Cerca nel quotidiano:


Il Pd tira le somme. Bacci: “No mea culpa”

Il Partito Democratico riconosce la sconfitta (29,6% in Toscana). Una delle poche note positive è l'elezione di Andrea Romano. Bellandi: "Reinventeremo la sinistra"

Mercoledì 7 Marzo 2018 — 07:33

di Federico Bacci

Mediagallery

Si è tenuta martedì 6 marzo nella sede livornese del Partito Democratico di via Donnini la conferenza stampa indirizzata al commento dei risultati delle recenti elezioni politiche (clicca qui per consultare tutti i dati locali relativi alle politiche 2018 seggio per seggio). Alla presenza del segretario territoriale Lorenzo Bacci e del segretario cittadino Federico Bellandi, l’analisi si è concentrata soprattutto sui risultati ottenuti nel territorio toscano, dove il Pd è arrivato al 29,6% (a fronte del 33,6% dell’intera coalizione di centrosinistra), ben lontano dal 37,4% di cinque anni fa. L’area di Livorno, in particolare, è una delle poche in tutta Italia dove il Pd è riuscito a ottenere un risultato forte (è stato infatti eletto al collegio uninominale il candidato Andrea Romano).

Dopo un commento sulla generale svolta a destra o comunque “anti-sistema” della situazione geopolitica mondiale, l’analisi si è spostata sulla situazione italiana e toscana.

“Siamo consapevoli di questa sconfitta – ha dichiarato Lorenzo Bacci – vedendo dall’altra parte partiti che hanno avuto più impatto, che hanno saputo sfruttare i problemi più “caldi” della cittadinanza grazie a slogan efficaci. Il Pd è stato visto come simbolo di quel sistema di cui questi partiti che tanto desiderano la distruzione. Noi non abbiamo assolutamente da fare un mea culpa: tutte le scelte che sono state fatte sono andate a favore dei cittadini e hanno portato benefici oggettivi alla situazione italiana. Tuttavia, non ci si può aspettare che un cambiamento della vita quotidiana della popolazione sia immediato quando si parla di provvedimenti di questo tipo.”

Bacci si è poi dedicato alla situazione livornese. “La città di Livorno ha scelto il Pd come primo partito nonostante sia amministrata dal M5S. Andrea Romano è una figura fondamentale e lo diventa a tutti gli effetti entrando in parlamento. Livorno è parte anche dei 4 collegi plurinominali in Italia in cui abbiamo preso la maggioranza – sottolinea il segretario provinciale del Pd – Il miglior risultato sul territorio livornese è a Rosignano (31%) e il peggiore si è registrato a Cecina (26,9%). A fronte dei risultati, il partito che decisamente esce rafforzato in Toscana, più che il 5 Stelle, è la Lega: c’è quindi bisogno di capire le motivazioni che hanno portato l’elettorato livornese ad accettare le proposte di Matteo Salvini. Dopo il congresso indetto, a cui tutti parteciperemo, saremo anche noi (lo stesso Bacci e Bellandi, ndr) dimissionari come Matteo Renzi. I prossimi giorni saranno pieni di appuntamenti sul territorio, fino al 17 marzo quando ci sarà un’assemblea di tutti gli iscritti per dare la possibilità agli elettori di affrontare insieme questa fase, guardando più possibile avanti e con la consapevolezza delle cause politiche che hanno provocato questo risultato.”

“L’elettorato del Pd si è spostato sul Movimento 5 Stelle – ha commentato poi Federico Bellandi – in una sorta di anticamera al voto alla destra, manifestato da alcuni direttamente col voto alla Lega. Sono cresciuti quindi rispetto alla sinistra i movimenti populisti e di destra. Il Movimento 5 Stelle è antidemocratico: padronale, senza una guida precisa, non potrà essere un alleato del Pd. Vedremo se le promesse fatte saranno mantenute: ora è il momento di portare un’opposizione vera. Al nostro interno non ci possono essere faide, ma bisogna costruire una proposta che ci permetta, il giorno dopo il congresso, di uscire rigenerati e soprattutto di stare uniti. A Livorno è andata male, bisogna prenderne atto, ma comunque meglio rispetto ai territori circostanti (a Pisa, ad esempio, nessuno dei due collegi uninominali è andato al centrosinistra). E’ un momento di ricostruzione del centrosinistra, che deve avvenire reinventandosi e non guardando nostalgicamente al passato.”

