Cerca nel quotidiano:


Interporto, bilancio con il segno “+”

Tra i progetti in campo il magazzino del freddo, l’ampliamento dei servizi, collegamenti ferroviari e grande polo farmaceutico. Presentato l’aggiornamento del Piano Industriale. Il nuovo vice presidente sarà Angelo Roma

lunedì 01 Luglio 2019 11:20

Mediagallery

Bilancio positivo per Interporto Livorno. L’utile del 2018 è stato  di €mgl. 3.587 contro un utile dell’anno precedente di € mgl. 204. Il documento è stato approvato dagli Azionisti della Società Interporto riuniti in Assemblea Ordinaria nella sede societaria il giorno 28 giugno, alla quale hanno partecipato i maggiori soci pubblici e privati. Il bilancio 2018 – ha tenuto a sottolineare il presidente Rocco Guido Nastasi – si è chiuso con un utile di €mgl. 3.587 dando anche quest’anno un importante  segnale sul lavoro e l’impegno di tutta la struttura che ha portato al risultato positivo  che ha consentito di ripianare completamente le perdite degli anni precedenti. Nel corso dell’Assemblea  è stato nominato nel consiglio di amministrazione Angelo Roma in rappresentanza dell’Autorità di Sistema Portuale. Nonostante la crisi economica abbia interessato anche la nostra realtà, da due anni a questa parte il risultato è stato positivo, tanto che sono stati avviati significativi lavori di esecuzione di importanti magazzini come quello del “freddo”, e avviata la progettazione per l’ampliamento dell’area servizi.

Nel corso dell’Assemblea è stata presentata ai soci la nuova manovra finanziaria ed il nuovo piano industriale che prevede, oltre alla totale estinzione dell’indebitamento, la realizzazione di un nuovo piano di investimenti per 12,0 mil. Tutti destinati allo sviluppo di nuovi servizi alla logistica (truck village, magazzino del freddo, espansione terminal ferroviario, produzione energia), il tutto in un ottica di certificazioni ambientali. Infatti nella relazione, l’amministratore delegato Bino Fulceri ha sottolineato come con questo piano sia stato deliberato il futuro del Vespucci, nel quale nasceranno importanti infrastrutture in quest’area affermando sempre più la sua vocazione a retroporto, con particolare attenzione alle esigenze dell’autotrasporto con un’area dedicata nel quadro degli importanti atti sottoscritti che prevedono la realizzazione  dei collegamenti ferroviari fra il Porto di Livorno e il Vespucci con il corridoio Ten T scandinavo mediterraneo e la realizzazione di un grande polo farmaceutico.

Riproduzione riservata ©

3 commenti

 
  1. # bob del porto

    Tanti auguri di buon lavoro a Angelo, persona preparata e competente.

    1. # Angelo Roma

      Non so chi sei, ma GRAZIE lo stesso!

  2. # bob del porto

    per angelo. ci vediamo spesso in camera di commercio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.