Cerca nel quotidiano:


Smart Future Academy: Piccini, Breda e Vitelli tra gli speaker del progetto di orientamento

Nell’edizione di Grosseto e Livorno di Smart Future Academy, i 9 speaker Andrea Arienti, Riccardo Breda, Marco Gilmozzi, Roberto Lucentini, Francesca Marcucci, Lorenzo Pavone, Valeria Piccini, Massimiliano Sole e Giovanna Vitelli si sono raccontati senza filtri ai giovani studenti delle scuole toscane

Sabato 1 Maggio 2021 — 07:35

Mediagallery

Tra i temi caldi dell’evento, uno spicca fra tutti: il coraggio di seguire i propri sogni (nella foto Giovanna Vitelli vice presidente Azimut Benetti Group). Smart Future Academy, d’altronde, si occupa proprio di questo: rendere più chiaro il percorso dei giovanissimi verso il loro futuro e, soprattutto, verso i loro sogni più grandi. “Portare avanti la propria passione si può fare” – così il presidente della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno Riccardo Breda ha aperto il suo discorso, durante il quale sono stati trattati temi molto interessanti e stimolanti, come l’imprenditorialità e i rischi e le soddisfazioni ed essa legati. Ma ciò su cui ha voluto porre particolare attenzione è stata l’importanza della soddisfazione personale a prescindere dal lavoro che si sceglie, raccontando come per lui la cosa più bella e appagante sia trasformare la propria passione nel proprio lavoro.
L’intervento di Andrea Arienti, in particolare, è stato un altro tra i più apprezzati. Secondo Andrea si parla troppo spesso della mancanza di lavoro, e troppo poco spesso dei lavori che ancora non esistono e di come si possono creare. “È possibile, basta crederci e impegnarsi. Il segreto è seguire sempre le proprie passioni, o meglio, seguire quello che fa bruciare il fuoco nel petto”.
Seguire i propri sogni e le passioni più grandi è tutto tempo perso? Un altro concetto che è stato approfondito, è il concetto del “perdere tempo”. Secondo Andrea, non è mai perso se lo si dedica con impegno e costanza alla realizzazione di qualcosa che ci piace e ci fa sentire appagati. “Ogni singola esperienza o scelta, ci rende ciò che siamo. Non dobbiamo temere di perdere tempo, nulla è perso: il bagaglio culturale e di esperienze sarà solo più ricco”, così Arienti ha spiegato ai più giovani. “I ragazzi, come sempre, si sono rivelati spettatori attivi, coinvolti ma soprattutto curiosi – afferma la presidente di Smart Future Academy, Lilli Franceschetti – l’interesse dimostrato verso tutti gli interventi è stato fantastico e non potevamo essere più orgogliosi di vedere finalmente intere classi connesse. Siamo più che certi che la prossima edizione di Grosseto e Livorno sarà ancora più ricca di belle esperienze e splendide occasioni per aiutare i ragazzi nell’orientamento.”
Smart Future Academy Grosseto Livorno Online 2021 è stato realizzato in attuazione al protocollo d’intesa sottoscritto con Unioncamere, in collaborazione e con il contributo della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno, Grana Padano e Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze.

Smart Future Academy ha ottenuto il patrocinio di: Unioncamere, Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno, Regione Toscana, Comune di Grosseto, Comune di Livorno, Confcommercio, Coldiretti, Confapi, ITS Italy, Federalimentare, Utilitalia, UNC; Grana Padano e Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze come partner ed è in collaborazione anche con il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, EIEF; Tembo e The Pepegas Team per la regia tecnica.

Riproduzione riservata ©