Cerca nel quotidiano:


Buongiorno Livorno per le alleanze guarda a sinistra ma non al Pd

I contatti col Partito Democratico non saranno più all’ordine dei lavori. Lo saranno invece quelli con le liste civiche: da Città Diversa di Marco Cannito a Oltre per Livorno e arrivando a Potere al Popolo e Rifondazione

sabato 01 dicembre 2018 18:03

di Letizia D'Alessio

Mediagallery

È stata inaugurata il 30 novembre la nuova sede di Buongiorno Livorno in via Carraia (foto in pagina di Simone Lanari). Uno spazio di 110 metri quadri che vorrebbero che diventasse un ‘magazzino delle idee’ e un luogo in cui poter discutere sui vari temi che riguardano la città. L’inaugurazione è stata l’occasione anche di aprire la nuova campagna associativa di Buongiorno Livorno anche in vista delle elezioni amministrative del 2019: “In questi anni i nostri iscritti – ha commentato la presidente Silvia Giuntinelli – sono continuati ad aumentare. Stiamo facendo un lavoro specifico per coinvolgere i più giovani”. La decisione di prendere una sede fino a giugno 2019 non è casuale. “Sia per il luogo scelto, ovvero in un quartiere centrale come La Venezia e perché si tratta di un investimento importante – ha detto Marco Bruciati – per un soggetto come il nostro che vuole essere rilevante alla prossima tornata elettorale”.
Sono poco meno di sei i mesi che ci separano dalla amministrative e le varie forze stanno iniziando a muovere i primi passi anche in fatto di contatti con i vari partiti e movimenti. “Bisogna costruire un progetto convincente – ha spiegato Giuntinelli – che non sia basato solo su una sommatoria numerica”.

Foto Simone Lanari

Il riferimento qui è all’incontro avuto col Partito Democratico il 29 novembre, dove “il confronto avuto non ha portato a una discussione costruttiva e condivisa”. Pare quindi che i contatti col Pd non saranno più all’ordine dei lavori. Lo saranno invece quelli con le liste civiche: da Città Diversa di Marco Cannito a Oltre per Livorno e arrivando a Potere al Popolo e Rifondazione (alleato nel 2014). E con Andrea Raspanti e Giovanna Cepparello c’è un’interlocuzione? “Se decideranno di rimanere fuori da certi meccanismi sì – ha commentato Bruciati – potrebbero dare il loro contributo alla costruzione di un percorso insieme”.
Quello che è sicuro è che non dialogheranno con i partiti di destra. Non viene citato nemmeno il Movimento 5 Stelle e proprio i cinque anni di governo pentastellato dal capogruppo in consiglio comunale vengono definiti come “un’occasione persa”.
Il nome del candidato sindaco ancora non c’è ma a Buongiorno Livorno confidano che a gennaio già ci possa essere la candidatura e che sarà possibile iniziare a pensare alla costruzione di una possibile squadra di governo. E i temi sui quali BL e gli eventuali compagni di avventura punteranno quali saranno? Urbanistica, politiche sociali e sanitarie, sicurezze sociali. “Certi temi in passato sono stati affrontati con cassetti degli attrezzi vecchi e metodi inefficaci – ha concluso Bruciati – serve invece trovare soluzioni nuove”.

Riproduzione riservata ©

29 commenti

 
  1. # Roberto

    Non ho capito su quali punti programmatici non si sono trovati d’accordo con il PD (che non voto).
    O il giornalista ha tagliato, oppure loro non l’hanno detto.
    Non mi pare proprio il tempo di chiudere le porte cosí, in modo pregiudiziale, un pó a caso.
    Non credo che i livornesi di sinistra gradiranno questa scelta di divisione.

  2. # marco susini

    non discuto la legittimita delle vostre posizioni ne tanto meno la vostra onesta intellettuale tuttavia mi
    permetto di osservare che ,se i sondaggi che abbiamo letto fossero veritieri,auspicare la costruzione di
    un quarto polo come voi sembrate fare avrebbe quasi certamente la conseguenza logica di produrre un
    ballottaggio tra la Lega e i Grillini..Coninuiamo a discutere cari compagni……….

  3. # Pier luigi Vaggelli

    Mi piacerebbe parlare e capire tante cose….nn sono un politico.. e non ho studiato… sono un operaio con idee e tantissimi contatti e molto conosciuto a Livorno… ma serve delle iniziative grandi per la città di livorno e per lo stato

    1. # Buonnatale

      viva la sincerità

  4. # fabio sarti

    Dico la mia, riunione del centro sinistra intorno a l’idea di una amministrazione seria e responsabile che fonda su un semplice concetto democratico.
    Dentro la coalizione poi trovate pesi e contrappesi per farla funzionare al meglio, non alla perfezione.
    Basta che ci togliete davanti grillini e leghisti.
    Rileggete la storia del risorgimento, anche solo l’ottimo lavoro di Tommy eppesteingher e claudio marmugi, pubblicato da poco.
    Abbiamo sopportato i 5 stelle ma la lega non la possiamo tollerare.

    1. # Alessandro

      Parla per te caro.

    2. # Troppabiada

      Hanno già vinto,tutti quelli che conosco e che alle amministrative avevano votato M5S e attenzione ,per una vita avevano votato sinistra, ora dicono di scegliere la Lega.Anche tra gli anziani degli arci sono in tanti che voteranno Lega.L Italia e Livorno stanno cambiando non so se in meglio o in peggio ma questa è la realtà.A Livorno il Pd è inesistente da quattro anni,non prende posizioni su quello che sta facendo questa giunta sperando che si faccia male da sola( e così è veramente) ma non hanno fatto i conti con il terzo incomodo.

  5. # Ermete

    Avanti tutta, non vi è bastato regalarci 5 anni di grillini ora altri 5 di felpati, certo i duri e puri non scendono a compromessi ci mancherebbe, meglio la destra che una qualsiasi contaminazione, anche se credo che il vero problema sia che in una coalizione perdereste visibilità, quindi chi se ne frega se riavremo una amministrazione destrozza, l’importante è poter dire non in mio nome, io sono puro.

  6. # Gianpaolo

    Buongiorno Livorno parte male. Chiudere la porta in modo pregiudiziale al PD prima ma ancora di tentare un confronto serio sulle proposte amministrative rischia di spalancare le porte alla Lega in città.

  7. # Patri

    Giampaolo
    Lega che è la prima nei sondaggi attualmente

  8. # die Hexe

    Bravi tirate la volata alla Lega, d’altra parte l’avete già fatto con le politiche e ha funzionato benissimo mi pare.

  9. # elit

    Ma quanti voti pensate di prendere ? Ma Bertinotti non vi ha insegnato niente? Ricordatevi il motto: Dividi et impera! Fate il gioco della lega

  10. # Simone

    Decisione legittima, che consegna automaticamente la città alla Lega…
    Se la sinistra (tutta) non trova una quadra e si presenta unita… Livorno sarà a guida verde

    1. # novece

      Livorno è già stata a guida verde e si vede che fine hanno fatto fare al partito ! Il risultato non dipende dal colore della Giunta ma dalle capacità degli eletti .

      1. # Simone

        Livorno a guida verde? Leghista? Ma quando?!?!

        1. # novece

          Forse Lei è troppo giovane per sapere che i “Verdi” a Livorno sono stati un partito e che hanno governato nelle Giunte Lamberti !

  11. # Peter

    B. L. ancora non avete capito che alla stragrande maggioranza dei livornesi come sente parlare di sinistra viene l’orticaria, non vi sto a spiegare il motivo perché sarebbe tempo perso. Intanto ho comprato una bella Lacoste verde smeraldo, visto come tira il vento.

    1. # Karl

      Io aspetterei magari cosa dirà l’Europa e quanto ci costerà a noi italiani.

      1. # Karl

        No, magari una bella procedura di infrazione con relative sanzioni che inevitabilmente dovremmo pagare noi.

  12. # Mario di Borgo

    Ma questo significherebbe altri cinque anni di pieno immobilismo nelle attività per la città, mantenimento del degrado sociale della città ed assenza di una qualsiasi dialettica con i cittadini oltre una gestione populista ed antipolitica della città, dove competenze e correttezza verrebbero sacrificate per una gestione non democratica della città. Occorre trovare un accordo pre-elettorale tra le forze della sinistra democratica e non demagogica per assicurare un futuro a Livorno e la sostenibilità democratica della città.

    1. # Johnny

      Ahahahahaha assicurato da chi? Dal PD? Ahahahahahah questa era buona 🙂

    2. # Peter

      Mario, praticamente lei vorrebbe che tornassero quelli cacciati. Annamo bene!

  13. # mifairide!

    Ci vuole del gran coraggio a tornare dopo il figurone delle scorse elezioni. 16 livornesi su 100 votarono una coalizione che è durata quanto un gatto sull’Aurelia. Ricordiamoci che votare è un diritto/dovere ma che nessun voto deve esser sprecato! Votiamo con il sale in zucca.

  14. # carla

    Nessuno ancora, a iniziare da BL, ha indicato una priorità sulla quale fare leva per il futuro di Livorno .
    Si parla spesso di lavoro, di sanità ma senza dire come si possono creare nuovi posti , oppure di presidi sanitari e/o di un nuovo ospedale.
    L’impressione è che si proceda nella nebbia : guardo a sinostra, guardo al centro….ma per cosa e come?
    Lo steso concetto l’ho ritrovato nel comunicato di Prc: un programma diverso dal passato con qualche aggettivo roboante ma senza una indicazione su destinazione di terreni nel PS, un rapporto con Pisa, Collesalvetti e Pontedera, monadi che insieme avrebbero un peso in regione. Ognuno da solo ha portato alla perdità della Concordia, ecc.

  15. # israel hands

    ma al di là di nomi che, non ce ne vogliate, non ci ispirano alcuna fiducia perchè sono più o meno sempre i soliti lì da decenni e i risultati si sono visti, ci dite anche cosa vorreste fare? no perchè di discussioni costruttive e condivise se ne è già sentite tante e sentirne di nuove ci pare davvero una prospettiva agghiacciante

  16. # roberto casarelli

    Sempre discutere e dialogare,mai fermarsi a priori, a meno che non ci sia la volontà di unirsi.Per decenni vi siete scontrati per far vedere chi era più rosso degli altri e nel frattempo vi siete dimenticati quale è il vero dovere di un politico.Da anni stiamo assistendo a cimiteri in mare,discriminazione nelle scuole,omofobia,razzismo,guerre chimiche e nazionalismi che si ispirano al fascismo e voi continuate a dire di non capirvi.
    Siete sicuri di essere figli di una stessa madre ?

  17. # Gino

    Ma perché il PD è a sinistra?!

  18. # fabio

    un altro partito di sinistra, ci mancava… dividetevi ancora, voglio vedere se arrivate a fare un partito per ogni persona..

  19. # Maurice

    Buongiorno Livorno ha la responsabilità di aver fatto vincere Nogarin e vuole dopo 5 anni dettare condizioni al PD ? No grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.