Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Addio al dottor Gagliardi, per 15 anni primario di Neurochirurgia

Martedì 3 Gennaio 2023 — 11:48

Il dottor Rolando Gagliardi nella foto inviata dalla USL Toscana nord ovest

Per 15 anni dal 1997 al 2012 primario della Neurochirurgia dell'ospedale di Livorno, sotto la sua guida il reparto è diventato punto di riferimento per tutta la regione. Dai colleghi e dalla direzione sanitaria le più sentite condoglianze alla famiglia del dottore

E’ scomparso all’età di 77 anni il dottor Rolando Gagliardi, per 15 anni dal 1997 al 2012 primario della Neurochirurgia dell’ospedale di Livorno. Siciliano di nascita e calabrese di adozione, dopo una breve parentesi in Veneto, dove ha iniziato la carriera di medico come chirurgo generale, il dottor Gagliardi ha lavorato per 30 anni, fino al 1997, all’ospedale di Careggi al fianco di Mennonna, storico primario dell’ospedale fiorentino, per poi nel 97 approdare alla direzione del reparto di Neurochirurgia di Livorno. Dopo la pensione, nel 2012, si è dedicato alla famiglia e ai nipoti.
Sotto la guida del dottor Gagliardi la neurochirurgia di Livorno è diventata un punto di riferimento per tutta la regione. Nel corso dei suoi 15 anni di direzione vi è stato un progressivo incremento della attività chirurgica. Durante la sua direzione sono transitati dalla Neurochirurgia di Livorno decine di giovani specialisti che hanno portato in molte neurochirurgie italiane, il ricordo di un vero maestro. Dopo la pensione aveva collaborato ancora per un anno, a titolo gratuito, come consulente della direzione aziendale, per agevolare la transizione del reparto. L’opera di Gagliardi ha contribuito fortemente a realizzare le solide basi su cui poggia la attuale Neurochirurgia di Livorno che, sotto la guida del dottor Orazio Santonocito, ha oltrepassato i confini regionali, divenendo un punto di riferimento a livello nazionale. Alla moglie Anna Maria e ai figli Carlo e Antonio, con le rispettive famiglie, giungano le più sentite condoglianze da parte dell’Azienda USL Toscana nord ovest e di tutti i colleghi del presidio ospedaliero di Livorno. In particolare da parte dei colleghi neurochirurghi Caprio, Benvenuti e Serino che insieme a Gagliardi hanno condiviso il percorso professionale che da Careggi li ha portati all’ospedale di Livorno.

Condividi:

Riproduzione riservata ©