Cerca nel quotidiano:


Romiti: “Bonus bebè da 1000 euro l’anno per tre anni”

"Un  bonus bebè da mille euro all'anno, per tre anni, riservato ad ogni famiglia per qualsiasi tipo di acquisto in farmacia che riguardi i bambini"

lunedì 13 Maggio 2019 18:18

Mediagallery

“Un  bonus bebè da mille euro all’anno, per tre anni, riservato ad ogni famiglia per qualsiasi tipo di acquisto in farmacia che riguardi i bambini”. Ad annunciarlo domenica 12 maggio al Bar Dolly dove si è svolta la conferenza stampa con Guido Crosetto, “numero 2” di Fratelli d’Italia giunto a Livorno per sostenere la candidatura di Andrea Romiti, è stato proprio il candidato  a sindaco del centro destra.

“Quello che è stato fatto nelle altre città che amministriamo lo faremo anche a Livorno – promette Romiti – cercheremo di replicare ciò che di buono stiamo già facendo nelle altre città della Toscana che hanno finalmente invertito la rotta.

Con Andrea Romiti e Guido Crosetto, deputato dimissionario e attuale coordinatore nazionale di Fratelli d’Italia anche Diego Petrucci, membro dell’esecutivo del partito di Giorgia Meloni e candidato alle prossime elezioni europee.

“Ringrazio Guido per essere venuto a darmi carica in questa bella campagna elettorale, lo spessore della sua persona è riconosciuto da tutti, compagni di partito e avversari politici”,  ha detto Andrea Romiti.

“I dati economici di Livorno sono impietosi, dopo 70 anni di sinistra e 5 anni di nulla cosmico siamo arrivati ad un punto di non ritorno – ripete il candidato:  Nogarin giurò che avrebbe aperto l’amministrazione come una scatoletta: ci piacerebbe sapere quali problemi ha trovato e quali ha risolto perché sinceramente non lo abbiamo capito. Il nostro programma punta sul lavoro attraverso efficienza e legalità in tutti gli ambiti della citta’”.

In giro abbiamo buoni sindaci – ha spiegato Crosetto nel suo intervento e a differenza di altri partiti non pensiamo che la politica sia per tutti e che tutti possano fare politica. A Livorno non sono mancati amministratori  ma politici che avessero idee su che cosa fare. Occorrono serietà, competenza e visioni: questo spiega la presenza di aree più o meno sviluppate anche all’interno della stessa regione e soprattutto perché qui abbiamo scelto Romiti”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.