Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Elezioni. A Livorno il Pd al 27%, FdI supera il 21%. M5S terzo partito al 16%. Affluenza al 67,65%

Lunedì 26 Settembre 2022 — 07:30

Nelle foto successive a quella principale le schermate con i voti raccolti dai singoli candidati alla Camera e al Seanto

Se in Italia il primo partito è stato Fratelli d'Italia con circa il 26% qui in città tiene il Partito Democratico attestandosi intorno al 27% (27,83% alla Camera, 26,85% al Senato). Anche in città però si registra un risultato storico per la destra, soprattutto per il partito di Giorgia Meloni che ottiene un importante 21,30% (21,29% al senato). Eletti in parlamento Mandredi Potenti (Lega) al Senato e Chiara Tenerini (Forza Italia) alla Camera. Sconfitti i candidati del Pd Andrea Marcucci e Andrea Romano

Nella notte tra domenica 25 e lunedì 26 è terminato lo spoglio di tutte e 172 le sezioni cittadine (clicca qui per consultare TUTTI I RISULTATI a Livorno).
Se in Italia il primo partito è stato Fratelli d’Italia con circa il 26% qui in città tiene il Partito Democratico attestandosi intorno al 27% (27,83% alla Camera, 26,85% al Senato). Anche in città però si registra un risultato storico per la destra, soprattutto per il partito di Giorgia Meloni che ottiene un importante 21,30% al Senato e un 21,29% alla Camera. Terza forza politica a Livorno si attesta il Movimento 5 Stelle con un 16,61% al Senato e un 16,44% alla Camera. Azione-Italia Viva-Calenda arriva al 6,99% al Senato e alla Camera. La Lega raggiunge il 5,51% al Senato e 5,89% alla Camera, Alleanza Verdi e Sinistra al 5,14 al Senato e al 5,43% alla Camera mentre Forza Italia tocca il 3,81% al Senato e un 3,64% alla Camera.
L’affluenza alle urne finale in città è stata del 67,65% mentre in Italia si è toccato il 63,9% (mai così bassa).
In totale l’alleanza del centro sinistra ottiene un 35,07% al Senato contro un 30,98% ottenuto dal centro destra. Alla camera non cambia di molto il gap tra le due coalizioni: 31,14%  del centro dx contro il 36,42% del centro sx.

I voti dei candidati – Per quanto riguarda i singoli candidati nei soli 172 seggi livornesi, Andrea Romano alla Camera risulta il più votato dai livornesi con il 36,22% di preferenze raccolte (28.937 voti), Chiara Tenerini al secondo posto con il 30,92% (24.707 voti), Stella Sorgente sul podio con il 16,66% (13.312 voti).
Al Senato invece è Andrea Marcucci a ricevere più voti in città con il 34,95% di preferenze (27.952 voti), seguito da Manfredi Potenti con il 30,94% (24.747 voti) e Valeria Marrocco al terzo posto con il 16,69% (13.346 voti).

I voti espressi dal collegio uninominale Livorno-Pisa ribaltano le preferenze raccolte in città – I voti della sola città di Livorno e dei suoi 172 seggi sono stati però poi ribaltati se presi in esame dai voti raccolti dall’intero collegio uninominale che comprende la provincia di Livorno e quella di Pisa. Stando al più ampio risultato del collegio infatti è Manfredi Potenti ad essere eletto con il 38,98% dei voti e 172.647 preferenze vincendo nella corsa al Senato contro il suo avversario di centro sinistra Andrea Marcucci (PD) che raccoglie 145.674 voti e 32,89%.
Alla Camera, sempre considerando il voto più ampio del collegio uninominale Livorno-Pisa, la candidata di Forza Italia, Chiara Tenerini vince con 59.898 voti (35,91%), rispetto al candidato del PD, Andrea Romano, che raccoglie con 56.397 preferenze (33,81%). Sempre per il collegio uninominale per la Camera si ferma a 24.859 voti raccolti, Stella Sorgente del Movimento 5 Stelle, toccando così il 14,90%.
In Parlamento quindi arrivano al Senato Manfredi Potenti della Lega e Chiara Tenerini di Forza Italia raccogliendo così uno storico risultato per il centro destra nel collegio uninominale Livorno-Pisa.

Condividi:

Riproduzione riservata ©