrutturare una serie di appartamenti di cui Casalp è rientrata in possesso tra 1 agosto e oggi: 100mila euro verranno presi dal fondo inizialmente destinato al ripristino temporaneo della Chiccaia, altri 105mila euro verranno scontati dal canone concessorio che Casalp paga ogni anno al Comune. Grazie a queste risorse saremo in grado di trasferire entro due mesi gli assegnatari che attualmente occupano la Chiccaia in nuovi alloggi e potremo destinare gli altri appartamenti in parte allo scorrimento delle graduatorie, in parte all’emergenza abitativa. Nel frattempo con Casalp proseguiremo nel lavoro di individuazione dei furbetti che beneficiano dell’alloggio popolare ma non pagano il canone. Una misura di giustizia sociale e di contrasto all’illegalità. Non solo. Abbiamo deciso di destinare temporaneamente due strutture, un immobile di proprietà di Casalp e uno di proprietà comunale, interamente all’emergenza abitativa. In questo modo saremo in grado di dare una prima risposta concreta alle centinaia di livornesi che non hanno un tetto sopra la testa. E nelle prossime settimane porremo le basi per un piano casa organico di lungo periodo”.

Riproduzione riservata ©

4 commenti

 
  1. # Igino

    sbloccate le vendite delle case popolari così fate cassa! tanto non si libereranno se non tra vent’anni, almeno con quei soldi finanziate le ristrutturazioni e avete meno costi di gestione! Livorno è l’unica città in Toscana che ha bloccato le vendite!

  2. # andrea

    quindi chi non paga ha ragione???…a sindaco le giro equitalia,visto che non lavoro da quasi un anno…

  3. # Kristy

    Benissimo aiutare chi non ha casa ed è in difficoltà economica, però se la situazione economica e lavorativa migliora occorre adeguare il canone mensile di affitto.

  4. # tengoilconto

    Ooh. …ecco un altro bel proclama da inserire al punto 33. Monitoriamo anche questo….

    1)Bus Gratis (2014) completato 20%
    1 bis)Bus notturni dal 11 Giugno ( quilivorno 23/5/2016-Asus Vece)-fatto 100%
    2)Stati generali del turismo (Ass. PERULLO NOVEMBRE 2014) Fatto 0%
    3)Polo tecnologico ex-Trw (Nogarin-Febbraio 2015) fatto 0%
    4) Bagni gratis (2015) fatto 10%
    5)Fossi patrimonio Unesco (Nogarin 2015) fatto 0%
    6)Reddito cittadinanza (2015) diciamo 10% (è stato dato un sussidio per 100 persone per sei mesi…Non è un reddito)
    7)Progetti recupero Piazza DAnte (help center Tirreno 19/1/2016) fatto 0%
    8)TASSA LETTERE ZTL (spacciando che per i residenti è gratis) – 100%
    9)PARCHEGGI BLU A PAGAMENTO 100%
    10) TASSA RIFIUTI AUMENTATA 100%
    11)FALLIMENTO IPPODROMO – 100%
    12)FALLIMENTO AAMPS – 70%
    13)CESSAZIONE TAN – 100%
    14)TAGLI EMOLUMENTI SINDACO E GIUNTA – 0%
    15) ristrutturazione ospedale (il Tirreno marzo 2016) 0%
    16)RISTRUTTURAZIONE STADIO (quilivorno novembre 2015) 0%
    17) Esselunga entro 2016 0%
    18) Avvio lavori terzo lotto Piazza Attias (Quilivorno 13 Gennaio 2016) ad oggi 0%
    19) Introduzione della “spara-multe” (Quilivorno 9 Gennaio 2016) fatto 100%
    19)chalet Ardenza 0%
    20) 3 cantieri PIUSS (Dogana d’Acqua, Scoglio della Regina, Museo della Città), 0%
    21) completamento microrotonda che da 8 mesi imprigionano i 4 Mori 50%
    22) Il bacino diventerà un porticciolo (Nogarin Fotonewslivorno 20/4/2016)0%
    23) Porta a porta (il Tirreno 24/4/16)
    – colline 2 Maggio 2016 fatto nel caos
    -antignano 6 giugno 0%
    -banditella 6 giugno 0%
    -Montenero basso 19 settembre (il tirreno 24/4/16)
    24)20 milioni di cantieri per far ripartire economia città entro 2018 (Sindaco -QUILIVORNO 18/4/2016)
    25) Fontana antispaccio stile LAS VEGAS (P.ZZA REPUBBLICA) -(Sindaco Quilivorno 29/4/2016)-0%
    26) Aumento rette 25% RSA – (24/5/2016) fatto
    27)Cabinovia stazione-porto (assessore Vece il Tirreno 27/5/2016)
    28) progetti ciclo stazione -Terme e recupero periferie da 5 milioni (quilivorno 18/7/2016)
    29) dismissione inceneritore (detto in campagna elettorale sarà invece potenziato come da piano Aamps 20/07/2016)
    30) tunnel sotterraneo Terme del corallo (quilivorno 01/08/2016)
    31) 10 progetti di riqualificazione periferie per 41 milioni di Euro (quilivorno 30/8/2016)
    32 ) Guardie ambientali per il decoro urbano e via i cassonetti nel 2017. (assessore VECE QUILIVORNO 14/9/2016).
    33) meno sfratti 60 nuovi alloggi entro l’anno e 205 mila euro per CASALP (Nogarin QUILIVORNO 24/09/2016)