Cerca nel quotidiano:


S. Valentino, a Colle prima unione civile

A fine cerimonia è stato proiettato un videomessaggio di auguri della senatrice Cirinnà (nella foto in pagina) inviato tramite whatsApp al sindaco Bacci

Martedì 14 Febbraio 2017 — 19:16

Mediagallery

A dire “sì” e a giurarsi eterno amore davanti a una Sala del Consiglio gremita sono state due giovani donne, colligiane di adozione, da anni residenti all’ombra del Comune di Collesalvetti. Così Geni e Luisa, nel giorno di San Valentino alle cinque del pomeriggio, hanno coronato il loro desiderio di vedersi di fatto riconosciute in una famiglia grazie all’unione civile celebrata dal sindaco di Colle, Lorenzo Bacci, con un’ospite d’onore “virtuale” di primissimo ordine. E’ stata infatti Monica Cirinnà in persona a fare gli auguri alla coppia in un videomessaggio inviato tramite whatsApp al primo cittadino di Collesalvetti e proiettato a fine cerimonia su di un maxi schermo allestito nella stanza (clicca qui per ascoltare le parole della senatrice del Partito Democratico).
Viva soddisfazione da parte di Bacci il quale ha affermato a caldo: “Spero che sia la prima di una lunga serie di unioni civili che celebreremo nel nostro Comune. Mi fa estremamente piacere che la prima unione sia datata 14 febbraio, giorno dell’amore per eccellenza”.

Ecco le parole che Bacci ha voluto dedicare alla coppia postandole sulla propria pagina Fb:
“Care Geni e Luisa,mi avessero detto, all’inizio di questa mia esperienza da sindaco, nel 2009, che entro la fine della stessa avrei potuto unire ufficialmente, qui, nella sede del Comune, due persone dello stesso sesso, non ci avrei mai creduto. Soffermandomi sulla realtà che allora, ma ancora oggi, ci circonda, avrei notato come essa sia ancora intrisa di dogmi e stereotipi ormai fuori dalla storia.
Una società, la nostra, tremendamente restia al cambiamento, conservatrice, timorosa di ciò che non conosce o non comprende. Eppure, possiamo dirlo, sono stato smentito. Grazie a tutti coloro i quali si sono impegnati per il raggiungimento di questo risultato, finalmente un grande passo nella giusta direzione è stato fatto. Un passo che rende felici voi, oggi. Ma che rende migliore tutto il nostro Paese. È vero. La strada da fare, sui diritti civili, è ancora lunga, ma io ho sempre creduto che tra il dire e il fare, non c’è il mare, ma il cominciare.
Un ringraziamento speciale a un’amica che si è impegnata più di chiunque altro per arrivare a questo risultato, Monica Cirinnà, con noi oggi, in questa splendida giornata di festa, attraverso il suo videomessaggio”.

Riproduzione riservata ©

7 commenti

 
  1. # mifairide!

    Che bella notizia!! W le spose!! Fra pochi mesi parteciperò anche io all’unione civile di due cari amici e sono già al settimo cielo!

  2. # mi fate ride

    Bravo Bacci ora che hai celebrato il matrimonio arcobaleno taglia la vegetazione sporgente sull’ Emilia invece di tenere per anni il cartello luminoso che recita “attenzione vegetazione sporgente!”.

    1. # Esse F

      A me fai ride te. Un sai proprio come ci si comporta. Se ti pare ir caso di brontalà in un articolo come questo sei il colmo.
      Con tutto quello che si sente dì a giro, ogni tanto notizie come queste, non possono far altro che piacere.
      Sei inopportuno per ride….

      1. # mi fate ride

        Hai ragione non c’è da ride c’è da piangere! Come direbbero gli antichi romani oggi sushi e circenses.

  3. # All

    Felicitazioni alle spose!

  4. # roberto

    Addirittura si è scomodata la Cirinnà!!! E noi paghiamo questi signori!!! Forse se si presentava negli ospizi, negli asili, ma certamente non faceva notizia, politica. Non vedo questa grande conquista da poter rendere felice il nostro paese, stretto dalla crisi, dalla disoccupazione, dal grande flusso di extracomunitari, dalla delinquenza non punita, e tante altre cose, forse molto più importanti.

  5. # Lisa

    Sono felice per le mie amiche che hanno coronato un loro sogno.