Cerca nel quotidiano:


Emergenza Coronavirus, M5S: “Si a contributi straordinari”

Venerdì 6 Marzo 2020 — 14:53

Mediagallery

In queste ultime abbiamo letto sui social molti post di solidarietà a tutte quelle persone che lavorano in realtà culturali obbligate a chiudere fino al 3 aprile, nonché in attività turistico/ricettive e commerciali che si trovano in evidenti difficoltà in questo periodo, a causa del Coronavirus.
Oltre ad esprimere la nostra solidarietà personale, abbiamo voluto fare qualcosa di più, una proposta, un’azione più concreta.

Abbiamo quindi depositato stamani una mozione che propone di destinare dei contributi straordinari da parte del Comune a quelle attività culturali, turistico/ricettive e commerciali che si trovano in difficoltà a causa dell’applicazione delle misure di contenimento per arginare i contagi da Coronavirus.

Pensiamo che sia un atto importante con il quale abbiamo voluto fare una prima proposta che sicuramente deve essere dibattuta in Consiglio comunale e che ogni forza politica potrà emendare e migliorare.
Naturalmente eventuali contributi da parte del Comune dovranno essere stanziati ed erogati in modo complementare e coerente con le misure che sta già mettendo in campo il Governo e a quegli eventuali strumenti che anche la Regione potrà decidere di attuare.
In analogia con quanto fatto con l’emergenza che abbiamo dovuto fronteggiare a seguito dell’alluvione del settembre 2017, pensiamo che sia opportuno che anche il Comune di Livorno faccia la sua parte nel sostegno economico ai nostri concittadini più colpiti dallo stato di emergenza.
In questo caso si tratterebbe di un contributo alle attività culturali, turistiche e commerciali della nostra città che dovrebbe essere pensato a partire dall’esame dei criteri che il Governo disporrà nel prossimo decreto (per un totale di 7,5 miliardi di euro), di concerto con la Regione Toscana, in un’ottica di sussidiarietà e di stretta collaborazione interistituzionale, al fine di elaborare eventuali iniziative a supporto e ad integrazione delle soluzioni proposte dal Governo e dalla nostra Regione.
Proponiamo che questo venga fatto, previa procedura ad evidenza pubblica e confronto con le categorie economiche, nonché con le sigle sindacali che tutelano i settori maggiormente colpiti. In questo stesso atto chiediamo inoltre di discutere di questi criteri, in tempi brevi, in una apposita seduta congiunta della seconda, terza e settima commissione.

È importante che si cominci a parlare di questo, trovando delle soluzioni concrete: pensiamo che sia questo ciò che i cittadini si aspettano dalla politica.

Stella Sorgente, Capogruppo Movimento 5 Stelle Livorno

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # Pegaso1

    Si pensa tanto a negozi e attività culturali, ma alle associazioni di volontariato un ci si pensa? Se vi sentite male chi vi ci porta in ospedale oppure vi aiuta a casa…… COME AL SOLITO SI PENSA ALLA cultura….. Se ne rimarrà qualcosa…..