Cerca nel quotidiano:


Nel 2019 900mila passeggeri e 400 scali

Il bilancio della missione di Lisbona al Seatrade Cruise Med, la fiera internazionale delle crociere del Mediterraneo

venerdì 21 settembre 2018 08:56

Mediagallery

A fronte del 2018 che a fine stagione vedrà un totale di 361 scali per circa 800 mila passeggeri, per il 2019 sono previsti 900 mila passeggeri e 400 scali operati da tutte le più importanti compagnie da crociera. E’ questo il bilancio della missione di Lisbona, dove, in questi giorni, si è svolta la Fiera internazionale delle crociere del Mediterraneo, il Seatrade Cruise Med. Porto di Livorno 2000 rientra dall’appuntamento tradizionale delle crociere con segnali di crescita e di conferma di un interesse consolidato e soddisfazione per il lavoro svolto dal porto e dal Terminal Passeggeri di Livorno.
La delegazione composta dal presidente Luciano Guerrieri e dal membro del Consiglio di Amministrazione Maria Gloria Giani e dai dirigenti e funzionari di Porto di Livorno 2000 ha infatti incontrato, durante i giorni della fiera, i rappresentanti di tutte le Compagnie da crociera con un programma intenso di meeting e di incontri one to one. Con uno stand dedicato all’interno del Padiglione MedCruise si sono susseguiti incontri e attività di promozione svolti anche alla presenza dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale rappresentata dal presidente Stefano Corsini e dal Segretario Generale Massimo Provinciali. Il Gruppo Norwegian Cruise Line conferma la relazione forte di questi anni con il nostro Porto e per il biennio 2019/2020 prevede un potenziamento degli scali che lo vedrà divenire il primo cliente per numero di toccate e per passeggeri. Per i brand di lusso Oceania e Regent il Gruppo ha manifestato interesse per un maggiore coinvolgimento anche nel settore shore-excursion sul territorio in particolare per eventi e tour nella città di Livorno e sulla costa.
Carnival Corporation continua ad operare in modo continuo e permanente sul nostro porto anche grazie al contratto in essere a medio-lungo termine. Per il 2019 Aida manterrà il primato per presenze e numero di scali anche nel periodo di bassa stagione, nei mesi invernali in particolare. Gli altri brand del Gruppo: Princess, P&O, Cunard, Holland America e Seabourn manterranno i volumi degli anni precedenti.
MSC conferma gli scali in home-port parziale iniziati quest’anno con Msc Opera e per l’anno 2019 potenzierà queste operazioni con Msc Fantasia con una programmazione di 34 scali complessivi anche con Msc Sinfonia e Msc Musica. Con il Gruppo Ginevrino Porto 2000 ha ormai avviato una partnership anche nell’ambito operativo dei servizi a terra (ormeggi e terminal, collegamenti logistici, security). Royal Carribbean è presente nel nostro Porto anche con le linee di lusso in particolare con Celebrity e
Azamara Cruise.  Soddisfazione viene espressa dal Presidente Guerrieri: “Porto di Livorno 2000, grazie agli ultimi investimenti che hanno visto un potenziamento dei servizi ed hanno innalzato il livello anche qualitativo delle strutture e
delle nostre operazioni ed attività, grazie alla costante attenzione e contributo dell’Autorità Marittima, continua a registrare un trend di crescita. Le consolidate relazioni commerciali, le azioni di marketing e di promozione, la gestione operativa e contrattuale stanno portando questi importanti risultati – continua Guerrieri. Le recenti operazioni realizzate dall’Autorità di Sistema Portuale quali l’allargamento del canale
di accesso e le strutture attuali che consentono di ospitare già da oggi navi fino a 350 metri di lunghezza e 12 metri di pescaggio sono chiari segnali di una strategia di investimenti che risponde a pieno titolo alle tendenze delle Compagnie da crociera che introducono navi sempre più grandi e di ultima generazione”.
“Un trend di crescita – commenta anche il presidente Corsini – che premia il lavoro svolto in stretta sinergia con il Terminal e che vede un porto in forte recupero verso il ritorno al record di un milione di passeggeri dell’anno 2012, anche in considerazione degli sviluppi investimenti previsti per i prossimi anni con l’ingresso dei soci privati. L’Autorità di Sistema – aggiunge Corsini – manifesta soddisfazione anche per i
risultati consolidati in questo settore dagli altri porti del sistema, in particolare Piombino che vede il numero di accosti in continua crescita, e Portoferraio”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive