Cerca nel quotidiano:


Il ruggito dei Lions spaventa Pisa

Martedì 4 Aprile 2017 — 17:38

Mediagallery

Il mese di aprile si apre, per i Lions Amaranto Livorno, in modo favoloso. Nel derby valido per la settima giornata del girone di ritorno di C1, raggruppamento F, i ragazzi di Marco Milianti si sono imposti, di forza, 21-39, sul terreno del Cus Pisa. I labronici, che si sono assicurati il bonus aggiuntivo (cinque le mete siglate), sorpassano in classifica i gialloblù, salgono sul quinto gradino e ‘vendicano’ la rocambolesca sconfitta rimediata di misura (27-28), in extremis, all’andata. Ma al di là della situazione in graduatoria, i ‘Leoni’ hanno dimostrato sul sintetico del campo ‘Valerio Scacciati’ di essere una squadra vera, capace di trovare sempre e comunque feroci stimoli. Nessuno, fra gli amaranto, ha mollato di un millimetro dopo un’annata più ricca di amarezze che di soddisfazioni. All’ombra della Torre Pendente, i Lions hanno giocato con raziocinio. Gara brillante da parte di tutta la squadra, con menzione per gli avanti Ciandri e Tamberi e per Matteo Magni, nell’occasione schierato apertura. La vittoria permette di gettare le basi per un finale di stagione sugli scudi. L’appetito vien mangiando: se i livornesi vincono domenica prossima in trasferta contro i cadetti dei Cavalieri Prato/Sesto, guadagnano in graduatoria una nuova posizione.

Lions cinico e brioso fin dal primo tempo, chiuso meritatamente in vantaggio 10-17. In avvio di ripresa, gli amaranto aumentano ulteriormente i giri del proprio motore (un buon motore, per la categoria…) e prendono il largo. Bonus-attacco in cassaforte prima del giro di boa della seconda frazione. In tutto cinque le mete dei livornesi: due volte a bersaglio il centro Esposito (che ha dimostrato di avere abbondantemente ‘dimenticato’ il grave infortunio rimediato ad inizio stagione), ed una ciascuno il seconda linea Ciandri, il terza centro e capitano Scardino ed il pilone Filippi. Per Matteo Magni, 14 punti di piede (4 trasformazioni e 2 piazzati). Lo schieramento vittorioso a Pisa: Di Martino (33′ st Giovannini); Banchieri (22′ st Gregori), Novi (26′ st Del Moro), Esposito, Bianchini (28′ st Vitali L.); Magni M., Siviero (25′ st Magni N.); Scardino (cap.), Gragnani Giacomo (26′ st Masciullo), Tamberi; Ciandri, Favati; Vitali G. (22′ st Spinosa), Giusti, Filippi.

Sugli altri campi, in questa giornata, vittorie esterne senza bonus per l’Elba (12-22 a Cecina) e della capolista I Medicei Firenze cadetti (10-21 contro i Cavalieri Prato/Sesto cadetti). Riposo per Cus Siena e Piombino. La nuova classifica: I Medicei Firenze cadetti* 56 p.; Cus Siena 39; Piombino** 38; Cavalieri Prato/Sesto cadetti** 29; Lions Amaranto Livorno 26; Cus Pisa*** 22; Elba*** 16; Cecina 12. *I Medicei matematicamente certi del primo posto e dell’accesso ai playoff promozione. **Piombino e Cavalieri scontano 4 punti di penalizzazione. ***Cus Pisa ed Elba devono osservare un turno di riposo (figurano con 13 gare all’attivo; 12 per le altre squadre).

Riproduzione riservata ©

CERCHI VISIBILITÀ? CONTATTACI: 1,1 MILIONI DI PAGINE VISTE AL MESE E OLTRE 60.000 ISCRITTI SUI SOCIAL. PER PREVENTIVI HTTPS://WWW.QUILIVORNO.IT/RICHIESTA-PREVENTIVO-BANNER/ OPPURE [email protected]

GRAZIE!