Cerca nel quotidiano:


Reset, un giorno insieme per ripulire l’isola di Pianosa

Clicca sul link in fondo all'articolo per scaricare e compilare i moduli da spedire entro venerdì 16 all'indirizzo [email protected] al fine di poter partecipare all'iniziativa

Giovedì 15 Marzo 2018 — 10:14

Mediagallery

L’associazione Reset aderisce all’iniziativa ecologica promossa dalla Prefettura di Livorno – Ufficio staccato Affari dell’Elba nella persona del viceprefetto Giovanni Daveti d’intesa con il Pnat, Carabinieri Forestali ed Esa. Un’iniziativa di tutela ambientale da realizzarsi sull’isola di Pianosa, il giorno 24 marzo.
Durante la giornata verranno raccolti principalmente i rifiuti spiaggiati, depositati dalle mareggiate invernali sulle coste dell’isola, e nelle aree adiacenti la costa (clicca sul link in fondo all’articolo per scaricare i moduli da compilare e consegnare entro venerdì 16 marzo per partecipare all’iniziativa).
Il territorio dell’isola sarà suddiviso in sette grandi aree, che comprenderanno anche le zone solitamente interdette all’accesso dei visitatori, mentre un intervento specifico e particolare è previsto per il porticciolo del borgo moresco, un’insenatura naturale delimitata da un molo munito di anelli di ormeggio, dove con gruppo professionale di sommozzatori provvederà alla pulizia del fondale dai vecchi rifiuti presenti sul fondo.
I partecipanti saranno suddivisi in gruppi, ciascun gruppo sarà coordinato da una guida parco che accompagnerà lungo i sentieri dell’isola e vigilerà sulla incolumità delle persone.
L’invito a partecipare è rivolto ai cittadini di ogni età, agli amanti del mare delle isole e dei paesaggi naturali, e si confida che per gli aspetti della sicurezza e dell’organizzazione le associazioni di volontariato possano svolgere un ruolo promozionale. Potranno partecipare anche gruppi di bikers organizzati autonomamente e con cicli propri.
Si raccomanda per tutti i partecipanti un adeguato abbigliamento con scarpe idonee a muoversi su terreni sconnessi. In ordine al vitto, anche se sull’isola di Pianosa è funzionante un servizio di ristoro, tenuto conto che alcune zone di intervento sono lontane dal vecchio abitato si consiglia il mangiare al sacco.
Per tutti i partecipanti elbani e non i punti di ritrovo sono stabiliti alle ore 8,00 al Porto di Piombino e alle ore 9,00 al porto di Rio Marina.

Programma della giornata del 24 marzo
Nave : motonave Toremar
ore 8,20 Imbarco dei partecipanti non elbani al Porto di Piombino;
ore 9,20 Scalo a Rio Marina per imbarco dei partecipanti provenienti dall’Isola d’Elba;
ore 11,00 arrivo all’ Isola di Pianosa;
ore 11,15 riunione gruppi ed avvio verso le zone di raccolta, nelle zone più lontane il servizio sarà garantito da pulmini idonei al trasporto delle persone;
ore 16,00 rientro dall’Isola di Pianosa e partenza per Rio Marina e Piombino.
Il costo del passaggio nave a/r a persona è di € 10, il biglietto sarà da acquistare presso la biglietteria Toremar.

Durante il tragitto di andata sulla motonave saranno fornite tutte le indicazioni operative, formati i gruppi ed assegnate le zone di intervento, consegnati i dispositivi di protezione individuale (guanti) e i sacchi utili per la raccolta del materiale.
Saranno inoltre fornite le indicazioni sui materiali e su ciò che non è consentito raccogliere. Nel corso del viaggio di ritorno, dopo un bilancio della giornata, è previsto un momento conviviale durante il quale saranno offerti prodotti tipici del territorio elbano preparati appositamente per festeggiare la Pasqua, schiacciate di Pasqua e Sportelline pasquali; alla fine per tutti è previsto un brindisi di ringraziamento e di buon augurio.

Le richieste di partecipazione dovranno essere inviate all’Info Park del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano situato in Portoferraio, Calata Italia n. 4 di fronte agli imbarchi dei traghetti.
Telefono: 0565 908231
Email: [email protected]
Dal sito www.parcoarcipelago.info (ma come detto sopra anche cliccando sul link in fondo a questo articolo) sarà scaricabile la dichiarazione di manleva di responsabilità che ciascun partecipante dovrà sottoscrivere prima della partenza. Tutte le adesioni che codeste associazioni raccoglieranno dovranno essere inviate entro il giorno 16 marzo via mail all’indirizzo sopra evidenziato.

Riproduzione riservata ©