 

Riproduzione riservata ©

65 commenti

 
  1. # Nedo

    Ragazzi niente paura, il Movimento Cinque Stelle rappresenta solo un fenomeno transitorio, antipolitica e populismo, Livorno ha una storia da difendere, riprenderemo il nostro passo e già dalle prossime elezioni amministrative la guida della città.

    1. # u8go nogarin sono otto

      secondo te nel PD sono cosi scemi da voler tornare ad amministrare questa città in questo stato……..

      1. # renzino

        Incredibilmente sempre meglio dello stato in cui l’avevano lasciato loro !

    2. # AnToNIO

      Sono ANNI che sento dire che il M5S è transitorio…caro mio, ti sbagli e te ne renderai conto tra qualche anno quando per cause naturali le vecchie generazioni verranno sostituite da quelle più giovani!
      Se vogliamo parlare della storia di Livorno…guarda in che stato siamo a livello di lavoro,sanità e trasporti; vogliamo dare la colpa di questo si grillini? La storia è a sfavore del PD, ma si sa, estirpare un vecchio pensiero non è facile

      1. # ZenEros renziano abbestia

        Vedrai che fine faranno i gonfi Grillo e Di Maio quando la gente si renderà conto di che popó di bufala è il reddito di cittadinanza inapplicabile e e utopistico, economicamente una favola con una sola morale: c’hanno preso per il di dietro! Quando la gente si renderà conto che la politica non s’improvvisa solo perché ti danno 4 voti su internet… Questa è la storia assurda di una setta con un ideale pauperistico e antiumano che abbiamo già visto nella storia. Ne riparliamo qui tra qualche mese e mi farò tante – renziane – risate…

    3. # ste

      Livorno deve difendere la sua storia? ma cosa dici………..con la storia non si campa mi sa che ti devi aggiornare un pò perchè nel pd di sinistra di quella che dici te c’è praticamente nulla……

    4. # boiadeh

      Con rappresentanti del territorio come il renziano Romano la riconquista ce la possiamo sognare !

    5. # amaranto67

      forse pensare piu a difendere lavoro e salari, contrastare la miseria dilagante, fornire asili per chi ha figli e lavora e risolvere il problema abitativo invece di fare battaglie ideologiche per l’adozioni gay avrebbe aiutato.

      1. # Sempronio

        Quello era gratis e un atto di civiltà, le altre costano soldi e non ci sono coperture. In altre parole la battaglia ideologica è realistica le altre cose sono semplicemente buone intenzioni irrealizzabili… a meno che tu non voglia pagare ancora piu tasse

  2. # Orestino

    Non si riesce a comprendere come immobilismo, incapacità ed assenza di competenze abbiano determinato la crescita del M5S, mi viene da pensare che i livornesi credano ancora all’antipolitica ed al populismo più esasperato.

    1. # bob

      Caro Orestino, il PD Renziano ha fatto cose che neppure il peggior governo Berlusconi si sarebbe sognato di fare.
      Quanto ai fuoriusciti del PD dovevano uscire prima di accettare tutto ciò che di negativo stava facendo Renzi.
      A questo punto vedo difficile una risalita del PD. Calcoli che la Lega cavalca, i M5S dal 19% delle comunali è salito al 28-29 % e in tutta Europa le sinistre stanno sparendo.

      1. # Gino

        Quello che oggi può sembrare una sconfitta di Renzi, non è altro che la liberazione del PD dalla vecchia guardia, anacronistica e “antipatica”…il M5S alle prossime elezioni si spaccherà e le sue anime torneranno a destra e a sinistra. Avremo, in futuro, finalmente, il bipolarismo, con Salvini da una parte e Renzi dall’altra. E finalmente ci sarà anche la maturità di non dare il voto a quei micropartiti fini a se stessi a alle poltrone di chi li fonda.

