Cerca nel quotidiano:


Primo scalo per Tui Discovery

Mercoledì 15 Giugno 2016 — 12:07

Mediagallery

Primo scalo a Livorno della nave “Tui Discovery” la motonave della Compagnia Tui Cruises che compie il viaggio inaugurale toccando il nostro porto dopo sei settimane di re-fitting e che affianca le navi “Mein Shiff” e “Thomson Majesty” appartenenti allo stesso Gruppo (leggi qui – verso il milione di passeggeri nel 2016).
Ormeggiata alla Banchina Molo Italia Nord , la “Tui Discovery” di 264 metri di lunghezza e di 36,30 di larghezza, 64.462 tonnellate di stazza, batte bandiera maltese ed ha a bordo circa 2000 passeggeri prevalentemente inglesi. Su invito dell’Agenzia ICSS nella persona di Paolo Davini, alla presenza del Comandante della nave e del Direttore della crociera, si è svolta la cerimonia dello scambio dei crest inaugurali alla quale hanno partecipato il Commissario dell’Autorità Portuale di Livorno, Giuliano Gallanti accompagnato dal Segretario Generale e Presidente di Porto di Livorno 2000, Massimo Provinciali, insieme alla delegazione di funzionari dell’Autorità Portuale e Porto di Livorno 2000. Presenti anche Massimo Ricasoli dell’Agenzia delle Dogane ed il Capo Piloti, Massimiliano Lupi.
La nave proveniente da Civitavecchia proseguirà per Cannes e toccherà Livorno per 9 volte con scali previsti il mercoledì, ogni 15 giorni fino al prossimo 19 ottobre con un notevole potenziamento dei servizi da parte della Gruppo Tui che ha come base il Porto di Palma di Maiorca.

Riproduzione riservata ©

5 commenti

 
  1. # rena

    se avessimo avuto i bacini funzionanti magari il refitting lo faceva a Livorno e così oltre che attraccare e scaricare turisti lasciava anche un po’ di lavoro date le dimensioni nel bacino grande ci sguazzava

  2. # GS

    Giusto per precisare: la “Tui Discovery”, varata nel 1995, è già stata diverse volte a Livorno prima del refitting, quando si chiamava ancora “Splendour of the Seas”.

  3. # lilliputz

    Presumo un milione di passeggeri…in transito, da Livorno verso le città d’arte della Toscana dove, oltre ad ammirare le bellezze storiche ed artistiche, potranno anche fare lo shopping, senza soffermarsi a Livorno.

    1. # Marco

      Ma infatti io non capisco cosa ci vanno a che fare i turisti in piazza dei Miracoli o in piazza della Signoria a Firenze. A Luvorno c’è la bella piazza Attias per non parlare di via Grande… sono i monumenti simbolo dell’eleganza e della grande raffinatezza dello stile italiano nel mondo. AO’

  4. # Doc

    Certo anche perché qualcuno ha fatto un servizio che prende i turisti sotto le navi e li trasporta fuori citta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.