Cerca nel quotidiano:


Di Maio a Livorno: “Nogarin ricandidato? Deciderà in autonomia”

Il candidato premier del Movimento 5 stelle durante il suo tour elettorale il 25 gennaio ha fatto tappa in città: "Il sindaco? Ha affrontato l’ordinaria e straordinaria amministrazione con enorme senso istituzionale"

Giovedì 25 Gennaio 2018 — 17:00

di Letizia D'Alessio

Mediagallery

Dopo aver fatto tappa nella provincia di Siena, ad Arezzo e a Lucca il 25 gennaio il candidato alla presidenza del Consiglio del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio (nella foto di Simone Lanari) è arrivato a Livorno, per un pranzo con i candidati, amministratori, simpatizzanti e attivisti. Poco prima di raggiungere il ristorante all’interno del quartiere Venezia dove era previsto l’incontro, a cui hanno partecipato circa 200 persone, Luigi Di Maio è andato a Palazzo Civico dove si è fermato per circa mezz’ora a parlare con il sindaco Filippo Nogarin. Poco però è trapelato riguardo a cosa si siano detti durante il colloquio.

Così pochi minuti dopo le 13 è arrivato con il suo completo scuro e la sua cravatta blu al ristorante, accolto da applausi. Era presente anche l’assessore allo sport Andrea Morini ed è passato a fare un breve saluto anche l’assessore all’urbanistica Alessandro Aurigi. Da segnalare anche una contestazione – tuttavia isolata – fatta da Angelo De Divitiis, il quarantenne salernitano che è salito agli onori della cronaca per avere fatto ‘La marcia per il reddito’.

size-medium wp-image-270288″ src=”http://www.quilivorno.it/wp-content/uploads/2018/01/IMG-20180125-WA0029-600×400.jpg” alt=”” width=”300″ height=”200″ />“Se il 4 marzo non avremo la maggioranza – ha detto il candidato premier del Movimento 5 stelle – faremo un appello alle altre forze politiche per fare aggiungere le loro priorità programmatiche alle nostre”. Tuttavia per Di Maio non sono in discussione i 20 punti del programma pentastellato: “Non svenderemo le nostre proposte – ha rivendicato – come ha fatto Salvini”.

Riguardo alle candidature ha fatto sapere che da lunedì saranno rese note le liste uninominali mentre per quanto riguarda i capolisti per la Camera e il Senato nel seggio Toscana 2 (Livorno-Pisa-Pontedera-Poggibonsi) saranno rispettivamente Francesco Berti e Gregorio De Falco.

Della ricandidatura a sindaco di Nogarin, Luigi Di Maio ha detto di non avere parlato durante l’incontro avuto prima di arrivare in Venezia: “Filippo deciderà in autonomia. Ho la massima fiducia in lui e credo che sia stato un sindaco che ha affrontato l’ordinaria e straordinaria amministrazione con enorme senso istituzionale – ha sottolineato – spero quindi che possa continuare a dare il suo contributo al Movimento 5 stelle”.

Riproduzione riservata ©

37 commenti

 
  1. # Ioannis

    Sig. DI MAIO ma il vostro movimento non era quello che se qualcuno dei Vostri veniva indicato doveva dimettersi? Il sig. NOGANIN ha 50 indagini su di Lui, lo ha asserito Lui stesso, allora perché non si è dimesso? Poi la più grave quella che lo vede indagato in concorso per la morte di 8 persone dell’alluvione. Voi come movimento avete anche l’arroganza di asserire che tutto va bene, perché agli altri chiedete le dimissioni e Voi non le date?. Roma va sempre giù come pure Torino e Livorno. È vergognoso il modo con cui vi proponete al popolo Italiano. Se Nogarin si ricandida se va bene prenderé il 5% dei consensi.

    1. # Alessandro

      Ti vorrei far notare la differenza tra indagato e condannato perchè c’è una differenza assurda.
      Esempio: se io ho voglia domani vado dai carabinieri e faccio denuncia che te mi hai rotto il vetro della macchina.
      Da quel momento nonostante io e te non ci si conosca e non so nemmeno chi sei te sei indagato a prescindere che tu abbia ragione o torto.
      E’ molto semplice da capire.

    2. # Lukas

      Verissimo. C’era anche uno che aveva detto, insieme ad altri, che avrebbe lasciato la politica se perdeva il referendum

      1. # cappuccino

        Quello di cui parli ha in effetti dato le dimissioni da primo ministro: ti pare poco? Ma, piuttosto, voi non eravate i migliori di tutti?

