Cerca nel quotidiano:


Da Unicoop Tirreno azioni concrete a sostegno dei fornitori

Grazie alla partnership con la fintech PlusAdvance i fornitori di Unicoop Tirreno potranno avvalersi del servizio di “dynamic discounting” che permette di accelerare i tempi di pagamento delle fatture e ricevere liquidità riducendo il ricorso all’indebitamento

Martedì 22 Febbraio 2022 — 12:07

Mediagallery

Unicoop Tirreno ha aderito alla lista delle aziende registrate alla piattaforma PlusAdvance (start-up fintech marchigiana con sede operativa ad Ancona) con l’obiettivo di continuare ad essere un punto di riferimento non solo per soci e clienti, ma anche per la propria filiera. La piattaforma virtuale di Plusadvance offre il servizio di incasso accelerato ai propri fornitori e rappresenta una risposta concreta e immediata per la ripartenza economica.

In uno scenario economico che da sempre vede una tendenza alla sottocapitalizzazione (nel 2018, anno di ripresa, le piccole medie imprese sottocapitalizzate erano più del 16% del totale), il contesto Covid-19 ha portato le aziende a ricorrere maggiormente a fonti di finanziamento diversificate che spesso implicano lunghi tempi di accesso al credito, costi onerosi e procedure complesse.

La collaborazione con PlusAdvance mette a disposizione dei fornitori di Unicoop Tirreno uno strumento di sostegno finanziario che permette loro di rinegoziare i tempi di incasso delle proprie fatture,  segnalando lo sconto che sono disposti a concedere, per ottenere il pagamento in anticipo sulla data di scadenza, liberando così la liquidità intrappolata nei crediti commerciali.

“Se fino ad oggi l’obiettivo dei programmi Coop per i fornitori è stato incentrato sul garantire qualità e sicurezza dei prodotti – afferma Alessia Savino, Direttrice Amministrazione e Finanza di Unicoop Tirreno – oltre a trasparenza e sostenibilità, sia ambientale che sociale, oggi, grazie al dynamic discounting di PlusAdvance, Unicoop Tirreno è la prima insegna Coop ad offrire uno strumento collaborativo e concreto per la sostenibilità economica e finanziaria ai propri fornitori. Un impegno che conferma la missione di Coop a sostegno dell’intera filiera, con un’attenzione particolare alle piccole imprese e ai fornitori locali”.

“Siamo molto felici di accogliere Unicoop Tirreno tra i capo filiera virtuosi che quest’anno hanno voluto aderire al nostro progetto – le parole di Massimiliano Gattari, CEO e fondatore di PlusAdvance – Avere con noi un attore storico della Grande Distribuzione Organizzata è molto importante poiché questo è un settore dove alle grandi insegne corrisponde spesso una vasta platea di fornitori, i quali possono quindi trarre un vantaggio significativo da questo strumento in termini di flessibilità finanziaria. Siamo lieti che una realtà come quella di Unicoop Tirreno, da sempre impegnata sui temi di sostenibilità, abbia trovato in PlusAdvance il giusto approccio per sviluppare questo tipo di servizio”.

L’iniziativa beneficia infine del seguente claim etico validato ai sensi della UNI ISO/TS 17033 da parte dell’ente certificatore Bureau Veritas: Unicoop Tirreno agevola la propria catena di fornitura nell’accesso alla liquidità, secondo il programma di dynamic discounting PlusAdvance, in modo che i fornitori ottengano un miglioramento immediato delle condizioni di pagamento, per le loro fatture già approvate, riducendo il ricorso all’indebitamento. In questo modo si favorisce un percorso di sostenibilità economica dei fornitori in quanto ne viene mitigato il rischio di “crisi di impresa”. Il claim rafforza la sostenibilità dell’iniziativa che Unicoop Tirreno ha scelto di mettere in campo per rafforzare il rapporto di fiducia con i propri fornitori.

Unicoop Tirreno, fondata nel 1945 a Piombino (LI), è presente oggi con 96 punti vendita in Toscana, Lazio ed Umbria: è una delle sette grandi cooperative di consumo italiane, sotto l’insegna Coop, con circa 550mila soci e 3.500 dipendenti. Il suo fatturato nel 2020 è stato di 875,3 milioni di euro.

PlusAdvance è l’unica piattaforma fintech italiana ad aver ideato e realizzato una piattaforma digitale di dynamic discounting intelligente in grado di aiutare le filiere produttive a velocizzare i tempi di incasso e pagamento delle fatture senza intermediari finanziari in modo completamente sostenibile. Solo nel 2021, PlusAdvance ha aiutato più di 1.000 aziende italiane nel gestire oltre 500 milioni di euro di incassi e si sta rapidamente consolidando nel settore italiano delle soluzioni digitali per la finanza di filiera.

Riproduzione riservata ©