Cerca nel quotidiano:


BCC Castagneto e Terre dell’Etruria insieme per il sostegno delle imprese agricole

Giovedì 2 Febbraio 2017 — 17:33

Mediagallery

La Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci e Terre dell’Etruria annunciano la stipula di una convenzione per l’accesso al credito agrario di conduzione per l’acquisto di materiali presso la cooperativa agricola da parte dei soci della stessa.
L’accordo – che è stato sottoscritto nei giorni scorsi a Castagneto Carducci presso la locale sede della Banca, alla presenza del Presidente di Terre dell’Etruria, Massimo Carlotti e del Direttore Generale della Banca, Fabrizio Mannari – si basa su condizioni economiche vantaggiose, ma oltre a ciò pone molta attenzione al tema dei tempi di istruttoria da parte della banca, che sono ristretti al massimo al fine di far avere all’imprenditore agricolo una risposta nel più breve tempo possibile.

L’accordo mira a fornire un sostegno concreto ad un settore – quello agricolo appunto – che rappresenta una parte significativa dell’economia della zona di competenza. Ricordiamo che i sottoscrittori di questo accordo, oltre a rappresentare le due realtà cooperative più significative del Comune di Castagneto, estendono la loro influenza su un territorio ben più ampio:

– la BCC di Castagneto vanta 850 milioni di impieghi economici (di cui circa 90 al settore agricolo), 890 milioni di raccolta diretta da clientela e circa 30.000 conti correnti, con una rete di 21 filiali aperte in tutta la provincia di Livorno e nel nord di quella Grosseto;

-Terre dell’Etruria, con oltre 3500 aziende agricole associate situate nelle province di Livorno, Pisa e Grosseto ed un fatturato di quasi 50 milioni di euro, rappresenta la più importante realtà imprenditoriale del mondo agricolo toscano, con l’obiettivo di indirizzare, seguire ed aiutare le aziende agricole nelle scelte agronomiche e produttive e di valorizzare le produzioni agricole toscane dei propri associati.

 

 

Riproduzione riservata ©