Cerca nel quotidiano:


Un Truck Village e un Cold Village all’Interporto

Due grandi progetti dell’Interporto Vespucci finanziati dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti. A gennaio 2021 si prevede la gara d’appalto. Tutti i dettagli

Giovedì 26 Novembre 2020 — 16:00

Mediagallery

Tempi rapidi per la realizzazione: già in gennaio 2021 si prevede la gara d’appalto

Due grandi progetti dell’Interporto Vespucci finanziati dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti:

– la realizzazione di una grande area di sosta sicura per mezzi pesanti: Truck Village

– la realizzazione di una area di sosta per veicoli refrigerati con servizi ed impianto di produzione di energia: Cold Village

E’ stato infatti sottoscritto in questi giorni da parte del Ministro De Micheli il decreto che assegna al Vespucci un contributo pari a 3,114 mil. destinato a coprire il 50% della spesa necessaria alla realizzazione di due nuove opere destinate al servizio dei trasportatori e dei loro mezzi volte, da una parte, a razionalizzare le soste finalizzate alle operazioni di imbarco e sbarco e, dall’altra, alla creazione di una grande area di sosta sicura per i mezzi in entrata ed in uscita dal Porto di Livorno. Il Truck Village, area SSTPA (safe and secure parking place for trucks) si estenderà su un’area di ca. 40.000 mq. In prossimità dello svincolo FI-PI-LI e sarà dotato di 276 stalli camion, con servizi di diurno, controllo accessi, rete IT, lavaggio, stazione rifornimento, foresteria bar/ristorante. Il nuovo servizio va incontro alle esigenze di parcheggio particolarmente sentite sia nell’area portuale di Livorno e che sulla città.
L’altro servizio è costituito da una nuova area parcheggio con 35 stalli corredati di colonnine elettriche destinate ai mezzi refrigerati, che sarà realizzata in adiacenza al nuovo impianto per merci surgelate (attualmente in costruzione) ed ai magazzini del fresco, andando  ad aggiungersi come  un nuovo servizio in quello che oramai di delinea come un vero e proprio Cold Village. Il progetto prevede infine la costruzione di un impianto per la produzione di energia, sia con l’istallazione di un nuovo impianto fotovoltaico che sarà collocato sul tetto del nuovo magazzino, sia con un moderno impianto di Rigenerazione (produzione di energia elettrica, termica e frigorifera per attività industriale), e vedrà il Vespucci raggiungere  una produzione pari al 37% dell’intero fabbisogno energetico del sito. Tempi rapidi per la realizzazione: già in gennaio 2021 si prevede la gara d’appalto.

Riproduzione riservata ©