    2. # israel hands

      effettivametne sarebbe stata sicurametne preferibile la competenza del figlio di De Luca ma simili fenomeni a Livorn (per fortuna) non ci sono

      1. # Morchia

        Facile eh… meglio i vari attuali assessori Livornesi? Ricordi chi è stato nominato Amministratore Unico di AAMPS? Uno che manco aveva mai lavorato, nemmeno laureato… No guarda, a competenze il M5S si posiziona in ultima posizione. Peggio anche dei vari Trota e dei Ministri dell’ultimo governo Berlusconi (Brambilla, Gelmini… ma ve li ricordate???)
        Perché non fai riferimento alle competenze dei vari Calenda, Minniti o Padoan, per citarne alcuni? Hai presente quelli che ora di spread non se ne parla più e che l’Italia è tornata a crescere dopo i disastri del centrodestra che ora tutti chiamano a salvare il Paese???
        Io non sono per Renzi, ed il PD ne ha combinate troppe e giustamente i cittadini lo hanno punito, ma un pò di obiettività non guasterebbe e il M5S può ragionare di tutto ma di competenze, a Livorno, proprio NO!

        1. # israel hands

          gli incompetenti come lei dice hanno fatto due cose per le quali varrebbe la pena di rivotarli in eterno: no ospedale a montenero e concordato aamps; poi se a lei piace minniti sono d’accordo è uno dei pochi che ha fatto cose buone; calenda invece sta incredibilmetne temporeggiando con alitalia la qual cosa non mi pare particolarmetne producente per l’Italia e padoan è uno dei responsabili della “soluzione” mps ed etruria per le quali cose, in altri tempi, lo avrebbero sicuramente fucilato alla schiena; quanto all’ITalia che cresce sono sicuro che anche lei si sarà accorto che tutta Europa e non solo sta uscendo dalla crisi che negli anni scorsi ha colpito l’economia mondiale; semmai può senz’altro osservarsi che l’Italia è quella che cresce (assai) meno di tutti; e poi diciamocela: secondo lei sarebbero competenti quelli che ci hanno governato fino ad oggi? tipo quelli che hanno partorito la attuale legge elettorale? se poi fosse questione di lauraati o meno le rammento che orlando ministro della giustizia ha il diploma di liceo e la fedeli che pur ha detto e scritto di essere laureata in realtà non lo è affatto, dunque di cosa stiamo parlando? dopotutto non era lauraeato neppure il presidente più amato dagli italiani

          1. # fabio1

            i due motivi da lei citati fanno si che:
            – abbiamo un ospedale in zona pessima da raggiungere per tutti; in condizioni catastrofiche e con continue ristrutturazioni e spese di denaro inutili. E’ mai andato a Cecina? A Cisanello? Montenero? invece che NO, potevano dire a porta a terra, per esempio.
            – concordato AAMPS; uno dei maggiori creditori è la Lonzi che è sotto inchiesta. Forse sarebbe stato opportuno fare maggiori ricerche e cercare altre soluzioni POSSIBILI, per non impelagare le aziende che hanno lavorato per AAMPS in maniera corretta e che vedranno un corrispettivo ridotto (se sono sempre aperte). Inoltre gestire così la spazzatura fa pena
            A mio avviso sono due punti che giocano a sfavore dei 5S.

          2. # Stella

            Bravo, concordo in pieno!! 😊

  3. # Simo

    Grandissima colpa è dell’opposizione. A Livorno governano i 5 stelle e i consigliati di opposizione del PD sono stati del tutto inconsistenti. Come facciamo a crederci ancora?

  4. # Pd non è sinistra

    Invece di fa autocritica continuate a fare le pulci a quell altri.
    Un altro paio di votazioni e potete riconsegna le chiavi .
    Siete riusciti a distruggere la sx… complimenti.

  5. # u8go nogarin sono otto

    non vi affannate non c’è niente da reinventare il concetto di sinistra è morto e sepolto…….grazie allaglobalizzazione e all’Europa

    1. # Gran Turco

      Concordo in toto

  6. # giùdallebrande

    Chi lavora per davvero sul territorio viene penalizzato come è accaduto al Bacci e chi viene imposto dall’alto come Romano viene promosso senza alcun merito se non di far parte dei pretoriani di Renzi ! L’opposizione vera si doveva fare ma al renzismo dilagante che ha portato in pochi anni il partito a questo bel risultato !

