Cerca nel quotidiano:


Quercioli: “Le mie prime due candeline da presidente”

Maurizio Quercioli, presidente comitato organizzatore Palio Marinaro, in una lettera ripercorre i primi due anni di presidenza fra cose fatte e da fare

Lunedì 9 Aprile 2018 — 18:55

Mediagallery

Due candeline… sembrano di più, ma è solo da due anni che svolgo questo importantissimo incarico, avendo ereditato un mondo complesso e al tempo stesso bellissimo come quello delle Gare Remiere. Un mondo che, aveva bisogno di una svolta per non morire e andare avanti, rimanendo al passo con i tempi (che non sono più quelli dei nostri padri o dei nostri nonni) ma che al tempo stesso mantenesse vive le tradizioni che da sempre lo hanno contraddistinto. E così, dal primo giorno che sono stato nominato, ho cercato sempre di fare il bene del Palio Marinaro. Tornare ai fasti del passato è difficile perché sono tante le tradizioni che sono scomparse e perché viviamo in mondo sempre più digitale dove tutto deve essere “subito ed immediato” senza la pazienza dell’attesa. Inoltre, le risorse economiche non ci aiutano, sono sempre meno ed è sempre più difficile trovare sponsor. Non sono una persona che si piange addosso pensando a quello che non c’è più, ma sono tenace per quello che c’è da fare, provando a fare del mio meglio per sfruttare al massimo e valorizzare quello che abbiamo. Ed è per questo che con l’impegno e il tanto lavoro di tutti i volontari che hanno voluto condividere con me questa esperienza, siamo riusciti a creare tutto questo.

Guardandomi alle spalle, nonostante siano solo 2 anni, posso dire che sono tantissime le “prime volte”, è nato un sito internet dedicato non solo al Palio Marinaro, ma a tutte le Gare Remiere della Città di Livorno, perché credo fermamente nella collaborazione di tutti i Comitati. E senza dubbio l’aspetto mediatico/social rappresenta un volano fondamentale per far conoscere a più persone possibile la tradizione remiera livornese. Proprio per questo, collegata al sito, è nata anche la pagina Facebook, che oggi conta più di 3mila followers. Abbiamo ripreso l’attività con le scuole, con visite guidate per i ragazzi, organizzate dalle Guide Labroniche, in collaborazione con tutte le cantine. È nata una trasmissione sulle regate che l’anno scorso ha avuto un grande successo e che anche quest’anno verrà trasmessa su Telegranducato, condotta dal bravissimo Luca Salvetti. Abbiamo riportato il colore in mare, prima verniciando i remi e quest’anno tingendo le gozzette a 4 con i colori sociali delle sezioni nautiche. Abbiamo dato il là per la costruzione delle nuove imbarcazioni a 10 remi. Il 2018 sarà l’ultimo anno che vedremo i nostri amati gozzi, scesi in acqua per la prima volta nel 1973. Dal 2019 le gare si svolgeranno sui nuovissimi armi. Per quelli vecchi stiamo pensando a un museo, in modo da non disperdere la tradizione che quelle barche rappresentano. Come Palio Marinaro, ci siamo impegnati per dare spazio ai ragazzi con disabilità, un settore sul quale crediamo tantissimo. Per questo, abbiamo dedicato un apposito Palio agli Special Olimpics, in collaborazione con gli amici di Sportlandia, in programma il 21 e 22 aprile, dove loro saranno gli unici protagonisti. Durante quella giornata scenderà in acqua anche una bella rappresentativa studentesca, per riprendere il vecchio discorso relativo a “Scuole in barca” insieme a enti e organizzazioni. In più, oltre alla splendida collaborazione con la Uisp, quest’anno e per la prima volta in 80 edizioni abbiamo il patrocinio diretto del Coni. Abbiamo istituito la figura di Mister Palio, nella serata finale di Miss Livorno, evento con il quale abbiamo creato una bella collaborazione. Poi abbiamo avvicinato i teenagers alla cerimonia del sorteggio delle boe, organizzandola in un luogo frequentato dai giovani come quello di Surfer Joe e Acquario, nella Terrazza Mascagni. Ed è proprio sulla Terrazza dove è andato in scena il primo Villaggio del Palio. Quest’anno andrà in scena la seconda edizione e ogni cantina potrà partecipare, allestendo un proprio stand per fare autofinanziamento. E questo è possibile grazie alla registrazione dei marchi che abbiamo fatto in Camera di Commercio. I loghi delle sezioni nautiche sono stati registrati regolarmente e ogni sezione può gestirsi il proprio marchio come vuole. Sul sito delle Gare Remiere, infine, oggi è nata un’apposita sezione. Si tratta di una rubrica chiamata “La voce del Presidente del Palio”, che serve a comunicare direttamente ai nostri amici che sono sempre più, informazioni, punti della situazione e novità che saranno sotto gli occhi di tutti. Prima di finire, permettetemi di ringraziare tutti i volontari che hanno permesso tutto ciò, ed auguro ai vogatori, i dirigenti e i presidenti una buona stagione agonistica. Che vinca il migliore, viva le Gare Remiere, viva Livorno!

Maurizio Quercioli, presidente comitato organizzatore Palio Marinaro

Riproduzione riservata ©

7 commenti

 
  1. # Fabio P.

    Vai Maurizio……Vai !!!

  2. # Marco

    Maurizio serio, bravo e preparato. Bravo “Pasquale” così mi riconosco.

  3. # sucasuca

    grande ” pasquale “sei veramente un professionista in tutto quello che fai in bocca al lupo

  4. # Miko

    Grande Maurizio,hai fatto e stai facendo tutto quello che era da FARE,per le nostre Gare Remiere piu’ belle del Mondo!!!!!

  5. # Alssandro

    Bisogna tornare alle origini come a Siena ognuno nel suo quartiere come i colori sennò sa di professionismo e no di aggregazione.

  6. # Secco

    Bravo presidente…..

  7. # Fabio Giommi

    Buongiorno sono Fabio di Borgo quelli che ti suggerì per l’illuminazione alla antenna. Non si potrebbe contattare l’accademia e le autorità della Marina di fare posizionate la Vespucci fuori del campo di gara del palio visto che è a Livorno? Sarebbe una degna cornice alla bella festa del mare e un fantastico colpo d’occhio