Cerca nel quotidiano:


Premiate le tre imprese più innovative della provincia

Seconda edizione del Premio Cambiamenti Cna Livorno: prima classificata la 3DNextech; secondo posto per Oimmei; al terzo la Elba Energy

Martedì 24 Ottobre 2017 — 08:08

di Giulia Bellaveglia

Mediagallery

In questi tempi di crisi, avere una buona idea o una nuova modalità per fare qualcosa di tradizionale può fare la differenza. Proprio per questo motivo si è svolta la seconda edizione del Premio Cambiamenti Cna Livorno (foto Lanari): iniziativa che ha l’obiettivo di riconoscere il merito e offrire occasioni di confronto e visibilità a quelle imprese che, con la loro attività, rappresentano ogni giorno il meglio del territorio di Livorno.

Prima classificata per il grande valore dato alla ricerca e l’obiettivo di mettere insieme artigianato e tradizione la 3DNextech, azienda che opera in diversi ambiti tra cui robotica, architettura, meccanica e soprattutto stampa 3d. Secondo posto, per la qualità dei prodotti capaci di arrivare ben oltre il territorio della città di Livorno, Oimmei, impresa che si occupa di creare Applicazioni declinate per varie tecnologie tra cui web e ambiti della comunicazione. Infine terza classificata, per la volontà di espandere il territorio e di promuoverlo con questo prodotto, la Elba Energy, nata con lo scopo di creare un prodotto che rappresentasse l’Isola d’Elba, e creatrice quindi di un energy drink legato al territorio dell’isola. I primi tre classificati, oltre ad essere stati ricompensati con premi in denaro e servizi offerti da Cna Livorno, andranno di diritto alla fase regionale il 6 novembre a Firenze e successivamente alla fase nazionale.

Queste le altre aziende partecipanti:
– Business Solution Group: azienda che si occupa di aiutare altre aziende nei campi della gestione, del controllo, della vendita e del marketing.
– Chiocciola Etrusca: un allevamento di lumache, che ha l’obiettivo di utilizzare le loro qualità e caratteristiche nei campi dell’agricoltura, dell’artigianato, del sociale e della cultura.
– Sei gradi: gestisce tramite un portale web e un app l’organizzazione di eventi e feste numerose.
– La Cave a Vin: ristopub che ha introdotto ai tavoli un sistema digitale che consente al cliente di approfondire storia e origine di pietanze e vini.
– AFB (Africa for Business): azienda che si occupa di gestire un portale per l’incrocio domanda/offerta di forniture per il mercato africano attualmente in espansione.

La conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa e la relativa premiazione si sono tenute nel pomeriggio di lunedì 23 ottobre nella sede Cna di Livorno e hanno visto la partecipazione di Marco Valtriani, direttore generale Cna Livorno, Dario Serpan, presidente Comitato Giovani Imprenditori Cna Livorno e di Alessandro Longobardi, per la parte marketing Cna Livorno, oltre naturalmente a sei aziende tra le otto candidate al Premio, le quali hanno avuto l’opportunità di presentare le proprie attività. “Con questo progetto colleghiamo la nostra storia a quella dei giovani imprenditori.
Mi piace sottolineare che l’attuale presidente regionale proviene proprio da un percorso giovani imprenditori.” ha detto Valtriani. “Ringrazio tutte le persone che hanno partecipato alla realizzazione di questa proposta – ha affermato con entusiasmo Serpan – e che si sono messe in campo con nuovi progetti. Per questo Premio Cambiamenti, abbiamo raggiunto il maggior numero di iscrizioni in Italia, questo vuol dire che a Livorno non manca la voglia di lavorare. Ricordo inoltre che il nome del progetto proviene dal fatto che l’azienda deve aver costituito un cambiamento nel proprio settore nel nostro territorio”. Alla fine dell’incontro è stato offerto un aperitivo a tutti i presenti.

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # sammy

    bello vedere che ci sono ragazzi con inventiva nonostante la crisi che c’è a Livorno. Complimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.