Cerca nel quotidiano:


Montenero. “Anche le lesbiche vanno in Paradiso?”

Lunedì 12 Settembre 2016 — 08:01

Mediagallery

Volge al termine “Tocca le Stelle a Montenero” che per oltre un mese ci ha tenuto compagnia con le sue iniziative culturali, di intrattenimento e gastronomiche (immagine in pagina di Alessandro Fruzzetti). Si conclude infatti martedì 13 settembre, offrendo una serie di iniziative per tutti i gusti. Si parte con la passeggiata attraverso le colline livornesi, ritrovo alle ore 17 davanti al Ristorante Conti, sede della Pro-loco. Si continua a cena, sempre presso il Ristorante Conti, che quest’anno ha fatto un po’ da base per le iniziative, con la Pappardellata di cinghiale. Alle 20 ci sarà “Ciak, si gira: un set per la fiction televisiva girata in questi giorni a Livorno dalla regista Francesca Archibugi.

E il gran finale alle ore 21,30 alla Terrazza Panoramica della funicolare, in piazza di Montenero, con “Ma anche le lesbiche vanno in Paradiso?”. Lo spettacolo nasce da un’idea di Sandra Mazzinghi e Stefania D’Echabur per sensibilizzare l’opinione pubblica livornese sui temi delle problematiche gender e sui contenuti della Legge Cirinnà, che pur con tutte le sue incompletezze, ha dato il via ad una trasformazione della società concretatasi lo scorso sabato, nella nostra città, con la prima unione civile fra due donne. Ma non solo. Dietro questa idea c’è anche la volontà, portata avanti da Rossana Fatighenti, curatrice per la rassegna montenerese degli Aperitivi Letterari, di valorizzare le arti al femminile, partendo dal Coro delle Mondine e dalla mostra della pittrice Maria Romana Michelagnoli per poi passare attraverso la poesia di Alda Merini e alla presentazione di alcune brave poetesse e scrittrici livornesi.

Da questa sinergia nasce “Ma anche le lesbiche vanno in Paradiso?” titolo ironico per un reading che vuole fare discutere, in cui si alterneranno alla lettura di brani e poesie di autrici lesbiche e non, Sandra Mazzinghi, Stefania D’Echabur e Rossana Fatighenti. I brani e le poesie proposte saranno di autrici famose, come Patrizia Cavalli, Anaïs Nin, Saffo ed Alda Merini, ma ci sarà anche la sorpresa di autrici labroniche. Alle letture seguiranno brani musicali eseguiti da Stefania Casu, mentre le belle immagini di Alessandro Fruzzetti faranno da cornice, insieme allo spettacolare panorama, alla serata. Interverranno alla serata Federica Tempori e l’Assessore alla Cultura del Comune di Livorno Francesco Belais. Parteciperanno inoltre esponenti del Tavolo Rainbow e Arcilesbica Pisa Livorno. In caso di maltempo lo spettacolo si svolgerà nella sala Conferenze del Ristorante Conti.

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # dina

    fa piacere vedere queste donne di mezza età ancora così vogliose di esplorare la loro sessualità, invece di stare a casa a stirare