Cerca nel quotidiano:


Premio “miglior regia” per i Mayor Von Frinzius

La motivazione della giuria: "Per la capacità di organizzare attoricamente testi e coreografie coinvolgenti... con un numero notevole di attori, dove gli attori stessi formano una coinvolgente unità di corpo"

Domenica 13 Maggio 2018 — 17:43

Mediagallery

Orgoglio labronico a Monza: sette sono state le Compagnie selezionate da tutta Italia per partecipare al festival “Li sei vero”, ma solo una poteva portare a casa il premio per la migliore regia e, nonostante una folle corsa contro il tempo e lo spazio che lo scorso sabato ha portato gli attori della Compagnia Mayor Von Frinzius in Lombardia per esibirsi la sera stessa, anche stavolta questi non ci hanno deluso.
La Compagnia Teatrale si è staccata dalle amate radici toscane per contagiare il resto dell’Italia con l’energia dei suoi oltre ottanta attori, portando sul palco del Teatro Binario 7 di Monza un’anteprima ridotta di “Incessante, se credessi in un Dio”, spettacolo che debutterà nella sua forma ufficiale e definitiva il 24 maggio presso il teatro Goldoni di Livorno e replicherà la serata seguente.
“Per la capacità di organizzare attoricamente testi e coreografie coinvolgenti… con un numero notevole di attori, dove gli attori stessi formano una coinvolgente unità di corpo”, ecco ciò che ha colpito dello spettacolo diretto da Lamberto Giannini, Aurora Fontanelli, Cecilia Daniselli, Rachele Casali e Giuditta Novelli.
L’associazione “Il Veliero Onlus” da anni è impegnata sul territorio di Monza e Brianza nella realizzazione di laboratori teatrali con persone diversamente abili e questo anno ha realizzato la seconda edizione di un concorso nazionale che ha dato ai Mayor la possibilità di mettersi in gioco, di riempire un fine settimana di emozioni ed entusiasmo.
La soddisfazione è tanta, tanta è la stanchezza e tanta la voglia di migliorarsi sempre di più, ma malgrado questa importante vittoria non c’è tempo per rilassarsi, Incessante è imminente.

Riproduzione riservata ©