  7. # Liburnico

    Un piccolo esamino di coscienza e’ doveroso! Il popolo si e’ visto tradito dal suo partito, non essendo piu’ soddisfatto dal modo di agire, ha fatto la cosa piu’ naturale, e’ andato da un’altra parte!!!

    1. # u8go nogarin sono otto

      quale partito? quello con la falce ed il martello non esiste piu da molto tempo….se intendi quello che nasce dall’ulivo – fondato da un democristiano – non è mai stato un partito…..pensaci bene

  8. # LEGA prima gli ITALIANI

    Vi lamentate perché avete perso,i partiti di sinistra (sempre che il PD sia di sinistra) prima erano votati dagli operai ma purtroppo gli operai sono sempre di meno perché avete fatto chiudere tutto con questa globalizzazione da voi difesa con multinazionali e Europa.La Lega vuole difendere gli operai italiani, i nostri territori contro la globalizzazione non controllata contro le multinazionali e contro un certo tipo di Europa a trazione tedesca, per riportare occupazione specialmente per i nostri ragazzi che non dovrebbero scappare all’estero per lavorare

    1. # fabio1

      non mi è chiaro come. Perchè, secondo come, si finisce dalla padella alla brace.

      1. # LEGA prima gli ITALIANI

        Vai a vedere i risultati la Lega esplode nelle periferie a banditella Antignano vincete voi del PD,i radicalchic sono con voi gli operai con la Lega

  9. # Luca

    Mi fate sorridere, ma lo capite che più del 70% dei livornesi ha votato contro la sinistra? Per fortuna le persone hanno aperto gli occhi. Solo un altra forza politica può ritirare su questa città che siano i 5 stelle o il centro destra.

  10. # Beppe

    Il fatto è che nessuno può più fidarsi di chi ha trasformato il partito in un pollaio starnazzante dove una massa informe di galletti non fa altro che litigare ormai da anni salvo, alla fine, uscire sbattendo la porta e facendo quindi mancare i numeri. Tutti hanno panni sporchi,ma si lavano in casa,a porte chiuse e quando si esce lo si fa con un sorriso e con in mano la soluzione, altrimenti la base si rivolge altrove.

  11. # Stella

    Ma perché, il PD è di sinistra?!?! Guardate cosa avete votato in parlamento insieme al Berlu, e poi vi renderete conto che tutt’altro più vi si può definire di centro, e dico già tanto! “Padronale” il M5S? Ma dove? Grillo si è parecchio defilato, e gli altri hanno il vincolo dei due mandati, al contrario di altri che in parlamento ci stanno a vita, e da una vita, compreso Renzi che ora esce dalla porta, ma in parlamento c’è e ci resta… I 5S non sono perfetti, nessuno lo è, ma meglio del PD sono di sicuro!!

    1. # israel hands

      suvvia Signora non se laprenda troppo con il pd dopotutto hanno governato anche con verdini cosa vuole di più?

      1. # Stella

        Bravo! Ma queste cose non se le vogliono ricordare, preferiscono sparlare del M5S…! 😉

        1. # fabio1

          se non sbagli i 5S stanno cercando per mari e per monti qualcuno che salga sul loro treno….. e sono ancora in mezzo al mare!

          1. # israel hands

            non mi pare che le cose stiano propriamente come lei dice e francamente il discorso del 5 stelle è un po’ diverso e soprattutto non è affatto cambiato da qunato detto prima delle elezioni ; è renzi che, manco a dirlo, pensa di poter trarre vantaggio da una possibile situazione di stallo ma (finalmente per loro) alcuni all’interno del pd hanno capito che a seguire il piazzista di rignano nei suoi deliri alle prossime elezioni il pd stesso prende i voti di casa pound

          2. # Stella

            Non è certo colpa del M5S, che cerca il dialogo con chiunque, persino col PD (!), pur di portare avanti delle politiche a favore degli italiani, specie i più disagiati… il gioco è lasciarli da soli, primo partito ma (grazie alla legge elettorale-truffa fatta apposta da dx e sx unite) senza i numeri per governare… e pazienza se l’Italia va a ramengo, pazienza se milioni di elettori li vorrebbero veder governate, l’importante è proteggere il proprio partito, tenersi i vitalizi e i privilegi, e che l’Italia e gli italiani si arrangino… i soliti giochi squallidi e stantii!

