Cerca nel quotidiano:


La presenza sociale di Unicoop Tirreno a Livorno

L’insediamento è stato l’occasione per fare il punto sulla presenza sociale di Unicoop Tirreno a Livorno: Coop è molto più di un supermercato, è un soggetto che promuove lo sviluppo della comunità

Venerdì 14 Dicembre 2018 — 12:01

Insediato il nuovo Comitato direttivo della Sezione soci Unicoop Tirreno di Livorno nominato dai soci nelle elezioni del 22-24 novembre. Il Comitato ha eletto Luigi Pini Presidente, Daniela Cosimini Giancarlo Pedani e Paola Rossi Vice Presidenti e Maurizio Beltramme Tesoriere (clicca sul link in fondo all’articolo per consultare il nuovo comitato direttivo della sezione soci di Livorno).

L’insediamento è stato l’occasione per fare il punto sulla presenza sociale di Unicoop Tirreno a Livorno: Coop è molto più di un supermercato, è un soggetto che promuove lo sviluppo della comunità dove è presente attraverso il sostegno ad attività sociali, culturali, d’informazione e di solidarietà. In particolare Unicoop Tirreno e la Sezione Soci collaborano attivamente con associazioni di volontariato, dello sport, della cultura, con Enti e Istituzioni locali. Tra le più importanti attività.

Buon Fine. I punti vendita Coop organizzano la donazione di prodotti vicini alla scadenza o con piccole imperfezioni nella confezione comunque ancora perfettamente edibili (ma non più vendibili) da destinare a famiglie disagiate residenti a Livorno. Un’attività che ha consentito di preparare oltre 80.000 pasti nel 2018 per un valore di circa 410.000 euro. Le modalità di assegnazione dei prodotti sono affidate alla Fondazione Caritas Livorno Onlus, all’Associazione per la Solidarietà tra i popoli “Randi” e alla Pubblica Assistenza Società Volantaria di Soccorso.

Ausilio per la spesa. 25 volontari delle associazioni Auser Filo d’Argento e Apici di Livorno, insieme a volontari della Sezione Soci, raccolgono gli ordini, fanno la spesa e la consegnano gratuitamente a casa di 50 anziani in condizioni di non autosufficienza.

Le raccolte alimentari e di materiale scolastico. Nel 2018 Unicoop Tirreno ha promosso due raccolte alimentari e una raccolta di materiale scolastico, in collaborazione con 29 associazioni di volontariato livornesi. Donate a famiglie bisognose residenti a Livorno 17,5 tonnellate di prodotti alimentari (corrispondenti a 30.000 pasti) e 5.000 articoli per la scuola.

Supporto alla scuola. Attraverso le iniziative di Educazione al consumo consapevole sui temi dell’alimentazione, ambiente e cittadinanza, nell’anno scolastico 2018-19 sono coinvolti 1.500 alunni e 120 docenti di 58 classi dalla scuola d’infanzia alle secondarie di secondo grado, per circa 20.000 euro di investimento.

Supporto alle attività culturali e sportive. Fondazione Goldoni: Unicoop Tirreno è socio fondatore della Fondazione. Al primo contributo di 100.000 euro erogato alla nascita della Fondazione, si aggiungono i contributi annuali che hanno garantito una relazione duratura nel tempo per un totale di 745.000 Euro di cui 88.800 Euro nel 2018.  Pala Livorno. Stipulato un accordo con il gestore del Modigliani Forum per complessivi 490.000 Euro nel periodo 2013-2023. Fino ad oggi erogati 375.000 Euro di cui 48.800 nel 2018.

Sostegno alle associazioni. Nel 2018 attivate dalla Sezione soci 30 azioni di sostegno ad iniziative sportive, culturali, ricreative e di volontariato sociale, per circa 6.500 Euro. Tra le iniziative a sostegno delle persone colpite dall’alluvione di Livorno, Unicoop Tirreno ha erogato 20.000 Euro, indirizzati su indicazione dell’Amministrazione comunale alle associazioni sportive Associazione Ginnastica Livornese, Accademia della Scherma, Polisportiva P.Carli Salviano Calcio ASD.

E’ nella natura di Unicoop Tirreno mettere a fianco dell’attività commerciale una serie di attività che restituiscono valore al territorio e alla comunità livornese. Il neo-eletto Comitato soci è subito al lavoro per la programmazione del 2019. Non si tratta di operazioni di marketing, ma di integrazione nel tessuto sociale, perché “la Coop sei tu” non è solo uno slogan, ma la realtà.

Riproduzione riservata ©