Cerca nel quotidiano:


Confcommercio: nuova sede

Carlo Sangalli, presidente nazionale, ha tagliato ufficialmente il nastro. Entusiasta Nogarin: "Just do it recita la maglietta che indosso oggi perché insieme si può fare"

Sabato 12 Novembre 2016 — 07:47

Mediagallery

di Giulia Bellaveglia

Giornata di festa per la Confcommercio Livorno con l’inaugurazione della nuova sede in via Serristori 15.
Il taglio del nastro, eseguito da Carlo Sangalli, presidente nazionale di Confcommercio, dal sindaco Filippo Nogarin e da Franco Marinoni, direttore di Confcommercio Toscana si è tenuto nella mattina di venerdì 11 novembre alla presenza delle massime autorità istituzionali e dei vertici di associazione di categoria.
Dopo un breve video introduttivo delle attività di Confcommercio in Italia, la conferenza stampa di presentazione della nuova sede, condotta dal direttore Marinoni, ha dato spazio alle opinioni degli ospiti e del numeroso pubblico presente.
sangalli-confcommercio-nogarin-1“Di un risultato così non c’è che da essere contenti – ha detto Anna Lapini, presidente di Confcommercio Toscana – duemilacinquecento soci in neanche un anno affiancati a una sede così bella sono un risultato splendidamente conseguito” ha concluso.
Tra gli ospiti presenti anche Alessio Carraresi, giovane presidente di Confcommercio Livorno che ha commentato così: “Sono molto contento di vedere che così tanti amici sono venuti a festeggiare quello che abbiamo raggiunto insieme. Oggi è una giornata di festa, ma anche una celebrazione dell’impegno di ognuno di noi, perché, come dico sempre, collaborare insieme è il nostro obiettivo principale.”
Just do it recita la maglietta che indosso oggi perché insieme si può fare – ha simpaticamente ricordato il sindaco Nogarin – La presenza di così tante persone oggi è la dimostrazione di ciò che è possibile fare se si considerano importanti i cambiamenti. Nonostante alcune divergenze di opinione, presenti nella vita di tutti, sono contento di aver lavorato bene con questa grande ed efficiente istituzione”.
Un accenno di carattere più ampio è stato fatto invece dal consigliere regionale della Toscana Gianni Anselmi: “Nei modelli di sviluppo ci deve essere una civilizzazione contemporanea: il commercio, il turismo e i servizi devono progredire nello stesso modo all’interno di tutta la Toscana, senza privilegiare la costa soltanto perché meta turistica. E’ molto importante ricordare alle imprese, come sempre Confcommercio fa, che un territorio oltre a funzionare deve funzionare con strumenti e impianti che non deturpino in maniera eccessiva la natura circostante.”
Al termine dell’incontro Confcommercio Livorno ha offerto un aperitivo a tutti gli ospiti e al pubblico presente.

 

Riproduzione riservata ©

12 commenti

 
  1. # orso

    Lo puo’ anche dire che gli faceva fatica vestirsi …
    non e’ che siamo venuti giu’ co la piena.Just do it …

  2. # luca

    Bella la cravatta del Sindaco … 🙂

  3. # Paolino

    Sentivamo la mancanza di un bel SELFIE di nogarinnne

  4. # fabio

    …e s’è messo il tite!
    …vol dire mancaza di rispetto.

  5. # Gorgona

    chi ben comincia…….
    buon lavoro Alessio.

  6. # Stefania

    e non si vergogna nemmeno.
    Guardate le inaugurazioni fatte a Pisa e fate il paragone.

  7. # luciano

    credo che abbia sbagliato, la Maratona c’è oggi.

  8. # Ciro bergery

    È stato visto un mese fa. Inaugurazione e nuova grande attività in livorno da parte di imprenditori pisani: jeans scarpa marrone camicia bianca e cravatta rossa. In mezzo a uomini in scuro e donne in lungo…….non una parola non un saluto non un ringraziamento…..nulla di nulla….

  9. # viva fidel

    o quanto spende in forbici il comune di Livorno?

  10. # franco

    Che vergogna essere rappresentati da un Sindaco come Nogarin
    ma perche’ dobbiamo sopportatore queste cose
    Come siamo caduti in basso

  11. # fred

    nessun senso istituzionale. pensa di esser ganzo, in felpina. è solo maleducato

  12. # Venticello

    Per l’occasione l’abito basta e …avanza