Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Ripulito il Romito. “Rifiuti in calo”

Sabato 9 Luglio 2016 — 14:30

Unanime la valutazione: rispetto agli anni passati i rifiuti risultano in progressiva diminuzione. L'occasione è stata propizia anche per consegnare centinaia di "mozzichini" ai fumatori

Uno skateboard, una bombola del gas, una carcassa di bicicletta e perfino… una dentiera! Eppoi lattine, bottiglie in vetro, brick in plastica e innumerevoli mozziconi di sigaretta sparsi un po’ ovunque. I volontari del Wwf, Legambiente, Cai e Reset, supportati da Aamps, hanno raccolto il 9 luglio quintali di rifiuti dalle scogliere del litorale livornese. Dalle ore 8.00 alle 13.00 hanno lavorato incessantemente percorrendo la costa dal Boccale alla Cala del Leone passando dagli scogli Piatti, Calafuria, Punta Pacchiano e Calignania. Determinante il contributo dell’Associazione Marevivo che ha operato anche con l’ausilio dei gommoni portando i rifiuti nella propria sede sul Molo Mediceo. Gli operatori di Aamps hanno poi provveduto al trasporto ai Centri di Raccolta.
Unanime la valutazione delle decine di volontari accorsi a sostegno dell’evento: rispetto agli anni passati i rifiuti risultano in progressiva diminuzione sugli scogli mentre permangono quantitativi significativi nelle discese a mare e a ridosso del ciglio della strada. “È evidente che le comunità che frequentano queste zone hanno a cuore il decoro e mantengono una buona condizione di igiene. I rifiuti che troviamo tra la vegetazione sono spesso abbandonati dai fruitori occasionali che, invece, non si avvalgono dei contenitori posizionati in loco. Quanto troviamo ai lati della Statale Aurelia è causato prevalentemente dai bivacchi notturni. Per questo – spiega Paola Petrone di Aamps – è nostra intenzione interloquire con gli esercenti della zona per trovare forme di collaborazione funzionali a sensibilizzare ulteriormente tutti i fruitori. Cercheremo anche un’interlocuzione con Anas deputata allo spazzamento di questo tratto stradale”.
Da segnalare che l’occasione è stata propizia anche per consegnare centinaia di “mozzichini” ai fumatori, i piccoli contenitori tascabili per la raccolta dei mozziconi di sigaretta.

Condividi:

Riproduzione riservata ©