Cerca nel quotidiano:


Salvato cagnolino a zig zag nel traffico del lungomare

Stava correndo tra le auto sul viale Italia, la vigilessa lo ha spinto verso via Cavalleggeri per allontanarlo dal traffico. La padrona è stata sanzionata. La municipale: oltre al chip una medaglietta con il nome e numero di telefono

Domenica 11 Febbraio 2018 — 19:51

Mediagallery

Gli agenti della municipale, in servizio alla Terrazza Mascagni, si sono accorti nel pomeriggio dell’11 febbraio che in carreggiata sul viale Italia un piccolo cane (nella foto fornita dalla municipale) impaurito stava correndo tra le auto rischiando di finire schiacciato o di causare un incidente. Andava a zig zag tra i veicoli smarrito. La vigilessa quindi lo ha spinto verso via Cavalleggeri per allontanarlo dal traffico. Proprio lì un uomo stava scendendo dalla propria auto ed il canino vi è balzato dentro per nascondersi. L’uomo ha poi dichiarato di non aver mai visto il cane che quindi è stato recuperato dalla Polizia Municipale che poco dopo lo ha restituito alla proprietaria che lo aveva smarrito sulla passeggiata del viale Italia.  La donna è stata sanzionata per non aver custodito adeguatamente il cane. Il cagnetto aveva solo il collarino antipulci.
La municipale ricorda che, al di là dell’obbligo giuridico di chippare il cane, è sempre bene mettergli al collare una medaglietta con il nome e numero di telefono del proprietario per una più rapida restituzione. La Polizia Municipale infatti non ha accesso all’anagrafe canina quindi dal solo chip il proprietario non può essere subito rintracciato. Appena ci si accorge di aver smarrito il cane è sempre bene inoltre chiamare il comando dei vigili. Nel corso del 2017 la Polizia Municipale ha restituito 38 cani vaganti per strada e smarriti dai propri proprietari.

Riproduzione riservata ©

10 commenti

 
  1. # tutti boni

    La Municipale non ha accesso all’anagrafe canina? ma perchè? i vigili vengono chiamati spesso per i cani senza padrone, aiuterebbe …..

  2. # Simonetta.

    Ma se i cani si tenessero al guinzaglio queste cose nn succederebbero, invece dove vai vai ci sono cani liberi di correre dove vogliono .basta un piccolo rumore o un altro cane oppure l’odore di una canina in calore che il cane scappa .Quindi teneteli al guinzaglio per farli scarrozzare ci sono i luoghi adatti a loro

    1. # #e ci risiamo

      Un po’ come dovrebbero fare con i ciclisti, gli scooter, i pedoni e gli automobilisti ognuno deve andare nella propria area di competenza.
      I ciclisti nelle piste ove possibile per strada evitare di prendere tutta la corsia non in cotrosenso come spesso accade mai a coppie ma sembra impossibile ad oggi. Stessa solfa per motorini e scooter salvo per le piste VOI NON LE AVETE e non le dovete usare come i marciapiede. I pedoni sono padroni dei marciapiedi ma non della carreggiata si attraversa sulle strisce e non in diagonale ( consiglio guardare sempre hai la precesenza ma c…o se uno è scemo e va a 200 tu ti ci butti sotto perché sei sulle strisce? ??? Io no lo mando in c..o è attraverso dopo che è passato) .
      Per gli automobilisti un mi bastano i caratteri
      Per i padroni dei cani fate attenzione cercate di lasciarli solo nelle zone addette per la sua incolumità o non vicino a strade molto trafficate

      1. # E ci risiamo un par di palle !!

        Vanno tenuti al guinzaglio. Senza se e senza ma.Io sono 15 anni che lo faccio ed il mio cane non ha mai rischiato di finire sotto un’auto.

      2. # floyd

        I cani vanno tenuti al guinzaglio. È inutile arrampicarsi sugli specchi.

  3. # Stella

    Se lo teneva al guinzaglio come da regolamento, il canino si risparmiava lo spavento e non rischiava la vita, non si rischiavano incidenti, e la padrona si risparmiava la multa!…

  4. # Lilliputz

    Tenere un animale non è un obbligo. Se non vogliamo o non siamo in grado di accudirlo come su deve, ci si dovrebbe astenere dal prenderne.

  5. # Ioannis

    Purtroppo a Livorno ci sono tante persone che prendono il cane, soltanto perchè cosi facendo credono di sentirsi INN. Però quando si tratra di accudirlo come giusto sia, il verbo accudire non lo conoscono.

  6. # Salvatore

    Subito una fiaccolata, un monumento, una strada……..Povera Livorno com’eri bella!!!

    1. # bobsteel

      Bravo Salvatore, io il monumento lo farei a quel ristoratore che 50 anni fa, faceva la zuppa di capriolo, ma non era capriolo.