  12. # fabio

    in verità la colpa è solo dell’elettorato medio che crede alle balle sparate.. Certo il PD è un partito mediocre, che fa poco, ma se l’italiano medio, e sopratutto il livornese medio, è ignorante e creduolone c’è poco da dare la colpa al PD. La qualità umana della popolazione è quello che manca.
    Se si crede a fandonie tipo “abolizione delle legge fornero” o “reddito di esistenza” purtroppo significa solo che la colpa del PD è al massimo non aver educato gli italiani a sufficienza. Del resto un popolo che ricorre massivamente e maghi e legge con cura gli oroscopi si commenta da solo

  13. # gianfranco

    INVITO I MILITANTI E I SIMPATIZZANTI DEL PD AD ESSERE PIU’ UNITI E UNIVOCI IN QUESTO MOMENTO E VALUTARE BENE LA SITUAZIONE ATTUALE,ALTRIMENTI OPTARE PER NUOVE VOTAZIONI!!

    1. # VALE56

      NON AVETE ALTRA SCELTA..SI SI STATE VICINI VICINI…

  14. # Trittico

    E’ un successo vedere il PD al 19% in Italia e al 30% in Toscana.
    Che bella soddisfazione!!
    Il vostro merito è essere stati lontanissimi dai veri problemi della gente.
    Fate un bell’esame di coscienza!!

    1. # fabio

      il problema piuttosto è la gente che non ha idea di quali siano i veri problemi.. e crede di poter continuare la vita a scrocco della prima repubblica con pensioni in sistema retributivo, spese pazze dello stato per dare soldi a chi non fa niente, aumenti di stipendi senza aumenti di produttività, redditi di esistenza, etc.

      1. # Sabrina P.

        Mi sa che te non lavori sotto padrone!

  15. # Andrea

    Il problema e’ che avete fatto come Berlusconi…cioe’ un partito padronale FIRENZECENTRICO e RENZICENTRICO….la differenza e’ che Berlusconi su FORZA ITALIA ci ha messo i vaini e quindi poteva fa come li pare…voi invece no, avete distrutto i circoli, la base, le minoranze sul territorio che erano la forza del PD. Lo avete fatto per le vostre smanie di potere, alleandovi con Verdini, facendo politiche che nemmeno la peggiore destra avrebbe fatto… ..Avete costretto i padri fondatori dell’esperienza ulivista a dimmettersi. La soluzione e’ facile, via Renzi e i renziani, via chi ha stravolto rinnegando i valori della sinistra questo partito. Voi caro Bellandi e Bacci non la potete ricostruire la sinistra, perche’ con il vostro PADRONE MATTEO l’avete distrutta. Andatevene, ma subito, e lasciate il posto a chi dissideva con voi, ai giovani che ancora credono in una democrazia non populista….. Andatevene…io non capisco ancora come un partito come il PD non trovi nella sua dirigenza e nel suo statutuo la forma per cacciare subito Renzi, che ancora si prende gioco di tutti annunciando che se ne andra’ dopo il governo…ANDATEVENE !!! Ora che i populisti sono al governo, non perdete l’occasione di far trovare pronti i democratici quando i grillini e la destra iniziera’ a governare facendo un macello (e lo faranno..Nogarin docet!)…ANDATEVENE !!!!

    1. # Sabrina P.

      Avevi iniziato bene….peccato hai finito male

  16. # Nena

    Il movimento 5 S è stato votato in gran parte dai giovani che sono stufi di false promesse e vogliono vedere se è possibile cambiare le cose. Chi è senza lavoro, chi non può permettersi una casa, che fa figli a 40 anni come fa a non sperare che le cose cambino? Poi chi vivrà ,vedrà.

