Cerca nel quotidiano:


Al personale sanitario il premio Labrone del Lions Club

Presente alla cerimonia anche il sindaco di Livorno Luca Salvetti che ha sottolineato l’importanza di un premio che, al di là della forte emozione e riconoscenza dei primi momenti, arriva a confermare l’apprezzamento per tutto quanto è stato fatto

Domenica 23 Maggio 2021 — 00:49

Il Lions Club Livorno Host ha consegnato sabato 22 maggio, in occasione della festività di Santa Giulia, il premio Labrone 2021 a tutto il personale sanitario livornese per l’impegno profuso nella lotta contro la diffusione del Covid 19.

“Oggi ci sono due belle notizie – dice Luca Carneglia, direttore dell’ospedale di Livorno – la consegna di questo premio che riconosce i meriti non solo dei tanti volti ormai noti di medici e infermieri, ma anche di tante persone rimaste nell’ombra che sono state ugualmente fondamentali nella gestione della pandemia. L’altra buona notizia è la cifra zero nel numero dei positivi di giornata. Questo, ad ogni modo, non ci deve indurre a credere che la battaglia sia finita, perché il vero argine alla pandemia resta un corretto comportamento sociale”.

Il premio, una riproduzione dell’Ercole Labrone frutto di una scansione 3D della statua originale messa a disposizione dall’amministrazione comunale di Livorno, è stato consegnato dal presidente del Lions Club Livorno Host, Gianluca Zingoni, ad Alessio Bertini, direttore del Pronto Soccorso, il reparto che diagnosticò il primo caso di coronavirus a Livorno. “Ricevo volentieri questo premio – spiega Alessio Bertini – da condividere con tutti gli operatori della grande squadra sanitaria attiva dentro e fuori dall’ospedale. Il Labrone “forte e scomposto, come una giornata di Libeccio” mi sembra poi la miglior interpretazione non solo dello spirito labronico, ma anche dell’attività ordinaria di un pronto soccorso sempre pronto a rispondere ai bisogni della città”.

Presente alla cerimonia anche il sindaco di Livorno Luca Salvetti che ha sottolineato l’importanza di un premio che, al di là della forte emozione e riconoscenza dei primi momenti, arriva a confermare l’apprezzamento per tutto quanto è stato fatto e viene ogni giorno assicurato dal personale sanitario livornese.

Tra i tanti presenti alla cerimonia in rappresentanza della sanità territoriale Cinzia Porrà, direttore della Zona Distretto Livornese, e Milli Caschili, i primari Spartaco Sani, Paolo Roncucci, Elisabetta Stenner, Sergio Abate, Roberto Danieli, Roberto Bigazzi, ma anche i rappresentanti delle professioni tecniche, ostetriche e infermieristiche Chiara Pini, Morta Borgioli, Marzia Chellini, Vincenzo Zummo.

Riproduzione riservata ©