Cerca nel quotidiano:


“Sì, Livorno va avanti”, un patto per la Toscana e per la città

Appuntamento per martedì 12 novembre alle 15. Sarà il presidente Riccardo Breda a prendere la parola a nome delle associazioni di categoria e sindacali riunite nel Tavolo

giovedì 07 Novembre 2019 11:40

Mediagallery

Martedì 12 novembre alle 15, nell’auditorium della Camera di Commercio, a Livorno, i rappresentanti delle categorie economiche e sindacali del territorio, insieme alla Camera di Commercio, daranno vita a “Sì, Livorno va avanti!”.

L’iniziativa nasce dai lavori del Tavolo per lo sviluppo di Livorno, che ha raccolto in un unico documento un “pacchetto” di priorità irrinunciabili per la crescita economica della città e della provincia. La comunità economica chiede, con la forza che le deriva dall’essere unita, la realizzazione delle misure essenziali – prime fra tutte le infrastrutture portuali, viarie, ferroviarie – con un preciso cronoprogramma dettagliato che indichi cosa è stato fatto finora e quali sono le prossime tappe. Sono stati invitati tutti i Sindaci della provincia di Livorno, l’Autorità di sistema portuale e i rappresentanti del mondo politico a livello nazionale e regionale. L’appello è stato esteso alle categorie economiche della provincia di Grosseto, che a loro volta hanno manifestato recentemente per ottenere il completamento del corridoio tirrenico, altra priorità strategica per lo sviluppo.

Sarà il presidente Riccardo Breda a prendere la parola a nome delle associazioni di categoria e sindacali riunite nel Tavolo. Interverranno anche il Governatore della Regione Toscana Enrico Rossi ed il Sindaco di Livorno Luca Salvetti.

Parteciperanno:

– Riccardo Breda, presidente della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno

– Luca Salvetti, sindaco di Livorno

– Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.