Cerca nel quotidiano:


Nuovo ospedale: Nogarin rompe il patto

Il sindaco Nogarin torna sulla questione nuovo ospedale spiegando in un video messaggio Fb che Livorno lavorerà per la riqualificazione dell'ospedale esistente e non di uno nuovo

Venerdì 29 Luglio 2016 — 06:45

Mediagallery

Il sindaco Nogarin torna sulla questione nuovo ospedale. Lo fa attraverso la propria pagina con un video messaggio, spiegando in sostanza, che Livorno andrà per la propria strada sciogliendo l’accordo siglato con Asl e Regione e lavorando per la riqualificazione di quello esistente in viale Alfieri. “A Livorno – dice – non verrà costruito alcun nuovo ospedale. La giunta ha infatti compiuto il primo passo formale e sostanziale per disdettare l’accordo di programma siglato nel 2010 con Asl e Regione. Abbiamo incaricato gli uffici di produrre una delibera che arriverà in Consiglio e che determinerà l’uscita del Comune di Livorno dall’accordo e dunque la fine di ogni velleità di costruire l’ennesima opera inutile. Confido nel fatto che l’aula, a tempo debito, approverà questa delibera a larghissima maggioranza, così come è larghissima la maggioranza dei livornesi che vogliono la ristrutturazione del presidio di viale Alfieri.
Spero a questo punto che, nel rispetto del pre accordo siglato a dicembre del 2015, anche la Regione decida di compiere questo passo e di intraprendere insieme a noi un percorso che possa portare alla riqualificazione dell’ospedale cittadino”.

Il video messaggio: https://www.facebook.com/nogarin.pubblica/videos/1126061524117173/

Riproduzione riservata ©

45 commenti

 
  1. # ugo

    noga stai facendo le testate con il muro…….te lo stanno facendo apposta, loro sono navigati…te…….

  2. # Morchia

    Ma non è vero che la larghissima maggioranza dei livornesi non vuole l’ospedale nuovo, non si può leggere il risultato del referendum in questo modo dai!

  3. # AnToNIO

    Riqualificazione tutta la vita…quello che mi spaventa però è che se aprirà l’Esselunga in quel tratto di strada ho paura che ci sarà talmente tanto traffico che un ambulanza con un codice rosso a bordo…

    1. # semprepeggio

      Forse è vero ma le prove le stanno già facendo sugli Scali Novi Lena con le nuove rotatorie e la restrizione a corsia unica ! Chiedetelo agli autisti delle autombulanze e Vi diranno cosa pensano dei tecnici che le hanno ideate !

    2. # EMANUELA

      Bgg , ogni giorno decine di ambulanze a sirena accesa…. passano da via mentana… forse sapete le difficoltà che trovano….
      la strada è stretta gli automobilisti vanno nel panico

      Con tutta la mia ignoranza….. ma se passano dall’ingresso di viale Carducci…. nn sarebbe meglio???? Strade larghe con spazio per le altre vetture di accostarsi ….

      Grazie Emanuela

  4. # fulvio

    BRAVO!!!

  5. # Rossano

    HA RAGIONE NOGARIN. FARE UN NUOVO OSPEDALE E’ INSENSATO

  6. # MAIROSSO

    A cisanello tutta la vita!!!

    Livorno da quarto mondo con questi personaggi!!

    A CASA!!

    1. # Ocio

      È più vicino Cisanello di Montinero vai a casa te!

  7. # Paolino

    Sono arrivati gli ordini da Genova?

  8. # Bastiancontrario

    Attenzione: Il Comune di Livorno non credo abbia la forza economica e finanziaria per potersi “sganciare” da Stato e Regioni. Il rischio è che ne paghi le conseguenze tutta la città. La proposta di fare un nuovo ospedale nella zona ex Pirelli non mi sembra “malvagia” ma anzi un “punto di incontro” e di dialogo……il sindaco e tutto il movimento 5S ci riflettano……chi vi parla è un simpatizzante 5S

  9. # la formica

    URGE UN REFERENDUM CITTADINO;PER DECIDERE,DOPO ” ANNI DI IMMOBILISMO

  10. # Kristy

    Ben fatto. Solo aver pensato ad un nuovo ospedale, che sarebbe stato un grande ambulatorio, è inconcepibile.

