Cerca nel quotidiano:


Mondo portuale in lutto: addio a Gallanti

L'avvocato Gallanti è stato anche presidente per diversi anni dell’associazione dei porti europei ed insignito dal presidente della Repubblica francese dell’Ordre National du Mérite per la cooperazione tra i porti francesi e italiani

Mercoledì 8 Gennaio 2020 — 17:04

Mediagallery

E' scomparso mercoledì 8 gennaio a Genova all'età di 80 anni, è stato alla guida del porto di Livorno dal 2011 al 2017. Il cordoglio di Salvetti e Bonciani: "Un uomo di grande spessore culturale"

Il sindaco di Livorno Luca Salvetti e l’assessora con deleghe a porto, innovazione e relazioni internazionali, Barbara Bonciani, apprendono con dolore la notizia della scomparsa di Giuliano Gallanti, avvenuta l’8 gennaio a Genova ed esprimono il proprio cordoglio alla famiglia.
Uomo di grande cultura che ha ricoperto prestigiosi e rilevanti incarichi nelle istituzioni politiche ed economiche nazionali e internazionali, Gallanti avrebbe compiuto tra poco 81 anni.
Consigliere regionale in Liguria e successivamente vicepresidente della Giunta regionale e presidente del Consiglio regionale, dal 1996 al 2004 ha guidato il porto di Genova e, dal 2011 al 2017, è stato a capo dell’Autorità Portuale di Livorno, portando all’approvazione, tra l’altro, i piani regolatori di questi due importanti scali marittimi.
Gallanti è stato anche presidente per diversi anni dell’associazione dei porti europei, ed insignito dal Presidente della Repubblica francese dell’Ordre National du Mérite per la cooperazione tra i porti francesi e italiani.
“Una persona di grande spessore culturale – così lo ricorda l’assessora Bonciani, che ha lavorato sotto la sua direzione all’Autorità Portuale – con una visione europea ed internazionale, e con grandissime competenze riconosciute a tutti i livelli, che ha contribuito allo sviluppo della città-porto di Livorno”.
In un telegramma inviato alla famiglia, il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, ha espresso i propri sentimenti di cordoglio e vicinanza per la scomparsa dell’avvocato Giuliano Gallanti. “Negli anni del suo impegno alla guida dell’autorità portuale e del porto di Livorno – scrive Rossi – ho avuto modo di conoscerne la professionalità e la competenza. Sono stati anni nei quali il porto di Livorno ottenne alcuni importanti risultati, come l’approvazione del nuovo piano regolatore e il dragaggio dei fondali, e riconquistò concrete prospettive di sviluppo. Per questo lo ricordo con gratitudine e stima”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.