    1. # u8go nogarin sono otto

      La promessa dell’assegno di cittadinanza ha favorito la vittoria dei 5S nel Meridione. Minore è il benessere economico maggiore il consenso per il movimento, che segna il minimo in Trentino

  17. # Biagio

    La casa della sinistra oggi è nel M5S.

    1. # u8go nogarin sono otto

      6 SIURO? IO NO

  18. # rena

    Un consiglio ai dirigenti P.D. ammettete che è stata sbagliata la politica economica sul territorio negli ultimi venti anni , i risultati sono sotto gli occhi di tutti, e vedrete che piano piano riprenderete consensi ma prima di tutto prendere le distanze da tutto quello che è stato fatto e ovviamente comportarsi in maniera diversa da qui in avanti

    1. # Sandro

      Concordo

  19. # Valerio

    Livorno alla lega forza centro destra

  20. # andre

    Invece il PD è democratico ? il popolo elegge Renzi come segretario e la dirigenza del partito lo ostacola in tutti i modi possibili…. bell’esempio di democrazia !! Gli elettori non sono mica ciechi e sordi …

  21. # Gennaro

    No mea culpa. …….Si parte male. La strategia di Renzi in cui avevo creduto all inizio si è trasformata in una sindrome di onnipotEnza che ha portato alla fine del PD al quale ero iscritto fino a due anni fa e ho creduto nella nascita . Chi non condivideva Renzi è stato fatto fuori o emarginato ed i soliti adepti signorsi lo hanno assecondato con la speranza di un posticino da qualche parte. Ora non hanno colpe scendono dal carro dopo anni di litigi e faide interne ma la gente non è scema

  22. # u8go nogarin sono otto

    ma come mai voi del PD avete sempre qualcuno che vi rovina il fegato???? Prima Berlusconi, ora Grillo…ma non dipenderà da voi? Meditate gente meditate

  23. # Sandro'65

    Se si continua a ragionare in termini autocelebrativi, la Lega e i 5 stelle ringraziano e portano a casa voti e seggi oltre che Comuni quali Grosseto, Arezzo, Cascina e Pistoia. Continuate a ragionare cosi e fra poco toccherà anche a Pisa, Livorno è già pentastellata (e non siate così sicuri di riconquistarla). Fatevi qualche domanda invece di pontificare quello per cui la gente ha smesso di votarvi.

    1. # Sandro

      Bravo Sandro 65!!!!

  24. # Sandro

    Mi meraviglio di Bacci e Bellandi, a questo puto dello stesdo PD. È dal 2013 che nelle varie amministrazioni il PD viene coinvolto in vicende giudiziare, vedi MPS, ma non sento nessuna autocritica, quasi che fosse colpa degli altri se il PD Renziano è andato male. Ragazzi vi tendete conto? Dire che il 5 Stelle è di passaggio è da folli. Fu detto anche, dopo Manipulite,negli anni 90, quando nacque Forza Italia…troppo chiusi dentro se stessi, non attenti a ciò che accade fuori, alle trasformazioni sociali. Non ho parole. Cerone agli occhi ed agli orecchi

  25. # pippo

    é strano che la Meloni e Salvini abbiano fatto breccia visto che non gli avete fatti parlare!!!

  26. # cittadina

    Bellandi non c’è da” reinventare” nulla. Umilmente dovete incominciare a lavorare per la gente, ascoltare quale sono le necessità del popolo, un popolo che avete abbandonato da tempo.

  27. # Franchino

    Nonè colpa tua dici? Ma chi era al overno del partito Berlusconi? O forse c’era una classe dirigente che non sa nemmeno da che parte sia la sinistra non avete fatto altro che eseguire la politica di forza Italia e tutta la destra

    VEDI ARTICOLO 18 E TUTTO IL RESTO
    P.S BANCHE

  28. # Boob

    Il PD era ormai diventato il Caprio espiatorio di tutti i mali dell’Italia, a dimostrazione della memoria corta degli italiani che non rammentano i livelli bassissimi dei vari governi Berlusconi, ogni anno più osceni.