    1. # orso

      Ti auguro di continuare non avere mai bisogno dell’ospedale.
      Evidentemente non lo hai mai visto per parlare cosi’.

  11. # rugbysta

    anacronistico…un ospedale così potava andar bene nel 1910 quando tutto intorno era campagna e gli abitanti di Livorno erano pochi, ora non più.
    Sempre più convinto che serva un ospedale all’altezza dei tempi, con stanze di due soli letti (per la dignità del malato), bagno in camera (e non un bagno comune), un ristorante-mensa per i visitatori, strumentazione di nuova generazione, e parcheggi, soprattutto parcheggi. Fatelo dove volete ma Livorno ha bisogno di un ospedale nuovo altrimenti non riusciremo a frenare la fuga verso Cisanello.

  12. # Stefano Maltinti

    Si pero basta annunci….il lavori di ristrutturazione dovevano già essere partiti….l’ospedale di Livorno è vergognoso in queste condizioni…..ora basta dare la colpa al PD ci vogliono i fatti……Livorno ha oltre 100.000 abitanti che si meritano un ospedale decoroso ristrutturato o nuovo che sia,

  13. # Mauro

    commissariamento subito. Non potete condannare i pazienti livornesi a stare in un ospedale cantiere eterno, BASTA

  14. # Andrea

    L’ottusità e l’incompetenza fanno più danni della malversazione! Il ripristino del vecchio ospedale è una follia, i costi sono enormemente maggiori della costruzione di un nuovo ospedale, questo lo capisce anche l’ultimo dei muratori, ma evidentemente non un grillino!
    Si può discutere sul luogo dove costruire il nuovo, sul progetto, sull’impatto ambientale, si può pensare ad un qualcosa eco sostenibile, ma non certo alla ristrutturazione della vecchia struttura!!!!

  15. # Paolo Marconi

    Pazzesco

  16. # nedo

    DISDETTARE?????
    ma come parla il sindaco? si dice disdire!
    movimento quinta elementare

    1. # mewat

      Se vuoi dare lezioni, fallo su una materia che conosci. Al solo infinito è un modo verbale ammesso dalla lingua italiana. Non è difficile, basta aprire un vocabolario prima di commentare

      1. # nedo

        Proprio perché con i vocabolari ci lavoro un pochino…

        “Possiamo ripetere quel che si è detto per dimissionare (vedi): anche questi due verbi denominali, da disdetta e da storto, come formazione non si possono certo dire scorretti, hanno tutte le loro carte in regola; sennonché sono, come dimissionare, verbi inutili perché doppioni alterati di altri verbi che dicono la stessa cosa.
        Disdettare: l’italiano ha già da secoli il verbo disdire con lo stesso identico significato: “disdire un contratto”, “disdire un appuntamento”.”

        ZAN-ZAN!!!

        1. # Mewat

          Mi sa che il tuo lavoro ne risente allora. Non è che se ci sono dei sinonimi bisogna abrogare tutte le altre parole. Allora bisognerebbe, ad esempio, eliminare l’uso di capire visto che esiste comprendere, oppure eliminare mangiare perchè c’è gia cibarsi. Puoi preferire un termine ad un altro, ma non per questo quello che ti piace meno non posso usarlo io

  17. # Libero

    Forse non vi piace il nostro ospedale perché è stato costruito, architettonicamente, in stile fascista?

