Cerca nel quotidiano:


Il porto di Livorno “sbarca” in Florida

Porto di Livorno 2000 insieme all'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale partecipa alla Fiera Fort Lauderdale al Seatrade Cruise Global

Mercoledì 7 Marzo 2018 — 07:00

Mediagallery

E’ partito martedì 6 marzo l’appuntamento mondiale con  le crociere in Florida con il Seatrade Cruise Global di Fort Lauderdale. Anche quest’anno Porto di Livorno 2000 insieme all’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale partecipa alla Fiera delle crociere all’interno del Padiglione Cruise Italy coordinato da Assoporti. Durante la prima giornata Porto di Livorno 2000 ha organizzato l’evento di presentazione della conclusione del progetto Why Livorno, l’azione di marketing territoriale, cofinanziata dalla Regione Toscana attraverso Toscana Promozione Turistica,  che racconta Livorno, il suo porto come gate per la Toscana ma anche la città di Livorno e i territori della Costa fino all’isola d’Elba.
A presentare il progetto il presidente di Porto di Livorno 2000, Luciano Guerrieri insieme all’Autorità Portuale rappresentata da Francesca Morucci e dal Comune di Livorno con la presenza e l’intervento di Francesco Belais, assessore al Turismo.
Di fronte al pubblico delle crociere, armatori, tour operator e tutti i porti italiani, Livorno si è contraddistinta ancora una volta con la proiezione degli ultimi due capitoli del lungo progetto che si conclude  con un focus sulla  Costa degli Etruschi e sull’isola d Elba come itinerari di una Toscana alternativa a quella classica delle città d’arte, molto suggestiva e capace di attrarre le Grandi Compagnie da crociera che organizzano escursioni nella nostra apprezzata regione. “E’ con grande piacere – commenta il presidente Guerrieri – che partecipo a questo evento così importante a pochi mesi dalla mia  nomina a presidente di Porto 2000, in un momento delicato per la società in fase conclusiva di privatizzazione e in una evidente ripresa dei traffici delle crociere con un anno appena concluso a 700mila passeggeri e con un 2018 in crescita con una previsione di 750mila passeggeri”. Guerrieri ha anche sottolineato la conclusione dei lavori a dicembre scorso del canale di accesso al Porto eseguito dal Autorità di Sistema  che consentirà l’ingresso senza problematiche di sicurezza anche alle navi di ultima generazione che hanno una lunghezza fino a 360 metri e una larghezza di 50 metri circa. Cosa quest’ultima di grande interesse per gli Armatori che hanno già apprezzato questo importante investimento che permetterà al Porto Di Livorno di crescere ancora.
Alla presentazione è intervenuto anche l’assessore Belais che ha sottolineato come la città di Livorno sia aperta al mondo delle crociere con bellezze artistiche come Modigliani, il museo Fattori, la Fortezza Vecchia e con le sue tipicità gastronomiche come il cacciucco con eventi in programma dedicati ai turisti.
Graditi ospiti dello stand di Porto 2000 sono stati l’armatore Vincenzo Onorato e il figlio Alessandro Onorato, Matteo Savelli e Lorenza Priamo del Gruppo Moby.

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # Orestino

    Speriamo sia un evento capace di attrarre nuovi traffici vitali per il nostro Scalo Marittimo.