      2. # 0586

        Poi ce n’è anche uno che a 80 anni suonati insegna a tutti…..facciamola finita dai!!!

  2. # FRANCO

    Speriamo proprio che non si ricandidi, a parte perderebbe di sicuro, per lo meno salva un pochino la faccia.
    Non ha fatto niente che non siano danno. Faccia festa e alla svelta.

  3. # aiutateCi

    Ma l’ha pagato Di Maio il conto o ha scroccato?

    1. # pippo

      No l’ha pagato Grillo.
      Ma non Vi rendete conto che é tutta una barzelletta gestita da incompetenti.
      Ve li immaginate in Europa?

    2. # bla bla bla

      “Ma l’ha pagato Di Maio il conto o ha scroccato?”

      L’ha pagato con soldi che aveva messo da parte “lavorando” prima di fare il politico ahahahahahahahaha

      1. # jacaree1

        invece pare che se li sia fatti prestare da renzi che li aveva presi quando era alal regione toscana e rendicontava ma soprattutto non rendicontava quello che gli pareva

  4. # Marco

    Grande Nogarin leggo le soliti sterili polemiche e mi convinco sempre più che nn c’è alternativa al movimento 5 Stelle. Sempre meglio di tutti gli altri.

    1. # marco62

      Ma ti pagano per scrivere queste cose o semplicemente perché hai i prosciutti sugli occhi?

  5. # stefano bartolozzi

    ATTRIBUIRE I DANNI AL SINDACO ,MI SEMBRA AZZARDATO POLITICAMENTE SCORRETTO.I I CINQUE STELLE NON POSSONO FARE MIRACOLI,, DOPO 70 ANNI DI GOVERNI MONOCOLORE ROSSO.,LIVORNO E’ UNA CITTA’ CON ELEVATE POTENZIALITA’,MA RISOLEVARLA DAGLI ABISSI SARA’ DIFFICILE..

    1. # elit

      I miracoli li hanno fatti quelli che 70 anni fa hanno ereditato Livorno rasa al suolo e hanno ricostruito la città comunisti e democristiani! Rileggi un po’ la storia di Livorno forse sei troppo giovane per sapere.

      1. # jacaree1

        però ,se di storia si vuole parlare, non sarebbe male anche dire anche dove hanno preso i soldi quelli che hanno ricostruito la città e rammentare anche che nella ricostruzione ci hanno infilato anche il palazzo di piazza grande che bellissimo non si può dire che sia

        1. # elit

          Ricordati che abbiamo perso la guerra è grazie a mussolini anche la faccia, il nobile interrompimento (palazzo grande) è stato il pegno da pagare in cambio dei finanziamenti americani. Ma i discorsi sulla ricostruzione e demolizione di edifici storici sono difficili da fare in quanto la città era distrutta e le scelte fatte non sono discutibili ora col senno di poi.

  6. # Morchia

    No no, io spero tanto si ricandidi in modo che possa vedere quanto sono rimasti contenti i livornesi del suo operato

  7. # Sara

    Se in Venezia ci è arrivato da scali delle cantine, ha potuto ammirare due sacchi del pap aperti con la spazzatura spalmata sul marciapiede, proseguendo avrà visto il piolo di cemento di più. Zza dei domenicani abbattuto in terra, potevamo portarlo in visita ai macellai o in fortezza nuova oppure in viale avvalorati dove bivaccano sette o otto briai accerchiati da cacche di cane e piste ciclabili bitorzolute. Teniamolo a cena in Venezia così becca anche la multa con la telecamera. Ah dimenticavo, se vuole un po ‘di erba o una striscia, si può fermare in più. Zza del luogo pio o se gli serve una bici o un televisore rotto può affacciarsi in via sant’Anna. Alla fine del giro uscendo da conta esterna, fatelo girare a sinistra così al cantiere ci arriva in un’oretta e fá l’aperitivo da quello che ha i tavoli sul percorso per i ciechi. Che bella città hai creato.

    1. # Arconada

      No la multa non gliela facevano aveva la macchina nel garage del Comune.

  8. # Mary

    Loro sono quelli che se succede agli altri alla gogna se invece succede a loro tutto normale non ci si dimette !!! la poltrona piace a tutti …

  9. # Catia

    Ahiahiaiiiii la coerenza 🙈🙈🙈🙈 A Genova cosa diceva?

  10. # Dan

    Continuano i rosicamenti?

