Cerca nel quotidiano:

Condividi:

“Produttività, vogliamo il 100% e basta Fb”

Venerdì 12 Agosto 2016 — 17:09

L'assemblea dei lavoratori comunali ha fatto il punto sul pagamento della produttività, ma anche sul modo di Nogarin di comunicare attraverso post su Fb: così è gogna mediatica

Il 12 agosto si è svolta l’assemblea dei lavoratori comunali, dove la Rsu e tutte le sigle sindacali insieme ai lavoratori hanno fatto il punto sul pagamento della produttività, ma anche su altre questioni, come la conclusione del contratto decentrato. La Rsu e i Sindacati hanno esposto quanto accaduto e quanto ottenuto dalla compattezza e volontà di tutti i lavoratori di lottare per affermare i propri diritti e la propria dignità. I lavoratori intendono affermare il diritto a percepire il 100% della spettante produttività, anche se questo deve comportare una erogazione “fuori busta paga”, pertanto non intendono ritirare lo stato di agitazione fino a quando tutte le questioni che riguardano la produttività 2015 non saranno certe e ratificate le PEO (Progressioni Economiche Orizzontali) oltre alla definizione del Contratto Decentrato in tutti i suoi aspetti. Dall’assemblea è fortemente emersa la necessità di fare chiarezza sui mezzi di comunicazione utilizzati dall’Amministrazione, come più volte sottolineato dai vari Sindacati e dalla RSU senza ottenere però una risposta. Come già detto in un comunicato precedente si cita come sia scorretto che il Sindaco si rivolga ai lavoratori utilizzando post su Facebook, il cui uso è inibito ai dipendenti (ma non agli amministratori) e sul quale, senza certificazioni e contraddittori, si generano inevitabilmente tutta una serie di commenti che va a ledere la dignità professionale dei dipendenti comunali, esponendoli di fatto ad una gogna mediatica. I dipendenti comunali non intendono più sopportare l’atteggiamento che scaturisce da tale modalità di comunicazione, vedendo danneggiata la propria immagine da commenti offensivi, istigatori al licenziamento, denigratori della professionalità, che provengono da una disinformazione profonda e da una scorretta strumentalizzazione. I lavoratori comunali sono la “faccia del Comune”, perché hanno lavorato per le passate amministrazioni, lavorano per la presente e lavoreranno per quelle future, perché sono al servizio delle istituzioni e gestiscono i servizi rivolti ai cittadini essendo loro stessi cittadini!!
L’ingiusta esposizione conseguente al post del Sindaco non ha avuto da parte del Primo Cittadino pubbliche
smentite su quanto i commenti hanno affermato, questo per i lavoratori induce a pensare che il Sindaco
tacendo… acconsente? I lavoratori comunali hanno ritrovato un grande spirito di coesione insieme ai Sindacati che hanno riflettuto anche sulle modalità di azione e lo vogliono ribadire in questo documento, uscito dalla volontà di esprimersi in merito a queste incresciose situazioni. I lavoratori comunali intendono riscattare, attraverso una corretta e puntuale informazione attraverso la stampa, pubbliche assemblee e volantinaggio, la propria dignità e restituire la gogna mediatica al mittente. Saldo, salario, accessorio subito!

CGIL – CISL – UIL – FIALS/CSA – USB – SULPL/DICCAP Coordinatore RSU Comune di Livorno

Condividi:

Riproduzione riservata ©