Cerca nel quotidiano:


Molo Italia, via al raddoppio della strada

La società aggiudicataria, I.L.S.E.T., provvederà entro 120 giorni ad allargare la sede stradale con la separazione delle corsie per i due flussi di traffico presenti: traffico pesante da e verso il Molo Italia

Lunedì 15 Febbraio 2021 — 12:28

Mediagallery

L'allargamento consentirà il raddoppio dell'attuale viabilità, portandola a un totale di 22 metri di larghezza, con doppio marciapiede laterale e nuova illuminazione che segue i canoni dell’efficientamento energetico

Consentire in sicurezza il traffico delle merci e separare i flussi di traffico tra il Porto della Cellullosa, la Darsena Calafati e la Darsena Pisa. E’ con questo obiettivo che l’AdSP ha firmato la mattina di lunedì 15 febbraio il contratto di appalto per la realizzazione della nuova viabilità di accesso del Molo Italia.
La società aggiudicataria, I.L.S.E.T., provvederà entro 120 giorni ad allargare la sede stradale con la separazione delle corsie per i due flussi di traffico presenti: traffico pesante (mafi per cellulosa e simili) da e verso il Molo Italia e traffico di vario tipo da e verso le aree a latere della strada.
L’allargamento consentirà il raddoppio dell’attuale viabilità, portandola a un totale di 22 metri di larghezza, con doppio marciapiede laterale e nuova illuminazione che segue i canoni dell’efficientamento energetico.
“Si tratta di un piccolo tassello – spiegano dall’Authority – apparentemente trascurabile, ma che tale non è. Si tratta del primo step di un intervento che, insieme alla consegna dei lavori del nuovo magazzino in zona MK, consentirà di muovere un ulteriore paio di tessere di quel grande rompicapo del quindici che costituisce oggi l’allocazione delle attività del porto di Livorno”.

Riproduzione riservata ©