    1. # orso

      Per quell’epoca era una signora struttura .
      Forse non ti sei accorto che sono passati 87 anni…

  18. # massimo

    Più che altro, al di là che i finanziamenti erano solo per una nuova costruzione quindi dovrà trovare il denaro per ristrutturare quello vecchio (i cui costi e i tempi stimati, non poco tempo fa sono al di fuori delle possibilità dell’attuale amministrazione), non dice delle penali che dovrà pagare il comune per questo dietrofront.
    Non fare il nuovo ospedale potrà anche essere corretto, ma in questo modo Livorno non ne avrà mai uno all’altezza: non uno nuovo e non uno ristrutturato. Ma tanto basta che scriva o dica qualcosa contro qualcuno su facebook o twitter e tutti i grillini sono lì a osannarlo senza indagare veramente, ma solo leggendo il sacro blog…

  19. # RICCARDO

    Il titolo non e’ scritto bene… “rompe il patto” sembra che fosse d’accordo nella realizzazione dell’ospedale. Meglio il contenuto dell’articolo, “scioglie l’accordo preso dalla precedente giunta con Asl e regione”. Per chi non ricordasse, Nogarin e’ stato eletto anche con i voti di chi non voleva il nuovo ospedale, quindi per rimanere coerente con la campagna elettorale deve cercare la ristrutturazione del vecchio ospedale, come desiderato dalla maggioranza dei livornesi. Infatti, sempre per chi ha memoria breve, ricordo il risultato del referendum 2010 (fatto a fine novembre con una giornata di grandine, con l’aggiunta al voto di sedicenni e stranieri per alzare il quorum): la maggioranza dei livornesi che ha votato (3 su 4), non vuole il nuovo ospedale.
    ——————————————————
    Non è stato raggiunto il quorum nel referendum chiesto dal comitato contrario alla localizzazione del nuovo ospedale, decisa dal Comune. Alla chiusura delle urne aveva votato il 20,15% dei 140.490 cittadini (compresi, per la prima volta, 8.472 stranieri residenti in città e i sedicenni) aventi diritto al voto. Per essere valida, la consultazione avrebbe dovuto vedere votare la metà più uno dei livornesi, vale a dire 70.246 persone.
    Si sono recati alle urne, in una giornata di pioggia, 28.317, mentre 112.317 sono rimasti a casa. Tra i votanti, circa 21mila hanno dato parere contrario alla localizzazione del nuovo ospedale, mentre circa 7mila si sono detti d’accordo con il Comune.

    1. # Morchia

      La maggioranza dei Livornesi che ha votato, non è la maggioranza dei Livornesi. Neanche se tutti quelli che hanno votato avessero votato contro, non sarebbero stati la maggioranza. E’ questo che Nogarin fa finta di non capire. Non capisce cioè, che in un referendum il non voto è comunque un voto. Come succede sempre con i referendum, vanno a votare tutti quelli favorevoli, mentre quelli contrari non vanno per non farlo passare. Quindi, per come la vedo io, il referendum ci dice solo che 28.317 livornesi erano contrari. Punto. E non sono la maggioranza dei livornesi, che sono oltre 100.000.

      1. # RICCARDO

        Basta andare a votare per far vedere che si e’ a favore. Il voto e’ un diritto che e’ stato acquisito grazie a persone che hanno dato la vita per la democrazia. Invece di commentare sui siti web sarebbe molto meglio andare a votare e rispettare qualsiasi maggioranza. Se non vota mai la maggioranza degli aventi voto che si fa? Nulla? O si toglie il quorum o si cambiano le domande: per cambiare qualsiasi cosa ci vuole la maggioranza, oppure non si fa. Non si mette il quorum per dire che se non si raggiunge faccio come mi pare, come faceva la vecchia giunta. I diritti si mantengono col voto non su FB… e si rispetta QUALSIASI maggioranza.

