Cerca nel quotidiano:


Addio a Silvia, infermiera del pronto soccorso

Silvia Bacci da oltre 10 anni lavorava al pronto soccorso e si era impegnata in prima persona per la realizzazione della nuova sala di attesa pediatrica. Le condoglianze dell’Asl

Mercoledì 23 Dicembre 2020 — 17:19

Mediagallery

Bertini e Cerbone: "Nessuno dimenticherà quello che ha fatto per il reparto che amava e per ciascuno di noi"

Il pronto soccorso e tutto l’ospedale di Livorno piangono per l’improvvisa scomparsa dell’infermiera Silvia Bacci (nella foto inviata dall’azienda sanitaria Silvia Bacci con il primario Bertini e il coordinatore infermieristico Cerbone il giorno della inaugurazione della sala pediatrica) che avrebbe compiuto 42 anni a febbraio 2021. Silvia, assunta in azienda nel 2007, da oltre 10 anni lavorava al pronto soccorso dove i suoi colleghi la ricordano come una ragazza semplice che amava il suo lavoro. Pochi anni fa si era impegnata in prima persona per la realizzazione della nuova sala di attesa pediatrica per la quale seguì tutta la fase di allestimento e progettazione. “Il suo sorriso e la grande disponibilità – ricordano il primario Alessio Bertini e il coordinatore infermieristico Maurizio Cerbone assieme a tutti i colleghi – erano apprezzati dai pazienti e da tutti quelli che hanno avuto la fortuna di poter lavorare con lei. La sua dolcezza, unita ad una carattere comunque molto forte, le avevano permesso di affrontare con coraggio tutte le sfide che la vita le aveva posto davanti. Nessuno dimenticherà quello che ha fatto per il reparto che amava e per ciascuno di noi”. Al marito, alla figlia e a tutti i familiari giungano le più sentite condoglianze da parte dell’azienda USL Toscana nord ovest.

Riproduzione riservata ©