Cerca nel quotidiano:


Confindustria ospita il nuovo Direttore marittimo della Toscana

Il Comandante del Porto di Livorno, Capitano di Vascello Gaetano Angora, alla sede degli Industriali

Martedì 11 Maggio 2021 — 15:43

Mediagallery

Il comandante Angora è stato accolto dal Presidente di Confindustria Livorno e Massa Carrara, Cav. Lav. Dott. Piero Neri, accompagnato dai Vice Presidenti e dai componenti del Consiglio Generale al completo, insieme a numerosi imprenditori industriali e portuali di Livorno, di Piombino e di Carrara. Nell’accoglierlo nella sede di via Roma, il numero uno degli industriali ha posto l’accento sulla funzione strategica dei porti di Livorno, Piombino e Marina di Carrara, per contribuire al progetto di reindustrializzazione della Costa toscana. “La portualità e più in generale la logistica rappresentano un asset determinante per consolidare e sviluppare il sistema industriale della Regione – ha spiegato Neri, sottotitolando particolarmente – il fattivo intervento della Capitaneria di Porto di Livorno, in collaborazione con l’AdSP, nella realizzazione delle condizioni per l’ingresso in porto di navi con pescaggio superiore ai preventivati 11,5 metri. Ciò consente di traguardare nuovi obiettivi in termini di accoglienza delle maxi portacontainers, rendendo il porto ancora più competitivo”. Il Presidente di Confindustria ha richiamato inoltre le positive evoluzioni che stanno interessando anche i Porti di Piombino e di Carrara, dove stanno proseguendo le istruttorie per il riassetto urbanistico funzionale ai rispettivi traffici. Ha evidenziato inoltre come la polifunzionalità dei tre porti costituisce un indubbio motore di sviluppo per l’intero sistema manifatturiero non soltanto della costa ma dell’intera Regione.

Da parte sua, il Comandante Angora, dopo aver illustrato le principali funzioni del Corpo delle Capitanerie di porto e della Direzione marittima su tutto il territorio costiero della Toscana, ha ricordato l’importante attività della Guardia Costiera e si è soffermato sull’importante ruolo di co-governance assunto dall’Autorità Marittima negli ambiti portuali. Ha proseguito nel suo intervento ribadendo l’impegno, soprattutto in questo periodo di emergenza pandemica, per la sicurezza della navigazione, la tutela dell’ambiente marino e la collaborazione per migliorare la funzionalità dei tre scali. Un impegno, ha concluso il Comandante, declinato con responsabilità e lo sguardo rivolto ai temi dell’innovazione e della sostenibilità, nel solco delle linee guida tracciate dal Governo nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. A conclusione degli interventi che si sono succeduti, il presidente Neri ha consegnato al Comandante Angora il tradizionale crest della Confindustria.

Riproduzione riservata ©

Cerchi visibilità? Contattaci: 1,1 milioni di pagine viste al mese e oltre 54.800 iscritti a Fb. Per preventivi https://www.quilivorno.it/richiesta-preventivo-banner/ oppure [email protected]

GRAZIE!