Cerca nel quotidiano:


A Ostetricia la prima culla next-to-me per stare “vicini vicini”

Donata dal Lions Club Livorno Host (valore mille euro). Marzia Chellini: "Con la nuova culla le neo mamme avranno la possibilità di gestire il bambino con maggiore facilità e minore sforzo"

martedì 26 giugno 2018 17:16

Mediagallery

La prima culla next-to-me, valore di circa mille euro, di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale di Livorno è stata donata il 26 giugno dal Lions Club Livorno Host. Si tratta di una assoluta novità per il reparto. “Da anni in ospedale – spiega Roberto Danieli, responsabile della Neonatologia – siamo impegnati a sviluppare percorsi di umanizzazione promuovendo un approccio sempre più fisiologico e meno medicalizzato. Un passo fondamentale in questa direzione è stato quello del rooming, ovvero la possibilità da parte delle neo mamme di avere fin da subito il bambino in camera. Una culla come questa aiuta ancor  di più in modo importante il rapporto fra madre e figlio nelle prime ora di vita”. “Avere in reparto culle da potere tenere affiancate al letto – dice Edi Landucci, direttore Ostetricia e Ginecologia – ci permette di proseguire il cosiddetto pelle a pelle mamma neonato”. “Siamo al settimo anno consecutivo di donazione al reparto e il regalo che abbiamo voluto fare quest’anno – racconta Patrizia Lensi, presidente Lions Club Livorno Host – ha un valore speciale perché è nato direttamente dalla parte femminile del Lions, ovvero dalle socie e dalle mogli dei soci. Abbiamo voluto favorire un rapporto molto intimo e delicato come quello che si crea tra una mamma e il suo bambino appena nato. Speriamo possa aiutare tutte le neo mamme a vivere quel momento speciale nelle migliori condizioni possibili”. “La culla next-to-me – chiarisce Marzia Chellini, responsabile ostetriche Area territoriale Livorno – è particolarmente indicata per aiutare le mamme che, avendo affrontato un cesareo, nei primi giorni abbiano più difficoltà ad alzarsi dal letto. Con questo nuovo sistema avranno la possibilità di gestire il bambino con maggiore facilità e minore sforzo”.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive