Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Buongiorno Livorno: festa popolare all’Arena Astra

Sabato 2 Settembre 2017 — 07:46

Appuntamento sabato 2 settembre, dalle 18, all’Arena Astra. La discussione ruoterà su neomunicipalismo e amministrazione condivisa. Poi spazio a Swap, due lotterie, Rifiuti Zero e giochi per bambini

di Chiara Mariottini

Una vera e propria festa arrivata alla sua IV edizione ed incentrata sulla politica e sul divertimento di grandi e piccini quella organizzata dall’associazione Buongiorno Livorno e che si terrà il 2 settembre a partire dalle 18 nell’Arena Astra di Livorno. “Per prima cosa ci sarà il dibattito politico – spiega Silvia Giuntinelli, presidente di Buongiorno Livorno- che avrà inizio alle 18. Un dibattito del tutto informale in cui tutti i partecipanti avranno la parola”. Quest’anno la discussione ruoterà su due temi cardine: il neomunicipalismo e l’amministrazione condivisa.
Neomunicipalismo perché Buongiorno Livorno intende favorire e promuovere, con la sua attività, processi sul nostro territorio, guardando però alle realtà e agli eventi esterni. “Per questa edizione dell’evento abbiamo preso come modello l’iniziativa “Fearless Cities”, tenutasi a Barcellona nel mese di giugno – prosegue Giuntinelli – e sarà nostro ospite Pantxo Ramas, esponente di Barcelona en Comù, movimento politico che ha vinto le elezioni di Barcellona nel 2016. In Spagna abbiamo toccato con mano il tentativo, da parte di Barcelona en Comù, di coinvolgimento della popolazione alla vita pubblica e abbiamo osservato da vicino il tipo di discussione e di dibattito politico che loro portano avanti”.
L’obiettivo di Buongiorno Livorno è proprio quello di creare una politica condivisa da parte delle persone, una politica riportata sul territorio attraverso le esperienze della comunità e in modo particolare attraverso il lavoro e la testimonianza delle assemblee di quartiere e dei comitati, che sono radicati nella nostra città e rendono possibile una partecipazione diretta dei cittadini alla vita pubblica. “Vogliamo, infatti, agganciare la politica alle persone, partendo proprio dalla città, dalle autonomie locali – continua il presidente – e vogliamo capire insieme alla popolazione quali strade percorrere per riportare, all’interno delle piazze e delle assemblee, la dimensione dello scambio con le istituzioni”.
“Invece, amministrazione condivisa – spiega Stefano Romboli, vicepresidente di Buongiorno Livorno – perché nel dibattito verranno lanciate proposte e idee per promuovere la gestione diretta dei beni comuni da parte dei cittadini”.
Buongiorno Livorno intende, infatti, promuovere la valorizzazione dei beni comuni, una valorizzazione che non si traduce strettamente in vendita del bene, quanto piuttosto una valorizzazione che ha anche un senso sociale, culturale e politico, dal momento che c’è la possibilità di trasformare il bene comune in qualcosa di valido e a disposizione della popolazione. Nel mentre che gli adulti discuteranno di questi temi caldi, i bambini potranno divertirsi con il laboratorio creativo a cura di Kokoro performance studio. “Seguirà Swap – spiega Federica Demi di Buongiorno Livorno – in collaborazione con Voglia di Swap verrà allestito un ampio spazio per il mercatino senza denaro”. Un vero e proprio baratto, grazie a cui le persone potranno portare le cose che non usano più e prendere quello che a loro piace. Fra gli oggetti di scambio è possibile portare piccoli elettrodomestici, oggettini d’arredamento per la casa, telefonia, computer, stampanti, videocassette, libri, abbigliamento, giochi e molto altro. Ci saranno anche due lotterie, una organizzata da Buongiorno Livorno, con in palio 6 fotografie, e l’altra organizzata dal Ciclo Officina che metterà in palio una bicicletta; il ricavato di questa seconda lotteria andrà al Ciclo Officina. “La cena popolare – continua Demi – avrà inizio alle 20; ci sarà un menù composto da zuppa, piatto vegetariano, grigliata di carne, contorni e dolcini, a un giusto prezzo”.
Altro punto importante della serata sarà l’iniziativa “Rifiuti Zero”: verranno utilizzati per l’apparecchiatura piatti e bicchieri biodegradabili e mancheranno i bidoni, che verranno sostituiti da un eco point, dove ci sarà un eco-compattatore per le bottiglie di plastica e vari contenitori per fare la differenziata. La serata si concluderà con lo spettacolo delle 22 “De Gustibus disputandum est … Lo so fare anche io! NO”.
L’Arena Astra e l’associazione Buongiorno Livorno sono pronti a dare il benvenuto a tutti i livornesi sabato 2 settembre per condividere insieme questa importante iniziativa.

Per info:

-facebook.com/buongiornolivorno
-buongiornolivorno.it

 

Condividi:

Riproduzione riservata ©