Cerca nel quotidiano:


“O porto di Livorno traditore” a “Il Grattacielo”

Lunedì 27 Marzo 2017 — 12:34

Mediagallery

“O porto di Livorno traditore”, la divertente e ironica cronaca sceneggiata di Giorgio Fontanelli, in scena al Centro Artistico il Grattacielo, venerdì 31, sabato 1 e domenica 2 aprile, nell’ambito della rassegna 2017 del Piccolo Teatro Città di Livorno.  Dialoghi serrati, stornelli e canzoni popolari saranno i protagonisti del lavoro di Fontanelli ambientato in una tipica trattoria livornese, dove Tribolo, il padrone del locale e la cuoca Francesca, fanno di tutto per mutare il giudizio avventato e poco veritiero di un cliente forestiero su Livorno.

“O porto di Livorno traditore” viene portato in scena con l’intento di non dimenticare e recuperare le tradizioni popolari culturali proprie della nostra città. Attraverso la rappresentazione teatrale si fanno conoscere situazioni, modi  di dire, comportamenti, brani musicali, stornelli, sonetti, prose e poesie livornesi. Ed era proprio questo l’intento dell’autore, scomparso ventiquattro anni fa nella sua città natale. Fontanelli era insegnante di materie letterarie alle scuola superiori ed è stato un attivissimo scrittore teatrale. Molte le sue opere pluripremiate. Interessante anche il lavoro svolto per RadioRai, che include radiodrammi, inchieste e ricerche.

La regia è di Sandro Andreini, che interpreta Tribolo, il padrone del locale.

Francesca, la cuoca   Daniela Salucci

Primo cliente…Leonardo Barinci

Secondo cliente…Michele Bernardini

Terzo cliente …Fabio Max

Irene …Elena Peebes

Uno del pubblico…Francesco Matteucci

Puce delle baracche…Maurizio Pastacaldi

MUSICISTI

Aldo Conti …Mandolino

Ivo Angiolini …Mandolino

Mauro Redini…Chitarra

Massimiliano Bardocci…Chitarra

Dario Paganin…Mandola

Fonica e luci …Ephraim Pepe

Orario spettacoli: Venerdì 31 marzo ore 21,15, sabato 1° aprile  ore 21,15, domenica 2 aprile ore 17,00

Riproduzione riservata ©