      2. # RICCARDO

        Il referendum dice anche che solo 7579 livornesi volevano il nuovo ospedale, degli altri non si sa nulla. Non volevano far raggiungere il quorum? Comunque la maggioranza non avrebbe voluto il nuovo ospedale? Non si sa… bastava andare a votare… Non mi pare che l’attuale primo ministro sia mai stato votato da nessuno eppure governa. A Livorno almeno si e’ votato e la maggioranza di chi ha votato e’ contrario al nuovo ospedale.
        Io rifarei il referendum senza quorum e poi vedrei cosa succede…

      3. # Ocio

        Caro Morchia chi non partecipa al voto ha sempre torto! Credo che hai la visione un po’ distorta di come dovrebbe essere la democrazia, quella che in Italia è sospesa dal 2011 con l’istaurazione di una serie di governi non eletti compreso questo ricordatelo…

        1. # orso

          @ocio
          NO BELLO , LE REGOLE NON LE CAMBIA UN SIGNOR NESSUNO COME TE.
          Quel referendum per essere valido doveva raggiungere un quorum di partecipazione superiore al 50 %.Questo dice la democrazia..Non l’ha ottenuto,quindi quei voti sono CARTA STRACCIA come il tuo commento.Punto.

          1. # Ocio

            Ma te chi sei? Vai a raccogliere anche te un po’ di consensi a San Miniato vai

      4. # RICCARDO

        Se erano contrari solo 20738 livornesi, erano a favore molti meno, 7579. Il diritto di voto e’ stato acquisito grazie a persone che sono morte per farcelo avere. Io ho sempre votato e sempre votero’. Magari qualcuno non ha votato per far mancare il quorum, ma tanti non hanno votato perche’ non lo sapevano o per l’usanza di non votare piu’. Secondo me avrebbero vinto comunque i contrari all’ospedale. Chi puo’ dirlo? Si potrebbe cambiare il referendum… ovviamente senza quorum, chi non vota non ha votato e il risultato e’ valido. Anche perche’ le ultime tecniche di imbroglio politico falsano comunque il risultato:
        – si sposta il referendum in una data invernale e non si fa insieme alle politiche, amministrative e europee per mantenere basso l’afflusso dei votanti
        – si fanno votare sedicenni e stranieri per alzare il quorum
        – il quesito presuppone che se il referendum non raggiunge il quorum, i politici decidono quello che vogliono

        Eviterei di commentare che i livornesi vogliono il nuovo ospedale perche’ non sono andati a votare; e’ un discorso che mi ricorda un primo ministro MAI votato da NESSUNO che vuole cambiare la costituzione.

        Il problema non e’ l’ospedale che e’ vecchio, e’ il sistema sanitario che e’ in crisi; ricerca di profitti, mancanza di fondi, fondi spesi male, sprechi…

        Rifacciamo il referendum senza quorum, nella data delle prossime elezioni amministrative, politiche o europee con un quesito ben preciso e con pubblicita’ tra i livornesi; con uno studio approfondito e con due prospettive a confronto preparate da esperti e non da politici (mobilita’ di personale e parenti dei pazienti, traffico, riutilizzo o vendita vecchio ospedale, costi di costruzione o ristrutturazione, posti letto, ecc.). Forse cosi’ si arriverebbe ad un risultato che rispecchia il volere dei livornesi.

        E in ogni caso, se viene ribadito che quel referendum non era valido per il mancato quorum e che i cittadini vogliono il nuovo ospedale, ricordo che queste elezioni amministrative sono valide, che ha vinto il movimento 5 stelle e che il sindaco mantiene la promessa elettorale: il nuovo ospedale non va costruito.

  20. # stefano59

    Ristrutturare il vecchio ospedale costerà quasi quanto averlo fatto nuovo e forse ci vorrà anche più tempo!! E poi, caro Sindaco, spero proprio che a noi cittadini non ci consegni un ospedale vecchio stampo..cioè con ancora il bagno in comune nel corridoio che usava 50 anni fa!!

  21. # fabio1

    vedo che anche per questa importante notizia utilizza sempre la pagina di Facebook! cos’è una setta?
    non vedo una parola relativa quantomeno ad un programma di ristrutturazione…. quindi è il solito NO a prescindere….

