Cerca nel quotidiano:


La Community Donne 4.0, nata a Livorno, siede al tavolo con i Ministri per parlare di lavoro femminile

L'imprenditrice Darya Majidi: "Quale messaggio vogliamo lanciare alle donne? Di non temere le tecnologie, l'ingegneria e le scienze informatiche, perché scrivono il futuro del nostro pianeta e dobbiamo dare il nostro contributo"

Giovedì 18 Marzo 2021 — 12:11

Mediagallery

L'appuntamento è per domenica 21 marzo. Alle 16 imperdibile live-streaming con LeContemporanee, Fuori Quota, Soroptimist International Italia e la Rappresentanza della Commissione europea in Italia

Donne coraggiose. Donne protagoniste. Donne competenti. Donne con il futuro in mano e con la rotta del presente ben salda al timone. Si tratta di Donne 4.0, la community nata a Livorno nel 2019 grazie a Darya Majidi e Gabriella Campanile. “Abbiamo creato questo gruppo – spiega Majidi a QuiLivorno.it – per dare consapevolezza alle donne delle nuove opportunità lavorative offerte dalle tecnologie dell’Industria 4.0. Da un gruppo di donne amiche, durante un anno e mezzo, siamo riuscite a diventare un punto di riferimento autorevole nazionale e ad avere ambassador in tutte le regioni d’Italia. La cosa che ci fa più piacere è che ultimamente, nella community, si sono aggiunti anche uomini che credono nel nostro progetto. Quale messaggio vogliamo lanciare? Di non temere le tecnologie, l’ingegneria e le scienze informatiche, perché scrivono il futuro del nostro pianeta e dobbiamo dare il nostro contributo”.
Domenica 21 marzo, alle 16 imperdibile live-streaming con LeContemporanee, Fuori Quota, Soroptimist International Italia e la Rappresentanza della Commissione europea in Italia. Tra i diversi protagonisti nomi di spicco e ministri del Governo italiano: Vittorio Colao, Elena Bonetti, Enrico Giovannini, Mariastella Gelmini, Andrea Orlando, Mara Carfagna, Emma Bonino, Linda Laura Sabbadini, Carlo Cottarelli e, orgoglio labronico, l’imprenditrice livornese Darya Majidi, founder di Donne 4.0, che prenderà parola in merito alla tematica in oggetto: “Occupazione femminile come rilancio nazionale. Le donne come priorità trasversale”.
“Quello che cerco di rimarcare che anche chi possiede dei talenti umanistici non può più prescindere ormai da competenze digitali che uniscono il mondo e che sono la chiave per scrivere il futuro – spiega l’imprenditrice labronica, scrittrice, ex assessora all’Innovazione, Semplificazione e allo Sviluppo Economico del Comune di Livorno, nonché fondatrice di Daxo Group – Le donne in Italia hanno il 48% di occupabilità e rivestono, in pochissimi casi, ruoli apicali. Sono difficilmente raggiungibili donne in Italia. Ed è un problema. Con Donne 4.0 rappresentiamo la voce delle donne che credono nelle competenze delle donne”.
Sarà dunque un pomeriggio davvero speciale per discutere dei temi di parità legato al mondo del lavoro femminile e della sostenibilità e con importanti ministri e ministre del nuovo Governo Draghi, con esperte ed esperti eccellenti. Al centro ci saranno dunque le donne come obiettivo trasversale a tutti i ministeri italiani, come priorità del Recovery plan, come rilancio nazionale.


LINK FACEBOOK
 https://www.facebook.com/473247159761222/posts/1243747799377817/

LINK YOUTUBE 
https://www.youtube.com/watch?v=YdIlg7ZKljA

Di seguito l’intero programma:

Ore 16.00
Mariolina Coppola, Soroptimist International Italia
Maurizia Iachino, Fuori Quota
Antonio Parenti, Capo della Rappresentanza della Commissione europea in Italia
Emma Bonino, Senatrice
Valeria Manieri, Le Contemporanee, introduzione alle sessioni

16.20
Giovanna Pancheri, giornalista
Elena Bonetti, Ministra per le Pari opportunità e per la Famiglia
Laura Cavatorta, Fuori Quota

16.40
Ferruccio De Bortoli, giornalista
Vittorio Colao, Ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale
Monica Frassoni, GreenItalia

17.00
Flavia Perina, giornalista
Andrea Orlando, Ministro del lavoro e delle politiche sociali
Rosanna Oliva, Rete per la parità

17.20
Maria Latella, giornalista
Mara Carfagna, Ministra per il Sud
Mila Spicola, Siciliane

17.40
Flavia Fratello, giornalista
Mariastella Gelmini, Ministra per gli Affari regionali
Maria Serena Sapegno, Se non ora quando – Libere

18.00
Tonia Mastrobuoni, giornalista
Enrico Giovannini, Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili
Giovanna Melandri, Human Foundation

18.20
Antonio Polito, giornalista
Antonella Polimeni, Rettrice Università degli studi “La Sapienza”
Darya Majidi, Community Donne 4.0

18.40
Conclusioni
Linda Laura Sabbadini, Chair Women 20
Carlo Cottarelli, Direttore Osservatorio conti pubblici italiani, Università Cattolica

Riproduzione riservata ©