    Però il PD se l è cercata come si dice.
    Sia con il peccato originale del governo di larghe intese che ha messo al potere persone inguardabili e ha fatto cadere ai minimi storici la credibilità del partito.
    Che l abbia fatto per senso di responsabilità come dicono o per opportunismo come dicono gli avversari non so

    Sia per una gestione a dir poco catastrofica di Renzi che veramente non ne ha azzeccata una, una parabola che sarebbe da studiare su manuali di psichiatria medica, ne cito solo alcuni ma la lista è veramente lunga: far fuori Letta, così facendo subito vedere che bel topino che fosse, volendo governare a TUTTI I COSTI, così facendo affidamento su persone che di sinistra no avevano nulla, facevo un referendum su forse una delle poche cose a cui gli italiani tengono che è la costituzione, e potrei andare avanti.

    I cinque stelle, opinione personale, mi sembrano nei migliori dei casi dei dilettanti allo sbaraglio, nel caso più grave dei burattini guidati alla cieca da una società di marketing, nel caso peggiore una nuova soluzione all italiana, come si dice, un tappo per ogni buco, un movimento camaleontico che in Toscana ha eletti più a sinistra della sinistra, al nord filo leghisti, al sud filo statali…
    Però non sono mai andato al governo ed ora che sono il partito più votato in Italia e quindi sta a loro gestire la nuova fase legislativa, iniziando a fare accordi e promesse, perché da soli non possono governare, lo dice la matematica, e il PD, grazie a dio, ha deciso per una volta di fare la cosa giusta: eliminare Renzi, non fare accordo con i 5 stelle, mettersi all opposizione che in Italia pronti via ti fa guadagnare 5 punti percentuali e forse cambiare classe dirigente.
    Vediamo.

    1. # Stella

      A voler essere pignoli, i 5S sono sì il primo partito, ma non hanno comunque i numeri per governare da soli, e la coalizione di destra ha messo insieme un po’più voti del M5S da solo, ma anche loro penso che avrebbero dei problemi a governare da soli (dubito che Fratelli d’Italia e Lega abbiano granché in comune… si sono messi tutti insieme solo in funzione anti-M5S…); quindi, il risultato è l’ingovernabilità, per colpa di chi ha partorito questa legge elettorale vomitevole, che è stata studiata apposta per rendere impossibile governare da soli ai 5S, che si sapeva già da tempo che sarebbero diventati il primo partito… se c’era una qualche forma di maggioritario, oggi avremmo una situazione più tranquilla, ma per certi partiti evidentemente era più importante andar contro al M5S che pensare alla serenità del Paese. E’ un furto di democrazia, un modo per ignorare la volontà dei cittadini. Hanno governato, con premi di maggioranza esagerati, sia il PD che Berlusconi, gli unici ai quali questo viene impedito sono i 5S. Troppo comodo per il PD stare a guardare dalla finestra dell’opposizione, dopo aver inventato una legge elettorale su misura contro gli avversari…

      1. # Fabio 1

        Il m5s anche se ha preso piú voti rimane sempre una setta che vuole arrivare al comando senza ascoltare nessuno; dicendo no a qualsiasi proposta che non sia stata formulata da loro senza alcuna alternativa. Dove governano ci sono problemi e manca chiarezza. Ma: esiste ancora la persona che ha sostuito Lemmetti? Quando c’ era lui, tutti i giorni c’era una notizia che lo riguardava. Ora sembrano spariti nel nulla i suoi settori di riferimento.

      2. # Boob

        C’è un’analisi, spero di trovare il link, che dimostra come anche con le precedenti leggi elettorali, il risultato sarebbe stato identico.

  29. # Italo

    Che fine….caro PD, inutile prendersela con M5S o altri per scaricare le proprie responsabilità. Renzi ha dato solo l’impressione di essere un leader, in realtà è stato un pessimo segretario che non ha saputo tenere unite le diverse anime del PD, inoltre ha aperto il partito a troppi politici con idee estranee alla linea originaria del PD, vedi Casini, Lorenzini, Verdini Alfano ect. é di questi giorni l’uscita di Calenda, che bontà sua forse prenderà la tessera, ma siamo impazziti a dare la tessera a certi figuri? Se sarà così ..possono darli pure la mia, per me ormai è GAME OVER con questo PD.