  22. # Plinio

    Con i soldi della struttura ci pagniamo le paghe per assunzioni di nuovi specialisti e doct.per una generazione e piu e rinforziamo i medici per il pronto soccorso ,e vedrai che tutto va meglio.,strutture nuove e belle come il nuovo pronto soccorso ,e poi ore ore di fila ,io mi ricordo il vecchio non cera cosi tanta gente ad aspettare …apparte che i piu non pagano sono esenti … Son piu di noi.. Ecome si curanooooo..mia come noi operai che si all ospedale quando siamo li li per mori.

  23. # Nonnagino

    Cari miei ci vuole il personale altro che discorsi di appalti e appaltucci, senza personale ci vorranno sempre tempi siderali per tutte le visite, l’abito non fa il monaco….

  24. # Noncirestache...

    Vorrei far notare che solo oggi, più o meno a 2 anni di distanza dell’insediamento, si predispongono gli atti per uscire dal patto !!!! E per il mezzo di FB, di fatto nuovo organo di comunicazione istituzionale, si chiede tra l’altro alla Regione di fare altrettanto !!!????!!! Per favore, BASTA. 2 anni di sole chiacchiere. Questo atto, legittimamente e coerentemente con i contenuti della campagna elettorale, avrebbe dovuto essere il primo della nuova giunta e non pubblicizzato ora come atto di forza del Sindaco. Senza parole, con tristezza e delusione spero che questa puntata della Corrida (dilettanti allo sbaraglio) termini il prima possibile.

  25. # orso

    Previsione.
    Tra due anni non avranno imbiancato neanche una di quelle belle camerate a 8 letti con un cesso in comune che sembrano piacere cosi’ tanto a qualche genio che scrive qui.In compenso il sindaco di Castiglioncello grazie ai suoi “niet”teleguidati da Genova conquistera’ un bel seggiolone in parlamento.

  26. # orso

    Qui il discorso dovrebbe andare al di la’ della politica.Su queste questioni dovrebbero addirittura decidere dei tavoli tecnici.Non ci dovrebbe interessare niente delle beghe pd-5s di un muro contro muro basato solo su interessi politici, non ci dovrebbe interessare interessa che siano coinvolti il pd,i 5s,lega,fi,quei personaggi che disgraziatamente sono stati eletti a governatore della Toscana e a sindaco di Livorno.
    Ci dovrebbe interessate solo ,come CITTADINI (quelli veri,non quelli degli slogan ), non avere più quella VERGOGNA che è questa specie di ospedale.
    MA LE CAMERATE AD OTTO LETTI CON UN CESSO IN COMUNE dove hanno ricoverato mia madre e mia zia le ho viste solo io???
    E chi fa quei soliti discorsi a …sui costi, ma perché,se provate a restaurare quel rudere,ve lo fanno gratis? Poveri illusi…

  27. # la formica

    SergbarsSergio
    MALE NON FARE,PAURA NON AVERE;caro Sindaco; perché non taglia la testa al toro e si affidi ai voleri dei cittadini;dato che in questi due anni, non è riuscito a risolvere l’ospedale sul viale Alfieri? Ponga una domanda semplice ai cittadini; chi vuole ristrutturare il vecchio ospedale sul Viale Alfieri, voti al referendum; così anche la Regione sarà costretta a finanziare il costo.In politica conta la volontà degli elettori.
    Caro Sindaco, non può tenere sottomessi i cittadini di Livorno; non si è mica illuso di essere un Re, anziché un Sindaco ?

  28. # Gp

    Caro sindaco non si rende conto che deve sentire gli operatori (medici e infermieri della struttura ospedaliera) e non fare proclami condivisi solo dai suoi consiglieri e assessori; ad esempio non sa quanto tempo è necessario ad un rianimatore per raggiungere ad esempio il V° 3° o il VI°

  29. # strong

    Sindaco fai un referendum cittadino e fai decidere a livornesi che è meglio e non prendere ordini da Beppe fai più figura

  30. # Karl

    Ma qualcuno conosce a quanto ammonta la penale in milioni di euro per aver disdetto unilateralmente l’accordo precedentemente preso?