Cerca nel quotidiano:


Piccolo Teatro Città di Livorno, 64 “primavere” e non sentirle. Ecco la nuova stagione

La stagione teatrale, targata 2019, si aprirà con "La gabbia" di Stefano Massini per la regia di Maurizio Paolo Formichini Gori

Venerdì 21 Dicembre 2018 — 17:42

di Chiara Dhimgjini

Mediagallery

Il Piccolo Teatro Città di Livorno, dal 1955 porta in scena una propria stagione teatrale. E’ infatti la più antica compagnia teatrale livornese ancora in attività. Quest’anno presenta la sua 64° stagione teatrale costituita da tre spettacoli con lo stesso filo conduttore: la famiglia. Un tema che si presenta sotto tutti i suoi aspetti, positivi e negativi dalle conflittualità che nascono tra diverse generazioni alla forza dei legami che restano indissolubili nel tempo e nello spazio.
Sabato 29 dicembre alle 21 andrà in scena “Omini del rumore bianco VIII – Xmas edition“. Un’opera corale con un montaggio di taglio cinematografico di una serie di corti teatrali che si susseguono a ritmo incalzante come una sorta di zapping teatrale che porterà in scena un’alternanza di sketch comici ed emozionanti. Un’ottima occasione per festeggiare insieme l’arrivo del nuovo anno e della nuova stagione teatrale.
La gabbia” di Stefano Massini, per la regia di Maurizio Paolo Formichini Gori, si svolgerà sabato 9 febbraio alle 21 e domenica 10 alle 17,30. Sul palco due generazioni a confronto tra le pareti di una cella. Il padre, un uomo borghese e un po’ snob, va a far visita al figlio ex brigatista rosso che sta scontando una condanna per appartenenza a banda armata.
Il secondo spettacolo “La provincia di Jimmy” di Ugo Chiti, per la regia di Andrea Iacoponi, si terrà sabato 23 marzo alle 21 e domenica 24 alle 17,30. Parla di Lupo, un ex partigiano e convinto rivoluzionario che non trova più riscontro nell’affetto dei figli.
The dinner” è il titolo del terzo spettacolo, una commedia ricamata con un forte humor inglese, andrà in scena alle 21 venerdì 12 aprile e sabato 13 per la regia di Sarah Rondina. La commedia racconta in chiave ironica le vicende surreali che girano attorno ad una cena di famiglia.
Tutti gli appuntamenti si svolgeranno nella Sala Davanzati del Centro Artistico “Il Grattacielo” di via del Platano, 6.

Riproduzione riservata ©