Cerca nel quotidiano:


Partito Comunista Italiano: “Non si può più piangere un marito o un padre di un lavoratore”

Venerdì 22 Luglio 2016 — 00:48

Mediagallery

Il partito comunista italiano facendo le più sentite condoglianze alla famiglia dell autista morto nell incidente occorso nel porto di Livorno, esprime preoccupazione per il susseguirsi di incidenti gravi e mortali nel nostro scalo.
In tale contesto vogliamo evidenziare come la ripresa economica del porto di Livorno abbia coinciso con un intensificazione dei carichi di lavoro in alcuni settori specifici ,a discapito della sicurezza e della salute dei lavoratori.
Dobbiamo registrare in oltre ed non è certo secondario, tutti quei lavoratori non coperti dalla legge 84/94 e dal contratto unico che nella filiera logistica e dei servizi portuali subiscono condizioni di sicurezza ancora piu critiche ed un aggressione ancora più intensa sul piano dei diritti.
Pertanto vogliamo sollecitare tutte le parti sociali a costituire momenti di aggregazione e di lotta volti a scardinare una spirale che può diventare sempre più critica prima di dover ancora piangere un marito un padre un lavoratore

Il direttivo

Partito comunista italiano

Riproduzione riservata ©