Cerca nel quotidiano:


Unicoop Tirreno: restituzione totale degli strumenti finanziari partecipativi

Le precedenti tranche di 35 milioni e 67,5 milioni erano già state restituite rispettivamente nel 2019 e ad inizio 2021

Giovedì 2 Settembre 2021 — 10:58

Mediagallery

Unicoop Tirreno Società Cooperativa ha completato la restituzione dell’ultima tranche di strumenti finanziari partecipativi, pari a 67,5 milioni di euro, a favore della società Il Ponte, veicolo mediante il quale le cooperative di consumo Alleanza 3.0, Unicoop Firenze, Novacoop, Coop Lombardia, Coop Liguria, Coop Centro Italia, Coop Reno e Coop Amiatina, unitamente a Coopfond, hanno potuto sottoscrivere un importo complessivo di 170 milioni di euro.

Le precedenti tranche di 35 milioni e 67,5 milioni erano già state restituite rispettivamente nel 2019 e ad inizio 2021.

Nel 2016 Unicoop Tirreno aveva infatti ottenuto dalle otto Cooperative e da Coopfond un supporto patrimoniale per 170 milioni di euro, finalizzato unicamente a sostenere la propria solidità patrimoniale in un momento economicamente difficile, mantenendo la soglia del rapporto tra patrimonio netto e prestito sociale nel limite di 1:3 – così come previsto dalla normativa di Banca d’Italia sulle società cooperative – e ad assicurare a Unicoop Tirreno la liquidità necessaria per far fronte ad eventuali rimborsi del prestito sociale.

Grazie al percorso di efficientamento della gestione, che ha consentito un nuovo sviluppo della Cooperativa e portato al raggiungimento a fine 2020 di un utile di esercizio dopo 14 anni, Unicoop Tirreno è oggi in grado di rispettare il parametro previsto da Banca d’Italia al netto degli strumenti partecipativi, arrivando così a decidere la loro completa restituzione.

Il Patrimonio Netto della Cooperativa al 01/09//2021 è pari a circa 210 milioni di euro, a fronte di un Prestito Sociale che, alla stessa data, è di circa 595 milioni di euro con un rapporto quindi pari a 2,83.

Si tratta pertanto di un risultato significativo della Cooperativa, che permetterà ulteriore sviluppo e crescita, a vantaggio dei lavoratori, dei soci e del territorio di riferimento.

Al 31 dicembre 2020 Unicoop Tirreno conta 94 negozi in Toscana, Lazio e Umbria, 3.451 dipendenti e 576.321 soci.

“Siamo molto soddisfatti di essere in condizione di restituire definitivamente quanto le nostre consorelle Cooperative ci avevano accordato cinque anni fa, in un momento delicato per Unicoop Tirreno”, ha commentato Piero Canova (nella foto), direttore generale di Unicoop Tirreno. “Colgo l’occasione per ringraziare le Cooperative che, dimostrando l’efficacia del sistema di mutuo supporto all’interno del sistema Coop, ci hanno consentito di avviare un percorso di crescita e risanamento, con sforzi orientati a migliorare i conti della Cooperativa, l’offerta e i servizi ai clienti”.

Riproduzione riservata ©