  11. # Sergio

    Evvai….Si comincia con le sbruffonate pre-elezioni, ne vedremo delle belle, accuse bugie, ipocrisie, sparlar male l’un dell’altro, De Maio, abbi il coraggio perlomeno di dire che non e’ vero che ti sei ridotto lo stipendio come vai spiattellando ai quattro venti, basta andare a caso e fare semplicemente una ricerca su Google che non dici la verita’, questa e’ ipocrisia : Intanto cucchi 7000 euro nette al mese e si puo’ evincere da questo link: http://uomoqualunque.net/2017/09/quanto-guadagna-luigi-di-maio/ ALTRO CHE 3000 EURO MENSILI, poi quando e se, sarete al governo, vi allineerete con tutti gli altri stipendi perche’ direte come tutti: Ma se c’e’ la legge che ce lo consente….e che siamo fessi???

  12. # cappuccino

    Ha detto Di Maio che stanno lavorando per mettere un sindaco anche a Pisa, così rovinano anche quella città…oddio l’idea non è così malvagia.

  13. # Dredd

    “Poco però è trapelato riguardo a cosa si siano detti durante il colloquio”…erano quelli dello streaming e dellle webcam per riprendere tutto quello che succedeva…per non parlare della democrazia dal basso…sono i cittadini che decidono con votazioni online..bla bla bla..ed eccoli lì a prendere ordini da un non eletto Casaleggio che non sa fare neppure un sito web e ha bisogno di dare nomi pomposi tipo Rousseau (chiamandola addirittura “sistema operativo”!) per coprire la sua incapacità.

  14. # NATHAN

    Deciderà in autonomia? Ma quando mai. Deciderà Grillo, se dovrà ricandidarsi o ritornare a riparare computer.

  15. # Biagio

    Warning !! Haters in action !
    Every day more ROSICONS…..

    1. # Andrea

      You are already arrived…just after one shot…The night will over and the stars will disappear !
      Every day less GRILLINS….see you on 2019

      1. # NATHAN

        Per favore parlate italiano:
        “When the Roman legions conquered the world, the English cleaned their ass with grass”.

    2. # Leghista prima gli ITALIANI

      Boia de ora i grillotti ragionano in inglese e fanno bene perche’ se parlano in livornese un si capiscano io pero’ una cosa l’ ho capita prima ve ne andate e meglio e’

  16. # Valerio

    Nogarin vattene!!

  17. # Hack

    Poor dreamer… O brodo!

  18. # Paolo

    Se Nogarin non si fosse rivelato il deludente podestà che di fatto è, penso che avrei potuto dargli fiducia alle prossime elezioni ma i fatti parlano chiaro…non mi aspettavo di certo miracoli ma dopo le piste ciclabili, le rotatorie, il furto delle ztl a pagamento, i semafori inutili e la raccolta differenziata che ha trasformato Livorno in una bidonville, questo movimento non mi ispira più nessuna fiducia….e non devo essere il solo visto che i gazebo pentastellati allestiti in città sono miseramente vuoti.

  19. # Ioannis

    Voglio ricordare a tutti coloro che sono per Nogarin che grazie a Lui anche Loro stanno pagando il corposo aumento dell’addizionale Comunale e l’acconto sull’addizionale Comunale, rispettivamente di oltre il 80% e del 70% in più rispetto alla vecchia Amministrazione. Ogni cittadino con busta paga oppure pensionabile paga in più oltre 100 euro annue che vanno nelle casse Comunali e non si sa che fine fanno. Signori fans dei 5 stelle a Voi vi sta bene? Siete contenti di questo aumento. Questa e una delle tante cose che hanno aumentato a Livorno. Voi fans a vedere i Vostri commenti sembra che siete contenti di pagare le tasse che sono state indebitamente aumentate. Che dove sono stanno facendo danni all’infinito. Etcc. Etcc.

  20. # u8go nogarin sono otto

    Livorno: 5 stelle…..5 meteore

  21. # carlo53

    Di Maio ha detto che Sala, sindaco di Milamo, dovrebbe vergognarsi della morte delle tre donne nell’incidente ferroviario di Pioltello, Nogarin che invece ha 8 morti sulla coscienza deve rimanere dov’è, perché ha fatto il suo dovere.
    Al solito i grillini sono giustizialisti con gli altri, e supergarantisti tra loro, complimenti!
    Siete voi che vi dovete vergognare.

  22. # Salvatore

    Una domanda sorge spontanea: “ma dopo a chi LIVORNO?????…”….