Cerca nel quotidiano:


Museo Fattori, online il nuovo sito

Il Museo civico Giovanni Fattori ha un nuovo sito web per una divulgazione più efficace del patrimonio artistico custodito al Museo di Villa Mimbelli. All'interno del sito è presente un catalogo di approfondimento per ogni opera

Giovedì 20 Dicembre 2018 — 17:23

di Chiara Dhimgjini

Mediagallery

Restyling del sito web del Museo Civico Giovanni Fattori, una nuova vetrina virtuale al fine di garantire una divulgazione più efficace del patrimonio artistico custodito al Museo (clicca qui per vedere il nuovo sito web).
“Il nuovo sito web è una straordinaria opportunità per far conoscere da vicino e lontano il nostro Museo – racconta Paola Tognon, direttore scientifico dei Musei civici Livorno – qualità di condivisione e contenuti, qualità di immagine, un nuovo logo e tanta arte che può essere apprezzata dai cittadini, studiosi, ricercatori e appassionati”.
Il comune ha incaricato il Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell’Università di Pisa per la cura della parte scientifica.
“Il lavoro si è svolto in due direzioni – dice Antonella Gioli, docente di Museologia – da un lato la ricerca storica, artistica e collezionista sulle opere, dall’altro la riflessione su registro, linguaggio e articolazione dei contenuti scientifici per il web. L’obiettivo, infatti, è quello di comunicare la storia delle opere del Museo a un pubblico più ampio degli specialisti”.

Oltre alla collaborazione dell’Università di Pisa sono state di fondamentale importanza la Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci, partner del progetto, e la società di Software Zaki Design per gli aspetti informatici e grafici.

“Molte attrazioni turistiche e culturali che Livorno offre sono più appetibili di quanto non si immagini – dichiara Stefano Pampaloni di Zaki Design– il Museo Civico Giovanni Fattori necessitava urgentemente di un restyling comunicativo. Il nostro studio si è fatto portavoce di questa esigenza, proponendo un progetto integrato che coinvolgesse l’intero format di comunicazione del Museo, dal rifacimento del Marchio, con tutte le relative declinazioni, alla realizzazione del sito web, alla definizione di una nuova architettura informativa. Particolare attenzione è stata posta alle problematiche UX/UI, alla navigazione mobile, alla cura della semantica del codice per garantire un’esperienza utente soddisfacente e facile senza rinunciare alle prerogative tecniche dei motori di ricerca. Il progetto avrà una coda lunga per Zaki con la gestione prima e il supporto poi nella promozione, attraverso i social, del Museo”.

“Il nuovo web site è una straordinaria opportunità per far conoscere da vicino e da lontano il nostro Museo – dichiara Paola Tognon, direttore scientifico dei Musei civici Livorno- Museo Giovanni Fattori e Museo della Città-Luogo Pio Arte Contemporanea- Qualità di condivisione e contenuti, qualità di immagine, un nuovo logo e tanta arte che può essere apprezzata da cittadini, studiosi, ricercatori, appassionati e amici di Livorno nel mondo. Grazie dunque alla Banca di Castagneto, all’Università di Pisa, a Zaki Design, al team del Museo Fattori, e avanti per renderlo ogni giorno sempre più interattivo”.

“Abbiamo creduto fortemente in questo intervento integrato di restyling e rigenerazione della narrazione digitale sul Museo Fattori con strumenti capaci di far arrivare lo splendore del suo patrimonio in tutto il mondo – racconta Francesco Belais, assessore alla cultura – ed invitare i naviganti del web ad intraprendere il viaggio verso Livorno. Questo nuovo sito web è un regalo di natale che la città riceve”.

 

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # Aldo Nesi

    Chiaro, ci voleva l’intervento dei pisani per welfare qualcosa di fatto bene.