Cerca nel quotidiano:

Condividi:

“Call Startup Livornine 2030”, via al secondo bando per aspiranti imprenditori

Lunedì 19 Dicembre 2022 — 17:45

Foto Bellaveglia

Le domande per partecipare alla Call dovranno essere presentate entro il 14 febbraio 2023 inviando la documentazione richiesta all’indirizzo pec: [email protected] Tutte le informazioni sono presenti sul sito www.livornine2030.it.

Si è svolta il 19 dicembre, nella sala Post Consiglio di Palazzo Comunale, la conferenza stampa di presentazione della seconda edizione della “Call Startup Livornine 2030”, un’iniziativa che intende rafforzare il sistema imprenditoriale livornese attraverso la selezione di idee innovative da trasformare in attività imprenditoriali. Obiettivo della Call, organizzata e promossa dall’ATI Polo per l’Innovazione Urbana nell’ambito del servizio che il Comune di Livorno ha affidato al raggruppamento di quattro imprese (Simurg Ricerche, Innolabs, DaxoLab Coworking & Startup House e Promo PA Fondazione), è favorire la nascita e lo sviluppo di startup attraverso l’erogazione di servizi di incubazione ed accelerazione. “Innovare significa aggiornare, crescere, modernizzare, tutte parole che si sposano perfettamente con l’idea della Livorno del futuro – ha dichiara l’assessore al Lavoro e allo Sviluppo Economico del Comune di Livorno Gianfranco Simoncini – Una città che mira al domani non può infatti prescindere  dall’introduzione di fattori nuovi e all’avanguardia nelle piccole e medie imprese esistenti.  Per questo motivo l’Amministrazione comunale ha voluto fin da subito sostenere il Progetto Livornine2030, che proprio attraverso bandi e contest mirati, sostiene ed incentiva idee innovative per il progresso della nostra città”.

Le tre migliori idee selezionate riceveranno supporto in termini di formazione, mentoring e coaching, nonché servizi di assistenza tecnica per la costituzione e lo sviluppo della nuova impresa per un periodo di 3 mesi, da maggio a luglio 2023. “Dopo l’ottima riuscita della prima edizione e l’alta qualità delle proposte ricevute, siamo felici ed emozionati nel presentare la II edizione della Call Startup Livornine 2030,  certi che non mancheranno anche quest’anno progetti innovativi ed originali – afferma Claudio Salvucci, socio fondatore Simurg Ricerche- “Supportare lo sviluppo di un’idea a trasformarsi in un’impresa crea valore non solo all’impresa stessa, ma a tutta la comunità e per questo siamo ancora più stimolati a mettere a disposizione di chi parteciperà al bando la nostra esperienza e competenza. Oltre alla deadline del 14 febbraio, ricordo che nel mese di gennaio (precisamente martedì 17 e martedì 24) sono previsti due workshop di supporto al bando, aperti a tutti coloro interessati a partecipare, per approfondire temi importanti quali la stesura del Business Plan e la relativa Scheda Sintesi di progetto”.

La Call si rivolge ad aspiranti imprenditori che abbiano maturato idee imprenditoriali a connotazione innovativa oppure a soggetti che abbiano già costituito un’impresa con sede legale o operativa nel Comune di Livorno. In particolare si rivolge a: aspiranti imprenditori; persone fisiche (singoli o gruppi) di età superiore ai 18 anni; liberi professionisti; micro e piccole imprese costituite nei 12 mesi antecedenti all’uscita della presente Call; micro e piccole Imprese innovative, ai sensi dell’art. 25 DL 179/2012, la cui costituzione è avvenuta nei 12 mesi antecedenti all’uscita della presente Call.  I candidati vincitori potranno usufruire di spazi corredati di desk con connessione WIFI, il servizio assistenza tLe domande per partecipare alla Call dovranno essere presentate entro il 14 febbraio 2023 inviando la documentazione richiesta all’indirizzo pec: [email protected]ecnica, formativa, di mentoring e coaching per 3 mesi, a partire da maggio fino a luglio 2023. Tutte le informazioni sono presenti sul sito www.livornine2030.it. La conferenza è stata anche l’occasione per tracciare il bilancio della terza edizione del bando per la concessione di contributi straordinari a sostegno dell’innovazione e dello sviluppo tecnologico e digitale delle MPI ed a sostegno dello start up giovanile e femminile nel Comune di Livorno.

Condividi:

Riproduzione riservata ©