Cerca nel quotidiano:


Via al tesseramento, Casa Livorno fa subito il pieno di iscritti

La risposta della città c’è stata, a giudicare dalla quantità e qualità degli intervenuti: cittadini impegnati in prima persona nel mondo della cultura, dello spettacolo e del turismo, ma anche dello sport e della portualità fino all’ambiente

mercoledì 07 Agosto 2019 11:46

Mediagallery

Partecipazione straordinaria martedì 6 agosto al primo Aperitivo a Casa Livorno, organizzato dalla lista civica dei ‘talenti’ scelti dal sindaco Luca Salvetti per sostenerlo durante la campagna elettorale. Tanti cittadini si sono infatti incontrati al Circolo Nautico Orlando per fare un brindisi e per iscriversi all’associazione politico culturale casa Livorno, che come ha detto il presidente Gabriele Benucci “di fatto è appena nata, ma ha continuato in questi due mesi il lavoro fatto in campagna elettorale, quando molti di noi hanno contribuito a scrivere il programma elettorale della coalizione. Ora abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti per contribuire anche alla sua realizzazione ed essere di supporto al governo della città nell’interesse di tutti i suoi cittadini”.

Ed in effetti la risposta della città c’è stata, a giudicare dalla quantità e qualità degli intervenuti: cittadini impegnati in prima persona nel mondo della cultura, dello spettacolo e del turismo, ma anche dello sport e della portualità fino all’ambiente, hanno deciso di mettersi in gioco e di cominciare a costruire il percorso politico di questa associazione che ha una grande responsabilità: “Il ‘modello Livorno’ – ha detto il sindaco Luca Salvetti – potrebbe diventare l’esempio da seguire per il centrosinistra toscano in vista delle elezioni regionali della prossima primavera. Per questo ci è stato chiesto di ospitare proprio nella nostra città, a fine settembre, la prima convention dei sindaci toscani del centrosinistra”.

Salvetti ha anche raccontato un piccolo aneddoto: “Alcuni giorni fa quando in una riunione a Firenze ho raccontato l’esperienza di Casa Livorno, alcuni sindaci sono apparsi molto interessati dall’idea base che ha portato alla nascita di questa realtà, pensando con interesse anche ad un soggetto civico di centrosinistra magari da chiamare Casa Toscana…”.

Casa Livorno del resto è parte integrante e fondamentale della macchina di governo, e può contare sia sull’assessore alla cultura Simone Lenzi, sia sulla consigliera e vicepresidente del consiglio comunale Cinzia Simoni: “Questi primi due mesi di consiglio comunale – ha detto Cinzia Simoni – sono stati davvero una full immersion, con mille situazioni da affrontare subito per far ripartire la macchina. La maggioranza è unita e armonica, siamo in ottima compagnia e la nostra lista può fare da collante verso le altre liste civiche cittadine, a cominciare da Futuro!”.

L’aperitivo a Casa Livorno è stato anche l’occasione per presentare la prima iniziativa educativa dell’associazione: “In campagna elettorale il nostro claim era ‘la forza dei cittadini’ – ha spiegato Diego Barsotti – ma noi tutti possiamo essere forti se siamo anche informati e consapevoli. Per questo abbiamo varato una serie di incontri didattici sul tema del ciclo integrato dei rifiuti organizzando anche 3 visite didattiche all’impianto di Pontedera dove vengono selezionati e preparati per il riciclo gli imballaggi delle raccolte differenziate”. Il primo appuntamento con visita all’impianto è per mercoledì 21 agosto. Per iscriversi gratuitamente scrivere una mail a: [email protected].

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.