Cerca nel quotidiano:


Andrea Arienti nuovo presidente del Terziario Innovativo di Confindustria

Arienti è fondatore e CEO di 3DNextech s.r.l., startup innovativa con sede a Livorno specializzata nello sviluppo di prodotti e tecnologie legate al mondo della manifattura di oggetti in materiale plastico

Venerdì 10 Dicembre 2021 — 12:16

Mediagallery

L’Assemblea delle Aziende operanti nel settore Terziario Innovativo associate a Confindustria Livorno Massa Carrara ha eletto alla Presidenza della Sezione Andrea Arienti, fondatore e CEO di 3DNextech s.r.l., startup innovativa con sede a Livorno, specializzata nello sviluppo di prodotti e tecnologie legate al mondo della manifattura di oggetti in materiale plastico. In qualità di Presidente della Sezione, Arienti entra a fare parte del Consiglio Generale di Confindustria Livorno Massa Carrara. “Ritengo indispensabile rafforzare la rappresentanza di questo settore all’interno di Confindustria, per veicolare e promuovere progetti e azioni condivise e coordinate, soprattutto adesso che l’innovazione tecnologica con le digitalizzazione dovrà sostenere le Aziende nelle transizioni”, così Andrea Arienti, commenta la sua elezione a Presidente della Sezione. “Ho individuato, tra le priorità del mandato la promozione di occasioni per accrescere la conoscenza tra le aziende HI-TECH già associate unitamente allo sviluppo di nuove adesioni, per fare massa critica e acquisire maggiore rappresentatività”, conclude Arienti.

Nel suo programma di mandato Arienti ha inoltre delineato i focus da approfondire nel 2022: l’incontro tra domanda e offerta di digitalizzazione, le startup innovative, la Next generation e i trend futuri dell’innovazione, per corrispondere alle aspettative del sistema manifatturiero e dei servizi. Particolare attenzione sarà posta alla promozione dell’imprenditorialità giovanile, programmando attività di accompagnamento all’avvio di impresa e di start up di impresa, attraverso un supporto specialistico, allo scopo di favorire iniziative imprenditoriali promosse da giovani.

Riproduzione riservata ©